• Ottobre 2, 2022

Giornale greco paragona l’amministratore delegato ebreo di Pfizer al medico nazista Josef Mengele

Un giornale greco il cui editore è stato recentemente condannato per diffamazione antisemita ha pubblicato un articolo dove, riferendosi al CEO ebreo di Pfizer scrive che: “infilzerà l’ago” nella popolazione, definendo il vaccino COVID-19 dell’azienda farmaceutica “veleno”.

L’articolo in prima pagina, con una grafica che include una foto di Albert Bourla e del criminale di guerra nazista Dr. Josef Mengele, è apparso martedì sul quotidiano Makeleio.

Il suo editore, Stefanos Chios, è stato multato di $ 2.200 il mese scorso per un editoriale in cui ha definito un ex leader della comunità ebraica di Atene un “ebreo rozzo che gestisce una società di usura”.

Bourla, un ebreo greco di Salonicco, è anche un veterinario.

“Un veterinario ebreo vi infilzerà l’ago! Conto alla rovescia di terrore per il vaccino obbligatorio”, si legge nell’articolo, dove il vaccino viene definito “veleno”.

Il Consiglio centrale delle comunità ebraiche in Grecia ha condannato il giornale in una dichiarazione e ha esortato le autorità a “intervenire”, anche se non ha specificato come.

La dichiarazione ha espresso “indignazione e repulsione”, sostenendo che l’articolo “perpetua l’odio e il fanatismo contro gli ebrei”.

Anche il Ministero greco dell’Istruzione e degli Affari Religiosi ha condannato il giornale in una dichiarazione, definendolo “antisemitismo vile che ricorda il Medioevo”.

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Francia – Legge sull’obbligo vaccinale in arrivo

Read Next

Speranza, test gratuiti solo per gli “esenti”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.