• Dicembre 4, 2022

Il Dr. John Campbell forte sostenitore dei vaccini esamina gli ultimi documenti Pfizer e conclude: “Questo ha appena distrutto la fiducia nell’autorità”

di Steve Kirsch

Questo avvenimento dimostra che il vento sta cambiando, un ex sostenitore del vaccino, seguito da milioni di persone, ora si è reso conto di essere stato ingannato e non ne è affatto felice.

Panoramica

  1. Questo è un fatto molto importante: una figura di spicco rispettata che ha sostenuto il vaccino si è finalmente resa conto di essere stata ingannata.
  2. Il Dr. John Campbell è stato una fonte di informazioni mediche affidabili per milioni di persone durante la pandemia.
  3. Campbell ha fatto video su YouTube da prima della pandemia, ma è diventato famoso durante la pandemia per i suoi video riflessivi.
  4. I suoi video sono stati visti oltre 400 milioni di volte e ha oltre 2 milioni di abbonati.
  5. Storicamente, è stato un sostenitore della narrazione: “Il vaccino è sicuro ed efficace”.
  6. Nel novembre del 2021, Campbell ha valutato più da vicino l’ivermectina ed è rimasto colpito dalle prove. Questo ha portato Wikipedia a etichettarlo come un diffusore di disinformazione.
  7. Il 9 marzo 2022, Campbell ha pubblicato un video intitolato “I documenti Pfizer” in cui esamina in dettaglio uno dei documenti rilasciati: il documento ADVERSE EVENTS OF SPECIAL INTEREST (AESI) (noto anche come “documento 5.3.6”).
  8. A partire dall’11 marzo, quel video ha 1,4 milioni di visualizzazioni.
  9. Nel video, Campbell mostra chiaramente di non essere contento della mancanza di trasparenza. Non è soddisfatto dei segnali di sicurezza divulgati in questo documento. Egli conclude: “Questo ha appena distrutto la fiducia nell’autorità” (guarda minuto 21:55). Bingo!
  10. Ciò significa che, per i media mainstream, il Dr. Campbell è passato dall’essere un “rispettato esperto di salute” a un “diffusore di disinformazione” che dovrebbe essere ignorato.
  11. Paradossalmente, YouTube non ha rimosso il video o bandito il Dr. Campbell a vita come farebbero normalmente. Sono andati in confusione.
  12. L’organizzazione di fact checking Health Feedback ha già etichettato come disinformazione il video di Campbell affermando che la correlazione non è causalità. Tuttavia, gli stessi verificatori di fatti non hanno spiegato perché i tassi di eventi avversi fossero elevati rispetto al normale, un fatto più facilmente osservabile nei rapporti VAERS molto più ampi. Se il vaccino è sicuro come si afferma, allora cosa ha causato tutti quegli eventi? E perché questi eventi erano correlati alla somministrazione della dose? Come lo spiegano? Nessun fact checker può rispondere a nessuna di queste domande basilari perché il loro compito è semplicemente quello di sostenere argomenti che non sono supportati da alcuna prova.
  13. Campbell, naturalmente, aveva assolutamente ragione ad essere inorridito. Il rapporto Pfizer distrugge la fiducia nelle autorità governative che dovrebbero proteggerci e divulgare gli eventi avversi. Ma se avesse davvero prestando attenzione (cosa che molte persone non hanno fatto a causa della cieca fiducia che ripongono nelle istituzioni), avrebbe notato che i segnali di sicurezza associati ai vaccini COVID lampeggiano “allarme rosso” da gennaio 2021, quando sono iniziate le vaccinazioni. Nel mio caso, l’ho capito 10 mesi fa, nel maggio 2021, e la gente pensava che fossi pazzo in quel momento. È bello che il Dr. Campbell si sia finalmente reso conto che avevamo ragione da sempre. Questo mette il Dr. Campbell dalla parte giusta della storia. Un po ‘ in ritardo per scoprire la verità, ma lo mette ancora anni avanti rispetto alla maggior parte dei suoi colleghi.
  14. Speriamo che questo sia un punto di svolta e che anche altri pensatori critici si renderanno conto di essere stati ingannati e seguiranno il suo esempio parlandone pubblicamente proprio come il Dr. Campbell ha coraggiosamente fatto.

Breve storia di come sono diventato un “no vax” e “diffusore di disinformazione”

All’inizio di maggio 2021, mi sono reso conto che i rapporti aneddotici di eventi avversi che sentivo dai miei amici non erano coerenti con le affermazioni del governo di un “vaccino sicuro ed efficace”.

Per risolvere i dati in conflitto, ho scavato nel sistema VAERS e mi è stato immediatamente chiaro che il governo stesse mentendo; non c’era dubbio. Non c’era altra spiegazione che avrebbe potuto causare l’enorme numero di eventi in VAERS. Quando ho contattato oltre una dozzina di esperti accademici per spiegare cosa ho visto, tutti si sono rifiutati di guardare i dati e mi hanno detto di non contattarli mai più. Non mi avrebbero spiegato perchè stessi sbagliando.

Devo ammettere che non l’ho trovato molto convincente. Se stai cercando di convincere qualcuno a cambiare idea, dirgli che si sbaglia e chiedergli di non parlarti mai più non funziona per me. Questo è a quanto pare il modo in cui funziona la scienza al giorno d’oggi.

Ho confermato i dati VAERS con rapporti individuali di medici che non ne avevano mai visti così tanti (e così vari) con un elenco di eventi avversi da qualsiasi vaccino precedente.

E poi, il 26 maggio, ero in una chiamata CCCA in cui il Dr. Byram Bridle ha presentato, per la prima volta in un forum pubblico, i dati di biodistribuzione del vaccino Pfizer COVID che aveva ottenuto dal governo giapponese.

A quel tempo, mi è stato immediatamente chiaro che ora avevamo il pezzo chiave mancante: un meccanismo d’azione plausibile che potesse spiegare l’enorme numero e l’enorme varietà di segnalazioni di eventi avversi. Un meccanismo d’azione plausibile è un criterio chiave necessario per stabilire la causalità utilizzando i criteri di Bradford-Hill.

Subito dopo essere uscito dalla chiamata CCCA, ho avvertito alcuni amici che erano a casa nostra in quel momento che i vaccini non erano così sicuri come stava dicendo il governo e che non avremmo dovuto fidarci delle loro rassicurazioni. Dissi che ci stavano mentendo.

In seguito ho saputo che quando ho lasciato la stanza, tutti hanno chiesto a mia moglie: “Steve sta bene?” Erano tutti certi che avessi completamente perso la ragione e che avessi bisogno di un aiuto professionale.

Ho rapidamente incorporato i dati di biodistribuzione nell’articolo di TrialSiteNews di 285 pagine che avevo pubblicato il giorno prima intitolato “Should you get vaccinated?”, che ha descritto in maniera dettagliata ciò che avevo scoperto.

Avanti veloce al presente

Ieri, il 9 marzo 2022, il Dr. John Campbell ha pubblicato un video intitolato “I documenti Pfizer” in cui passa attraverso solo uno dei 150 documenti Pfizer rilasciati in dettaglioil documento ADVERSE EVENTS OF SPECIAL INTEREST (AESI) (alias il “documento 5.3.6”).

Uno dei risultati più inquietanti è stato che il numero di dosi spedite è stato cancellato dal documento di sicurezza. La (b) (4) designazione nel video snip qui sotto è un codice di redazione FOIA che significa “Segreti commerciali e informazioni commerciali o finanziarie ottenute da una persona e privilegiate o riservate.”). Wow. Il numero di dosi spedite è un segreto?! Il Dottor Campbell era sconvolto da questa redazione, esattamente come dovrebbe essere.

Ma anche se conoscessimo il numero spedito, non sapremmo ancora il numero di dosi effettivamente somministrate di cui avremmo bisogno per calcolare il profilo di sicurezza del farmaco.

Il Dr. Campbell sottolinea correttamente che non c’è modo di valutare la sicurezza se non si sa quale sia il denominatore.

Si chiede ad alta voce, perché mai dovrebbero ometterlo? Non può essere.

In effetti, credo che l’unica ragione per cui si oscura un tale numero è se si sta cercando di nascondere qualcosa.

Il fattore di sottosegnalazione

Più preoccupante è che nessuno ha parlato del fattore di sottostima, incluso il dottor Campbell. Questo è il fattore per cui si moltiplicano i report per ottenere il numero di eventi che si sono effettivamente verificati. I sistemi di segnalazione volontaria hanno spesso un fattore di sottosegnalazione da 10 a 100 o anche o più a seconda della gravità del sintomo.

Non c’è stato alcun tentativo di calcolare il fattore di sottosegnalazione (URF) da parte di Pfizer nel rapporto. Siete sorpresi?

Vi garantisco che tutti questi rapporti sugli eventi non sono segnalati. Ma Pfizer tace su questo e, naturalmente, il CDC non calcolerà mai questo numero perché non vogliono che nessuno lo sappia. Se glielo chiedete, sarete bloccati e non lo forniranno mai. Quindi nessuno può fare un’adeguata analisi dei benefici e rischi, incluso il CDC. Questo non è un problema per loro poiché non sono tenuti a produrre un tale documento. L’avete mai visto? Che URF hanno usato? Risposta: presumono che VAERS e tutto il resto siano completamente riportati e non si preoccupano mai di calcolare l’URF. Sanno che è sbagliato. E’ una mancanza intenzionale. Il loro compito è quello di spingere il vaccino e ignorare tutti i segnali di sicurezza.

Poiché le nostre autorità sanitarie, il mondo accademico tradizionale, la stampa mainstream e i membri del Congresso non vogliono conoscere il fattore di sottostima (poiché se le persone lo sapessero, si renderebbero conto che i vaccini non sono sicuri e questo creerebbe esitazione sui vaccini), spetta ai cosiddetti “diffusori di disinformazione” (come me) calcolare questo numero.

Lo farò in tre modi diversi, solo per mostrarvi quanto è grande il numero. L’URF più piccolo è 89 (per eventi gravi). Il più grande URF è oltre 163 (per eventi meno gravi).

Stima URF #1: 89

C’erano 86 milioni di dosi somministrate negli Stati Uniti entro la fine di febbraio secondo Google. Ci sono stati 42.086 casi clinici, ma solo 13.739 segnalazioni sono state ricevute dagli Stati Uniti:

Supponiamo che i decessi siano riportati proporzionalmente (un’ipotesi ragionevole poiché non abbiamo dati più dettagliati).

Da pagina 7, ci sono stati 1223 morti:

Quindi questo equivale a 398 morti segnalati dagli Stati Uniti.

Tuttavia, sulla base di stime indipendenti, il tasso di mortalità per il vaccino è di circa 411 morti per milione di dosi (ad esempio, vedi l’analisi di Mathew Crawford su questo; Ho offerto $ 1 milione a chiunque potesse dimostrare che il calcolo fosse sbagliato e non si è fatto avanti nessuno).

Quindi ci saremmo aspettati di vedere 411 * 86 = 35.346 morti causali (queste non sono “morti di fondo” che possiamo stimare essere 52M * 1% * 2 / 12 = 86.000 morti). Quindi faremo l’ipotesi che queste siano solo morti causali poiché altrimenti l’URF sarebbe molto più alto.

35346/398=88,8

Quindi una stima URF di 89.

Ciò significa che per ogni 89 eventi del mondo reale, avremo solo 1 rapporto archiviato. Questo è abbastanza tipico per un sistema di segnalazione volontaria di eventi avversi, come è stato sottolineato nel rapporto Lazarus.

In breve, se pensavate che il numero di eventi riportati in questo rapporto fosse negativo, in realtà è circa 89 volte peggio di quanto pensaste in precedenza.

Stima URF #2: 115

C’è un secondo modo indipendente per calcolare l’URF: possiamo usare i dati dell’anafilassi.

Sappiamo dallo studio Di Blumenthal che i tassi di anafilassi sono di circa 2,47 per 10.000 dosi. Quindi dovremmo aspettarci di vedere 86 milioni di dosi * (2,47 anaf / 10K dosi) = 21.242 casi negli Stati Uniti.

Ma abbiamo visto solo 184 casi clinici negli Stati Uniti:

Quindi questo è un URF stimato di 115 che è anche peggio per Pfizer rispetto al nostro calcolo precedente.

E questo è per gli eventi più gravi. Per gli eventi meno gravi, il fattore di sottosegnalazione è molto più alto.

Quindi in linea di massima è ragionevole che la realtà sia circa 100 volte peggiore di quella che è nei rapporti e l’abbiamo appena dimostrato in due modi diversi.

Stima URF #3: 163

Possiamo usare anche altri eventi avversi per dimostrare che il rapporto Pfizer è almeno 100 volte sottostimato.

Ad esempio, l’embolia polmonare che VAERS mostra è maggiore di 954 volte il tasso normale.

Quindi, come minimo, ci aspetteremmo di vedere almeno il normale tasso di embolia polmonare in quella popolazione (ancora peggio dal momento che la popolazione è perlopiù costituita da anziani dal momento che sono stati vaccinati per primi).

La letteratura scientifica dice che il normale tasso di PE è da 60 a 70 per 100.000 persone all’anno.

C’erano 60 segnalazioni di PE, ma questo era per tutto il mondo. Solo 1/3 dei rapporti proveniva dagli Stati Uniti, quindi sono circa 20 rapporti PE per le 56 milioni di persone che hanno ottenuto almeno una dose. 700 * 56 = 39.200 all’anno, quindi in 3 mesi, ci aspetteremmo 9.800.

Dal momento che ne abbiamo visti solo 20 e ce ne aspettavamo almeno 9.800 anche senza elevazione, questo è un fattore di sottostima di 490.

Tuttavia, solo un terzo dei PE avverrà subito dopo un vaccino specifico, quindi è più simile a un URF di almeno 163 su questo evento meno grave.

Quindi, ancora una volta, il nostro URF di 100 per eventi gravi è ragionevole.

Quindi ora vi ho dato tre diversi modi per dimostrare che il rapporto è almeno 100 volte sottostimato.

Dati generali sulla sicurezza

Il Dr. Campbell non ha considerato nemmeno il fattore di sottovalutazione nella sua analisi. Presumeva che tutto fosse completamente riportato e anche di ciò era inorridito. I numeri assoluti sono troppo alti per parlare di un vaccino sicuro.

Egli conclude: “Questo ha appena distrutto la fiducia nell’autorità” (guarda 21:55).

Non potrei essere più d’accordo. Lo dico da quasi un anno, da quando ho allertato per la prima volta riguardo la storia della sicurezza del vaccino il 25 maggio 2021.

Ora, potete immaginare come si sentirà quando si renderà conto che è quasi 100 volte peggio di quanto pensasse??

La FDA intendeva nasconderci tutti questi documenti per oltre 75 anni

Il Dr. Campbell non ha menzionato il fatto che la FDA, che sapeva tutto questo, voleva che fosse tenuto nascosto al pubblico per oltre 75 anni.

Questo non erode la fiducia nelle autorità, dottor Campbell?

Reazione di YouTube al video del Dr. Campbell

YouTube ha lavorato duramente per proteggere le persone da qualsiasi informazione che vada contro la narrativa del governo e assicurarsi che le persone ascoltino solo un lato della storia. Questo è importante perché la Costituzione degli Stati Uniti non consente al governo di censurarci direttamente: devono farlo indirettamente costringendo le aziende private a censurare il dissenso.

AFAIK, e con mia grande sorpresa, YouTube non ha preso provvedimenti sul Dr. Campbell per il solito crimine di YouTube di “diffondere disinformazione”.

Come possono alcune delle autorità sanitarie più rispettate del pianeta (i censori anonimi di YouTube ovviamente!) non censurare il Dr. Campbell per aver violato le Norme della community di YouTube sul COVID-19? Come potrà il Dr. Campbell non essere bandito a vita per le sue eclatanti trasgressioni?

Per scoprire la risposta a queste domande, ho inviato un’e-mail a Garth Graham, direttore e responsabile globale dell’assistenza sanitaria e della salute pubblica presso Google / YouTube, ma non mi aspetto di ricevere risposta. Mai.

La reazione di Facebook al video

Facebook inserirà un avviso sul tuo post se provi a fare riferimento all’URL:

Abbiamo aggiunto un avviso al tuo post. Questo post include informazioni che i verificatori indipendenti hanno riscontrato siano in parte false.

Il fact checker indipendente Health Feedback afferma che il Dr. Campbell sta fuorviando le persone

Ecco il fact checker di Health Feedback, un sito di cui nessuno di noi si fida.

Il fact checker sostiene fondamentalmente che la correlazione non è causalità.

Questo è facilmente contestabile.

In primo luogo, questo farmaco non è approvato, quindi il principio di precauzione della medicina (qualcosa che i fact checker hanno semplicemente “dimenticato” di citare) ci dice che dovremmo presumere che il farmaco lo abbia causato a meno che non sia stato dimostrato diversamente.

Ma anche se non si crede affatto nel principio di precauzione, c’è qualcosa di molto più preoccupante: i tassi di questi eventi riportati nel rapporto (una volta applicato il fattore di sottosegnalazione) sono molto più alti di quanto ci si aspetterebbe normalmente nella popolazione. Quindi, se questi eventi in eccesso nel rapporto non sono stati causati dal vaccino, allora cosa li ha causati?

Bene, il fact checker è completamente muto su questo. Riuscite a crederci?

Ecco la tabella dei dati VAERS che mostra un confronto diretto dei tassi di segnalazione degli eventi avversi dagli anni precedenti a quest’anno. Perché i tassi di quest’anno sono così alti per questi eventi avversi?

I fact checker risponderebbero “Questo perché le persone sono più consapevoli dei VAERS e stanno segnalando come dovrebbero”.

Questo argomento non è supportato da alcuna prova.

Il modo più semplice per dimostrarlo è parlare con i medici. I singoli medici osservano un drammatico aumento dei tassi di eventi avversi.

Ad esempio, un neurologo che conosco con uno studio di 20.000 pazienti, non ha mai avuto bisogno di fare un rapporto VAERS negli ultimi 11 anni. Quest’anno, dopo il lancio di questi vaccini,è stato costretto a redigere 1.000 rapporti. Questo è un aumento di oltre 10.000 volte i tassi osservati.

Health Feedback non lo spiega affatto. I medici con cui ho parlato dicono tutti che è a causa del vaccino covid. Quindi, se non è stato il vaccino, cos’è stato??? Illuminateci.

Aggiornerò questo articolo se avrò qualche risposta da loro, ma questo non è mai successo prima da parte di qualsiasi fact checker, quindi non sono ottimista.

Il fatto è che i fact checker non possono spiegarlo. Il silenzio è assordante per chiunque sia un pensatore critico.

Sicuramente, il New York Times dovrebbe fare un fact check sui fact checkers health feedback per mettere in chiaro la storia, giusto?

Commenti dei lettori

Un lettore ha scritto:

L’ho guardato ogni sera negli ultimi due mesi. Sapevo che il dottor Campbell alla fine ci sarebbe arrivato e finalmente due notti fa, lo ha fatto. Sembrava sbalordito. È ovviamente un giornalista coscienzioso di fatti sulla salute. Mi piace come riassume e pubblica i dati. Mi chiedevo perché non avesse sentito parlare di più di tutti i problemi, ma sembrava davvero convinto della linea efficace e sicura che ci hanno venduto. Ero triste nel vederlo accadere però. Fondamentalmente ha promosso un vaccino molto pericoloso e per un uomo con una coscienza come lui, probabilmente i sensi di colpa lo perseguiteranno per il resto della sua vita. Mi sento male per questo povero uomo.

Un altro lettore ha scritto:

Quel video per me, è uno dei momenti topici dell’era (ancora in corso) del disastro Covid / Vax. In esso, si vede un credente generale nei vaccini e nell’affidabilità di base delle aziende e delle migliori istituzioni – sebbene Campbell sia stato eccellente fin dall’inizio nel fare a pezzi l’errata caratterizzazione MSM di dati e documenti scientifici – è stato costretto dalle stesse informazioni ufficiali su cui il suo rapporto / analisi si è sempre basato a giungere alla conclusione che i bastardi hanno mentito a tutti noi. Non è mai a corto di parole, e la sua cortesia verso tutte le parti non è seconda a nessuno, ma qui per la prima volta, sta titubando, sembra stordito, eppure continua a camminare con fermezza fino all’inevitabile conclusione. La scienza lo ha tradito, trasformato in anti-Scienza. Lo ha portato a rassicurare falsamente centinaia di migliaia di persone.

Come è successo?

Questo è successo perché le persone sono abituate a fidarsi degli esperti. Non è necessaria alcuna verifica. Ti fidi del tuo medico, il tuo medico si fida di altri esperti, quegli esperti si fidano del NIH, del CDC e della FDA. Quando queste organizzazioni vengono compromesse, è difficile per chiunque crederci. Concentrano immediatamente tutti i loro sforzi sulla difesa piuttosto che sull’affrontare la realtà, ovvero che hanno commesso un errore nel fidarsi delle autorità. A nessuno piace ammettere di aver sbagliato. Quindi rilanciano.

Altri sono stati pagati per voltarsi dall’altra parte.

i giornalisti che hanno tentato di avvisare si sono trovati senza lavoro.

Altro deve ancora venire

La dottoressa Naomi Wolf sta organizzando un team per analizzare i documenti Pfizer man mano che vengono rilasciati. Stanno già lavorando alla prima versione, che credo sia lunga 50.000 pagine.

Al momento ha 1.277 persone – tra cui 174 avvocati – iscritte per aiutare, ma con questa mole di pagine è necessario ancora più aiuto.

Potete iscrivervi qui.

Conclusione

Questo è un punto di svolta molto significativo: il Dr. John Campbell ha preso la pillola rossa.

Non è stato dovuto a nessuno dei nostri sforzi. Ha fatto tutto da solo guardando obiettivamente i dati di Pfizer.

Lo ha fatto senza nemmeno rendersi conto che gli eventi che ha visto fossero sottostimati di un fattore di 100 o più.

Molte pillole rosse per altri si nascondono in bella vista.

Tutto ciò che le persone devono fare è osservare e aprire le loro menti alla possibilità che il governo non abbia detto la verità.

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Guardate Bill Gates come si dimena quando gli viene chiesto della sua relazione con Jeffrey Epstein. VIDEO

Read Next

Le notizie IMPERDIBILI della settimana