• Dicembre 5, 2022

L’attrice Melle Stewart (40 anni) in gravi condizioni dopo il vaccino. Dopo tre settimane di coma, aperta raccolta fondi per le cure di riabilitazione

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Cinque giorni fa su GoFundMe è stata lanciata una raccolta fondi in favore dell’attrice australiana Melle Stewart, 40 anni, moglie dell’attore e cantante Ben Lewis, residenti a Londra, in gravi condizioni dopo la somministrazione del vaccino Covid.

Dopo aver ricevuto la prima dose di AstraZeneca il 24 maggio scorso, è stata colpita da ictus e sottoposta ad un intervento urgente al cervello a causa di una trombosi con sindrome trombocitopenica (TTS).

Ha trascorso tre settimane in coma.

In pochi giorni sono stati raccolti oltre 165.000 euro.

Scrive Danae Stewart su GoFundMe

Melle Stewart era un’attrice australiana di 40 anni, sana e talentuosa, che viveva e lavorava a Londra con suo marito, l’attore Ben Lewis. Il 24 maggio 2021 Melle ha ricevuto la sua prima dose del vaccino AstraZeneca Covid-19. È stata e continua ad essere una sostenitrice della vaccinazione . È stato un giorno felice per Melle. Due settimane dopo, l’8 giugno, la vita di Melle è cambiata . 

14 giorni dopo aver ricevuto la sua prima dose del vaccino AstraZeneca, Melle si è svegliata a mezzanotte con una strana sensazione sul lato destro del corpo. Cercò di alzarsi dal letto ma crollò rapidamente. Melle è stata portata d’urgenza in ospedale dove le sue condizioni sono rapidamente peggiorate, perdendo tutti i movimenti sul lato destro del corpo e la capacità di parlare . Ha iniziato ad avere convulsioni ed è stata portata in ambulanza al St George’s Hospital di Londra, dove i neurochirurghi hanno combattuto per salvarle la vita, rimuovendole gran parte del cranio per ridurre la pressione nel cervello. 
Dopo essere stato ricoverata in terapia intensiva neurologica, a Melle è stata formalmente diagnosticata una trombosi trombocitopenica indotta da vaccino (VITT) . Questa è la condizione estremamente rara di cui potresti aver sentito parlare o di cui hai letto nelle notizie, una condizione che ora è riconosciuta dal produttore e dalle autorità di regolamentazione come un effetto collaterale molto raro di questo particolare vaccino . Sfortunatament
e, Melle aveva avuto un grave ictus , causato da due grossi coaguli nelle vene principali del suo cervello , con la pressione e le piastrine basse che causavano un’emorragia secondaria nel lobo frontale sinistro. Melle ha trascorso 3 settimane in coma indotto  durante le quali era ventilata e ha ricevuto una serie di trasfusioni di sangue per aiutare a rimuovere gli anticorpi creati dal vaccino che stavano causando i coaguli. È stata anche sottoposta a forti dosi di farmaci anticoagulanti e antiepilettici , che continuano ancora oggi.

Dopo 4 settimane e mezzo in terapia intensiva, lo spirito combattivo di Melle che tutti conosciamo e amiamo l’ha vista finalmente dimessa dalla terapia intensiva e trasferita in un’unità per ictus acuto per iniziare la sua riabilitazione . L’8 settembre, esattamente tre mesi dopo il ricovero in ospedale, Melle è stata poi trasferita in un ospedale riabilitativo specializzato a Londra dove sarà sottoposta a cure più intensive

La devastazione causata dal VITT è stata profonda: prima della vaccinazione, Melle era una quarantenne sana e in forma, un’attrice, ballerina e cantante professionista di successo che non era mai stata in ospedale prima. A causa della gravità delle condizioni di Melle, rimarrà in ospedale fino al 2022 . Continua a lavorare sodo ogni giorno reimparando a camminare, parlare e muovere il braccio e la mano destra . Melle, una vivace narratrice con un’immortale passione per il linguaggio e l’espressione, sta ora reimparando a creare suoni, formare parole e parlare di nuovo. La sua strada verso la guarigione sarà lunga e includerà un ulteriore intervento chirurgico per adattare una placca in titanio per sostituire la parte del cranio precedentemente rimossa durante l’intervento. 

Sappiamo che tutti stanno soffrendo a causa di questa pandemia, ma vi chiediamo di aprire i vostri cuori gentili ed essere il più generosi possibile per aiutarci a raccogliere fondi per la nostra più cara e coraggiosa Melle. Se puoi aiutare in qualche modo, i tuoi contributi faranno la differenza. Per favore condividi questo con chiunque e tutti coloro che potrebbero desiderare di contribuire a questa causa più degnaCon gratitudine, La famiglia Stewart e la famiglia Lewis

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Detox

Read Next

L’ Fda nasconde i dati sulla ragazzina gravemente danneggiata durante lo studio clinico Pfizer

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock