• Febbraio 9, 2023

Il 31enne campione di Cross Country Andreu Blanes denuncia la grave reazione avversa dopo la terza dose di Moderna

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Il campione spagnolo di Cross Country e medaglia d’argento ai mondiali giovanili di Orienteering nel 2011, Andreu Blanes, 31 anni, ha denunciato nei giorni scorsi gli effetti negativi della terza dose del vaccino covid.

Blanes afferma che, dopo la terza dose, “non tollera l’intensità sportiva” né in allenamento né in gara.

A Radio MARCA Blanes ha ricordato di aver effettuato la terza dose del vaccino Moderna dopo le prime due dosi di Pfizer.

“Mi stavo allenando molto bene. Stavo lottando per le medaglie nell’ultimo campionato spagnolo di cross country, anche se sono arrivato quinto . Ero indeciso se farlo”, afferma Blanes. “ Non ero convinto di prendere la terza dose del vaccino covid perché avevo sentito dei casi intorno a me di reazioni, ma, dato che stavo per prendermi una settimana di ferie, ne ho approfittato”, aggiunge.

“Improvvisamente ho scoperto che avevo un nodo gonfio sotto l’ascella, e ora il mio corpo non sopporta l’intensità della gara e dell’allenamento”, denuncia. “Non ho alcuna risposta alle mie domande. Ti dicono di aspettare un po’, ma la scorsa settimana al Campionato di Cross Country dell’Università Spagnola, dopo quattro settimane dal vaccino, non riuscivo a esprimermi nella gara, il mio corpo non mi permetteva di raggiungere la soglia, né di raggiungere i 170 battiti al minuto”, sottolinea Blanes.

L’atleta è stato uno dei protagonisti di un’apposita sessione medica, in cui il dottor Rafael Ramos si concentra su alcuni degli effetti collaterali della terza dose del vaccino . “Bisogna avere pazienza, ma sarebbe bello se tutti gli atleti professionisti che stanno avendo effetti secondari ce li trasferissero in modo da poter avere più dati quando si fanno le valutazioni”.

Secondo il medico sportivo dott. Ramos sarebbe stato meglio esaminare in modo approfondito le condizioni di salute degli sportivi dopo la seconda dose prima della somministrazione della terza.

FONTE

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

La confessione di un medico: “Tutte le reazioni avverse che ho incontrato”

Read Next

Il Comitato consultivo della FDA si riunisce per discutere del futuro dei booster Covid. Cosa ci aspetta?

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock