• Maggio 21, 2022

Il mondo vorrebbe sapere cosa ci facessero i biolab statunitensi in Ucraina – portavoce del Cremlino

Questo problema è di grande importanza, ha sottolineato Dmitry Peskov.

Il Cremlino spera che gli sforzi per far luce sul funzionamento dei laboratori statunitensi in Ucraina avranno successo. Il mondo intero vorrebbe sapere cosa stessero facendo esattamente lì, ha dichiarato mercoledì il portavoce presidenziale Dmitry Peskov.

“Questo problema è di grande importanza, ovviamente. Forse, è importante per il mondo intero. C’è da sperare che sarà possibile far luce sull’attività di queste strutture in Ucraina, che in realtà erano gestite da specialisti statunitensi “, ha dichiarato Peskov ai media. “Apparentemente, il mondo intero vorrebbe avere un’idea di quali fossero i compiti di queste strutture”.

In precedenza, il portavoce del ministero della Difesa russo Igor Konashenkov ha affermato che nel corso dell’operazione militare speciale della Russia sono state ottenute prove che il regime di Kiev aveva urgentemente eliminato tutte le tracce del programma biologico militare finanziato dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti in Ucraina. Ha riferito che lo staff dei laboratori ucraini ha testimoniato che il 24 febbraio un certo numero di agenti patogeni estremamente pericolosi di peste, antrace, colera e altre malattie mortali sono stati eliminati con urgenza.

Più tardi, un funzionario degli Stati Uniti ha confermato l’esistenza di strutture di ricerca biologica in Ucraina.

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

10 cose che DOVETE sapere sui nuovi documenti Pfizer

Read Next

“Ho creduto a ciò che ci è stato detto dal governo e dai media” – Un uomo sano sviluppa gravi danni a seguito del vaccino Moderna. “Il più grande rimpianto della mia vita”