• Febbraio 29, 2024

L’ultimo studio pubblicato presentato dal famoso cardiologo: 45 casi di neuropatia ottica a causa del v. e possibile perdita della vista

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Il cardiologo americano Peter A. McCullough ha pubblicato, nei giorni scorsi, su Substack e The Epoch Times, un commento all’ultimo studio sulle neuropatie ottiche da vaccino covid e ha intitolato il suo intervento “Accecato dalla vaccinazione COVID-19 – La perdita della vista è un crudele promemoria che il danno da vaccino colpisce in pochi giorni”

Scrive il dott. McCollough: “Sembra non esserci limite e tutti i tessuti ed organi possono essere danneggiati dalla vaccinazione COVID-19. Succede questo perchè le nanoparticelle lipidiche intrecciate con il codice genetico con la dannosa proteina Spike sono distribuite in tutto il corpo, allora la sfortuna può svolgere un ruolo veicolandola in maniera sproporzionata in un’area specifica, ad esempio gli occhi.

Gli occhi ricevono il loro prezioso apporto di sangue continuo dall’arteria ottica. Quindi, se le nanoparticelle lipidiche si depositano lungo l’arteria o nel nervo centrale portando segnali visivi al cervello, l’infiammazione che combatte la proteina Spike estranea avvierà un processo di danno tessutale che porterà alla perdita della vista. In effetti, questo sistema di lesione è stato descritto nella letteratura medica ed è stato riassunto dal medico egiziano Dr. Elnahry, dal Dr. Al-Nawaflh del National Institutes of Health e da altri cinque autori.

Continua il dott. McCollough: “E’ importante notare che la segnalazione del National Institute of Health (NIH) nella pubblicazione di solito richiede la loro approvazione. Quindi, questo documento evidenzia com il NIH sia al corrente della possibile perdita della vista dopo la vaccinazione e dei dati scientifici emergenti. Da nessuna parte sul modulo di consenso al vaccino COVID-19 o sul documento FAQ è scritto che si potrebbe perdere la vista dopo l’iniezione. Il dott. Elnahry e colleghi descrivono i casi di 45 pazienti dopo 10 giorni dalla vaccinazione presentavano una sostanziale perdita di acuità visiva e la conferma della neuropatia ottica ischemica anteriore o neurite ottica. Il documento elenca ogni caso e come sia stato trattato. Fortunatamente, la maggior parte si è risolta rapidamente con corticosteroidi. È importante sottolineare che queste condizioni possono peggiorare e portare alla cecità permanente senza trattamento. Pertanto, questo documento serve come un buon avvertimento ai destinatari del vaccino di prestare attenzione ai cambiamenti nella vista e cercare un rapido esame oftalmologico se si verificano sintomi. Ci sono molte altre domande a cui rispondere che emergono da questi studi: 1) le iniezioni successive aumentano cumulativamente il rischio di cecità? 2) questa forma di neurite ottica può ripresentarsi molto più tardi ed essere associata alla sclerosi multipla come prima della vaccinazione COVID-19? 3) I militari, i datori di lavoro, le scuole e i medici considereranno questi danni da vaccino come controindicazioni alle prossime iniezioni? 4) Qual è la prognosi a lungo termine per tutti i destinatari del vaccino e i problemi alla vista in relazione all’invecchiamento del corpo umano?

Molti di voi guarderanno “A Christmas Story” quest’anno e di nuovo ridacchieranno quando il piccolo Ralphie Parker, che cerca un fucile ad aria compressa modello Red Ryder Carbine-Action da duecento colpi, sarà inorridito dalla risposta di Babbo Natale: “sparerai ai tuoi occhi”. Scopriamo che, con la vaccinazione COVID-19, alcune vittime avranno davvero gli occhi sparati con infiammazione acuta e avranno un mondo di rimpianto se la preziosa capacità visiva non verrà riacquisita”.

FONTE

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Morta improvvisamente a 21 anni la star di TikTok. I giornali: “quattro mesi fa aveva già avuto un attacco cardiaco improvviso!”

Read Next

Il quotidiano europeo più diffuso intitola: “Un’altra ragazza finita sulla sedia a rotelle dopo il v.!”

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock