• Novembre 26, 2022

Pericolo di vita per i piloti, chirurgo senior avverte: gravi effetti collaterali dei vaccini

Un chirurgo di volo dell’esercito avverte che i vaccini COVID-19 possono causare l’infiammazione dei muscoli cardiaci nei piloti. (Guardia Nazionale Aerea degli Stati Uniti)

Un chirurgo di volo senior dell’esercito americano con una formazione specializzata in malattie infettive ha presentato una dichiarazione giurata contro l’obbligo vaccinale dell’amministrazione Biden per il personale militare in servizio attivo, avvertendo che gli effetti collaterali cardiaci gravi possono causare la morte dei piloti durante il volo.

Il tenente colonnello Theresa Long , il chirurgo responsabile della certificazione dell’idoneità di 4.000 aviatori pronti per il volo presso la 1a Brigata dell’aviazione a Ft. Rucker , Alabama, ha affermato di essere preoccupata per il fatto che i vaccini possano causare l’infiammazione dei muscoli cardiaci nei giovani uomini, proprio la fascia di età della maggior parte dei piloti pronti al volo e per i quali il Dipartimento della Difesa non ha seguito i protocolli sanitari, non è stata richiesta infatti una risonanza magnetica di ciascun aviatore dopo la vaccinazione.

La maggior parte dei giovani aviatori del nuovo esercito ha poco più di vent’anni. Sappiamo che esiste il rischio di miocardite con ogni vaccinazione a mRNA“, afferma il dott. Long nella dichiarazione giurata.

Poiché i “vaccini prodotti da Pfizer e Moderna sono stati entrambi collegati alla miocardite, specialmente nei giovani maschi tra i 16 ei 24 anni, afferma “è ragionevole concludere che questi vaccini rappresentino un serio rischio per molti individui a causa di effetti avversi diretti, o reazione allergica”.

Come tale, si raccomanda di non richiedere la vaccinazione sia con Comirnaty o Biontech.

Il colonnello ha depositato la sua affidavit ai sensi del Military Whistleblower Protection Act la scorsa settimana come parte di una causa federale pendente che cerca un’ingiunzione preliminare contro i vaccini.

Contestualmente si sono pronunciati i due avvocati principali per la causa, David Wilson e Todd Callender.

Il signor Wilson ha dichiarato al Washington Times che la corte distrettuale degli Stati Uniti per il Colorado ha respinto il caso, originariamente proposto da due sergenti dello stato maggiore militare ad agosto, ma ha invitato i querelanti a fornire ulteriori prove.

La scorsa settimana abbiamo presentato la denuncia modificata ed è allora che l’affidavit è arrivata dal colonnello Long“, ha riferito Wilson.

Ci ha comunicato che l’amministrazione Biden non aveva risposto alla causa.

I due avvocati hanno interpellato il tenente colonnello Long, un ufficiale della sicurezza aerea, in funzione dell’ingiunzione preliminare al fine di “dimostrare un danno irreparabile e immediato” al giudice.

È un po’ sotto pressione, come ci si potrebbe aspettare, perché la sua testimonianza ha sollevato un polverone. Avremo degli equipaggi di volo che rischiano di morire in volo, e questa a suo avviso è la cosa peggiore che potrebbe accadere, come ufficiale di sicurezza del volo“, riferisce l’avvocato.

Non stiamo cercando danni“, ha detto. “Tutto ciò che chiediamo è che il tribunale interrompa le somministrazioni fino a quando non scopriremo perché stiamo usando questi farmaci sperimentali per l’uso in emergenza“.

Una copia autenticata dell’affidavit del tenente colonnello Long è inclusa nella causa civile pendente davanti alla Corte distrettuale degli Stati Uniti per il Colorado, presentata da due membri del servizio arruolato per proprio conto e da altro personale militare in servizio attivo.

La dott.ssa Long la scorsa settimana ha anche espresso la sua preoccupazione per il fatto che il mandato non sia etico.

L’uso della forza per somministrare un trattamento o una terapia medica contro la volontà di un individuo mentalmente competente, viola universalmente l’etica medica“, ha affermato il dott. Long nella dichiarazione giurata.

Sulla base della sua esperienza nel trattamento di pazienti COVID-19, ha inoltre affermato che le linee guida sulla salute civile del governo federale non dovrebbero essere utilizzate per gli aviatori sani di 20 anni, incaricati per la difesa nazionale.

La letteratura inoltre ha dimostrato che l’immunità naturale è durevole, completa e superiore all’immunità vaccinale contro SARs-CoV-2 “, ha affermato il colonnello.

La dottoressa Long, certificata dal consiglio di amministrazione, ha conseguito una laurea presso l’Università del Texas ad Austin, un master in sanità pubblica e un dottorato presso l’Università del Texas Health Science Center presso la Houston Medical School che ha conseguito nel 2008.

Ha lavorato come chirurgo sul campo per 10 anni prima di giungere all’incarico di ufficiale per la sicurezza aerea in aerospaziale e medicina del lavoro presso la United States Army School of Aviation Medicine a Fort Rucker , dove è stata addestrata dal Combat Readiness Center .

Il colonnello ha ricevuto la sua formazione militare specializzata in malattie infettive da specialisti dell’esercito , della marina e dell’aeronautica.

L’affidavit del Dr. Long fa eco alle denunce da parte di diversi ufficiali militari di medio livello che hanno criticato pubblicamente l’obbligo vaccinale imposto da Biden, incluso il comandante della Marina. JH Furman e il tenente colonnello dell’esercito Paul Hague.

Il 9 settembre, la moglie del tenente colonnello Hague ha pubblicato la sua lettera di dimissioni su Twitter.

Nella lettera, descrive l’obbligo vaccinale come “un provvedimento ideologicamente marxista delle forze armate e del governo degli Stati Uniti ai loro vertici“.

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Documentario da Israele : tutti i fantasmi del vaccino. Morti e danneggiati invisibili

Read Next

Medico statunitense riporta un “aumento di 20 volte” del cancro nei pazienti vaccinati