• Gennaio 27, 2023

La FDA autorizza il trattamento con anticorpi Eli Lilly per l’uso nei bambini, compresi i neonati

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


La Food and Drug Administration (FDA) venerdì ha ampliato l’autorizzazione di emergenza della terapia anticorpale di Eli Lilly per il trattamento dei sintomi da lievi a moderati di COVID-19 per tutti i bambini, compresi i neonati.

Il trattamento è una combinazione di due anticorpi monoclonali, bamlanivimab ed etesevimab, somministrati insieme attraverso infusione endovenosa. In precedenza era autorizzato per i pazienti pediatrici di età pari o superiore a 12 anni.

Il trattamento è ora autorizzato per tutti i pazienti pediatrici che hanno un test COVID-19 positivo o che sono stati esposti a infezione COVID-19, che sono ad alto rischio di progressione verso COVID-19 grave, incluso il ricovero in ospedale o la morte.

Il trattamento è stato inizialmente autorizzato a febbraio ed è stato utilizzato in oltre 700.000 pazienti.

“Ora tutti i pazienti ad alto rischio di COVID-19 grave, compresi i bambini e i neonati, hanno un’opzione per il trattamento e la prevenzione post-esposizione”, ha affermato Patrizia Cavazzoni, direttore del Center for Drug Evaluation and Research della FDA.

“I bambini di età inferiore a un anno che sono esposti al virus che causa COVID-19 possono essere particolarmente ad alto rischio di COVID-19 grave e questa autorizzazione risponde alle esigenze mediche di questa popolazione vulnerabile”.

La terapia, tuttavia, non è un sostituto della vaccinazione, ha dichiarato Cavazzoni.

L’autorizzazione estesa arriva tra gli interrogativi sull’efficacia del trattamento contro la variante omicron appena emersa.

Lilly ha riferito che sta lavorando rapidamente per studiarne l’impatto. I rapporti iniziali dal Sudafrica, che per primo ha avvertito il mondo della variante, mostrano un aumento delle infezioni nei bambini sotto i cinque anni, anche se gli scienziati sottolineano che tutto ciò che si sa in questo momento è preliminare ed è prematuro fare previsioni.

Tutte le principali aziende produttrici di vaccini stanno lavorando per determinare se i loro vaccini siano efficaci contro la variante omicron.

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Il comitato interregionale spagnolo COVID afferma che i passaporti dei vaccini non riducono le infezioni

Read Next

Oltre 120 studenti ricoverati e 17 in gravi condizioni dopo Pfizer. Sospeso lotto in Vietnam. In precedenza quattro lavoratori di una fabbrica di scarpe morti per reazioni avverse a Sinopharm

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock