• Gennaio 27, 2023

Il Dr. Daniel Nagase: “i vaccini COVID possono alterare per sempre il DNA e causare gravi danni nei bambini”

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Il Dr. Daniel Nagase ha dichiarato che i bambini sono particolarmente suscettibili ad alterazioni del DNA, dal momento che hanno livelli più elevati di trascrittasi inversa rispetto agli adulti.

Il medico canadese, sospeso per aver somministrato ivermectina ai pazienti COVID-19, avverte che i vaccini mRNA COVID possono alterare permanentemente il DNA e indurre le cellule a sfornare proteine spike “tossiche” “per sempre”, specialmente nei bambini.

Il Dr. Daniel Nagase ha spiegato i meccanismi alla base dei pericoli dei vaccini mRNA durante una discussione sui dati dello studio rilasciato da Pfizer, che hanno mostrato un 30% di reazioni avverse ai vaccini “senza recupero”, compresi i decessi, che hanno rappresentato il 3% dei partecipanti allo studio, “direttamente attribuibili alle iniezioni di COVID-19 di Pfizer.

Nagase ha dichiarato in un’intervista che, anche prima di apprendere di questo tasso “inaudito” del 30% di effetti collaterali, i funzionari sanitari avrebbero già dovuto conoscere i pericoli dell’inserimento di mRNA nelle cellule, che ha aggiunto, sono ben noti “dagli anni ’90”.

Forse la cosa più allarmante è che l’mRNA inserito dai vaccini ha la capacità di convertirsi in DNA tramite trascrittasi inversa, e questo è particolarmente pericoloso per i bambini.

“Le cellule in evoluzione”, ha dichiarato Nagase, come le cellule dei bambini, “hanno livelli più elevati di attività della trascrittasi inversa rispetto alle cellule adulte che sono fondamentalmente statiche. Questa trascrittasi inversa prende tutto ciò che è mRNA e lo trascrive inversamente nel DNA”.

“Una volta che qualcosa è stato trascritto nel DNA, può essere integrato nel nucleo della cellula … in modo che possa cambiare in modo permanente il DNA di quella cellula “, ha continuato Nagase.

“Quindi questa maggiore preponderanza della trascrittasi inversa nei bambini, sarebbe la spiegazione del perché stiamo vedendo una percentuale più alta di reazioni avverse in loro, è corretto?” chiede l’intervistatore.

“Assolutamente”, risponde il dottor Nagase.

Nagase aveva precedentemente evidenziato i dati dello studio Pfizer che mostravano che su 34 eventi avversi segnalati nei bambini (questo era prima che il colpo fosse effettivamente approvato per i bambini), 24 di quei bambini avevano effetti collaterali “gravi” e 10 di quei bambini avevano effetti collaterali “non gravi”.

Nagase ha inoltre spiegato che, poiché il DNA può essere alterato tramite la trascrittasi inversa e indotto a programmare le cellule per creare la proteina spike, non importa quale dosaggio del vaccino venga somministrato ai bambini. Dosi più basse, ha specificato, rallenteranno solo il tempo necessario per riprogrammare le cellule.

“Una volta che qualcosa è nel DNA, l’unico modo per liberarsene è la morte di quella cellula”, ha dichiarato Nagase.

In risposta alla domanda se esista “un modo in cui potremmo definirlo come qualcosa di diverso da un’arma biologica”, Nagase ha risposto: “È progettato per causare cambiamenti permanenti alla cellula. Ingannare la cellula per farle produrre una proteina non umana che non ha alcun beneficio per la salute di quella cellula. La proteina spike stessa è tossica. … [e] provoca mutazioni inibendo la riparazione del DNA”.

“Quindi, se stai iniettando qualcosa nelle persone che induce il loro corpo a produrre un mutageno, una tossina che impedisce la riparazione del DNA, questo significa voler causare danni alle persone. E iniettare alle persone qualcosa che causa loro danni attraverso un meccanismo biologico: beh, questa è praticamente la definizione di “arma biologica“, giusto?”

Notando che quasi 300 giovani atleti “sono caduti sul campo di gioco”, e circa “il 70 per cento” di loro è morto, l’intervistatore ha chiesto: “Cosa succederà ora che lo stanno iniettando nei bambini di cinque anni?”

“Non posso descriverlo in altro modo che come un sacrificio di bambini. Il dottor Hodgkinson a Edmonton, è stato il primo a a dire pubblicamente che questo è in realtà un sacrificio di bambini. Sono d’accordo con lui al 100%”, ha affermato Nagase.

“Non avrebbe mai dovuta essere presa in considerazione la somministrazione nei bambini, perché i risultati negli adulti sono stati terrificanti, disastrosi”, ha continuato Nagase.

“Come abrasi dall’interno”

Per spiegare i frequenti incidenti di atleti che “crollano” sul campo, Nagase ha suggerito che gli atleti possano soffrire di effetti collaterali più gravi rispetto ai non sportivi. Questo è dovuto al fatto che la proteina spike prodotta dal vaccino agisce come un “abrasivo” nel corpo, e i cuori degli atleti che pompano più forte durante i continui allenamenti, esacerbano l’effetto della proteina spike abrasiva, che “può causare danni meccanici all’interno dei vasi sanguigni”.

Pericoli per le donne incinte

Nagase ha sottolineato il fatto che i dati Pfizer hanno mostrato un tasso allarmante di gravi effetti avversi nelle donne in gravidanza: 75 su 274 donne, o il 27%.

“Qualsiasi donna incinta che ha ricevuto questa iniezione dopo il 30 aprile 2021 dovrebbe citare in giudizio il proprio ostetrico per negligenza”, sostiene Nagase. Sul fatto che i dati rilasciati da Pfizer escludano qualsiasi effetto collaterale sui bambini, Nagase ha dichiarato: “Questi sono solo i primi effetti collaterali che hanno rilevato nei primi tre mesi, tra il 1 ° dicembre e il 28 febbraio. Una gravidanza è di nove mesi. Non sappiamo quanti dei casi non gravi rilevati nei primi due mesi, abbiano potuto trasformarsi in eventi gravi, aborti spontanei, nati morti, difetti alla nascita, deformità”.

Rischi di cancro da vaccini a mRNA

Nagase ha inoltre sottolineato che la proteina prodotta dal vaccino mRNA, interferisce con il normale meccanismo di lotta contro il cancro del corpo, consistente nel “rilevare proteine anormali nella circolazione”.

Se “il tuo corpo produce continuamente una proteina anormale, esso non sarà più in grado di rilevare le proteine anormali provenienti da una cellula cancerosa con la stessa precisione e sensibilità che avrebbe avuto, se non ci fossero proteine spike anormali che circolano tutto il tempo”, ha dichiarato Nagase.

Ci sono poi altri due modi in cui la proteina spike può contribuire al cancro: uno è che devia i ribosomi necessari per creare proteine per proteggere le cellule dalle tossine o dallo stress, e li usa invece per creare le proteine spike; l’altro è che “porta a mutazioni impedendo i normali processi che una cellula usa per riparare qualsiasi danno al DNA”, ha aggiunto Nagase, osservando che ciò è stato dimostrato in uno studio pubblicato il 13 ottobre.

Nagase ha concluso che i pericoli dei vaccini a mRNA sono “certamente premeditati“. In precedenti esperimenti di mRNA su animali con il virus SARS-CoV-1, ha raccontato: “Hanno inoculato un vaccino a mRNA. E indovinate un po’? Tutti gli animali che hanno ricevuto il vaccino quando sono stati esposti a SARS-CoV-1 , sono morti! Gli animali che non hanno ricevuto il vaccino, sono sopravvissuti”.

Commentando l’intervista di Nagase, il Dr. Mark Trozzi ha concordato. “Pfizer sapeva cosa stavano facendo“, ha sostenuto. “Hanno saltato le prove sugli animali e sono andati dritti all’intera razza umana. Politici, burocrati, organismi di licenze mediche, tutte le istituzioni e tutti gli individui che sostengono questo sono colpevoli di crimini di genocidio”.

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Il titolo di questo articolo su Nature potrebbe essere: “Non vaccinare i tuoi figli”

Read Next

Nave da guerra statunitense bloccata in porto dopo un’epidemia di COVID-19 tra l’equipaggio “immunizzato al 100%”

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock