• Dicembre 10, 2022

FIAT impone l’obbligo vaccinale ai dipendenti negli USA. Esonero vaccinale per motivi medici o religiosi

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


A Detroit, FIAT Chrysler (gruppo Stellantis), produttrice di jeep e pick up, con un comunicato di venerdì ha chiesto ai dipendenti la vaccinazione covid.

I dipendenti di Stellantis devono presentare la prova del loro stato vaccinale entro il 4 dicembre e ricevere la dose finale entro il 5 gennaio. Secondo la società, ora i suoi dipendenti sono completamente vaccinati nell’80% dei casi.

Saranno disponibili postazioni per test covid nei confronti del personale esonerato per motivi medici o religiosi, ha affermato la portavoce di Stellantis Jodi Tinson. Coloro che non avranno l’esenzione e non saranno completamente vaccinati entro la scadenza saranno messi in aspettativa non retribuita per 30 giorni, trascorsi i quali potrebbero essere licenziati.

L’annuncio di FIAT Chrysler arriva nonostante L’OSHA (“Occupational Safety and Health Administration”), l’Agenzia del Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti, abbia sospeso l’applicazione della regole federale, in vigore dal prossimo 4 gennaio, che richiederebbe per i lavoratori in aziende con più di 100 dipendenti il vaccino o test settimanali.

Il provvedimento da parte dell’OSHA è stato successivo alla sospensione emessa dalla Corte di appello del Quinto Circuito dei giorni scorsi.

L’obbligo previsto da FIAT Chrysler non si applica ai lavoratori ad ore e ai dipendenti sindacalizzati. Tali condizioni devono essere negoziate con la United Auto Workers.

Ford Motor Co. all’inizio di questo mese ha annunciato la richiesta del vaccino ai suoi dipendenti entro l’8 dicembre. L’azienda ha affermato che l’84% della sua forza lavoro stipendiata negli Stati Uniti era stata vaccinata.

Anche Mercedes-Benz USA di Daimler AG, con sede ad Atlanta, ha affermato che richiederà la vaccinazione dei dipendenti entro il 4 gennaio.

La General Motors Co. sta “fortemente incoraggiando” la vaccinazione, ma non ha richiesto che i suoi dipendenti stipendiati negli Stati Uniti o rappresentati dalla UAW siano vaccinati. 

La casa automobilistica ha dichiarato in una dichiarazione che “sta rivedendo le regole con più parti interessate interne ed esterne e sta determinando le azioni da intraprendere per garantire la comprensione e la conformità a livello aziendale. Terremo informati i nostri dipendenti man mano che i dettagli dei piani di conformità alle vaccinazioni di GM ci saranno.”

In Canada, le tre case automobilistiche di Detroit hanno già annunciato l’obbligo vaccinale. Il requisito di GM include i visitatori delle sue strutture in Canada a partire dal 12 dicembre. Il requisito di Stellantis riguarda dipendenti, appaltatori, lavoratori dei fornitori di servizi e visitatori dei suoi siti canadesi dal 17 dicembre. Ford richiede anche ai lavoratori stipendiati e a tempo in Canada il vaccino.

FONTE

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Esclusivo: US schizzano richieste di risarcimento per danni da vaccino Covid-19 da parte dei dipendenti pubblici dopo l’imposizione dell’obbligo

Read Next

Un nuovo studio dalla Germania conferma “Maggiore è il tasso di vaccinazione, maggiore è l’eccesso di mortalità”

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock