• Settembre 29, 2023

Presidente della commissione Covid-19 di LANCET: ” SARS-CoV-2 non ha nulla di naturale, potrebbe aver avuto origine in un biolab statunitense”

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Dr. Peter F. Mayer

Jeffrey Sachs, presidente della commissione Covid-19 di Lancet, ha affermato che il virus non è di origine naturale. Non è emerso da un serbatoio naturale, ma per caso “dalla biotecnologia di laboratorio statunitense“, ha affermato l’economista e autore di fama mondiale Jeffrey Sachs in una conferenza ospitata dal think tank GATE Center in Spagna a metà giugno.

Nel presentare questa “dichiarazione provocatoria”, Sachs ha indicato di essere coinvolto mentre presiede il comitato Covid-19 della prestigiosa rivista medica The Lancet. “Quindi penso che sia un errore biotecnologico e non una coincidenza avvenuta naturalmente “, ha affermato.

Lo scienziato ha osservato che mentre non sappiamo con certezza se questo sia il caso, ci sono ” prove sufficienti ” che ” dovrebbero essere indagate “. Sachs si è lamentato del fatto che questa probabilità, tuttavia, ” non è stata approfondita, né negli Stati Uniti, né da nessuna parte “.

A maggio, Sachs e Neil Harrison, professore di farmacologia molecolare e terapia alla Columbia University, hanno pubblicato un articolo negli Atti della National Academy of Sciences in cui proponevano che il Covid-19 avesse avuto origine in un laboratorio.

Nell’articolo, i due scienziati chiedono maggiore trasparenza alle agenzie federali e alle università statunitensi, poiché gran parte delle prove rilevanti non sono state divulgate.

Secondo Sachs e Harrison, database di virus, campioni biologici, sequenze di virus, traffico di posta elettronica e note di laboratorio potrebbero aiutare a chiarire l’origine della pandemia.

Tuttavia, nessuno di questi materiali è stato sottoposto a “un esame indipendente, trasparente e scientifico”, hanno affermato.

Come prova che SARS-CoV-2 ha avuto origine in un laboratorio, gli autori hanno citato il fatto che una sequenza di otto amminoacidi su una porzione critica della proteina spike del virus assomiglia a una sequenza di amminoacidi che si trova nelle cellule che esprimono le vie aeree umane di rivestimento.

In effetti, Sachs non è il primo a sottolineare che il virus non è nato naturalmente.

Sebbene non esistano prove definitive che dimostrino l’origine della SARS-CoV-2, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha concluso nel febbraio 2021 che il virus è stato trasmesso agli esseri umani da un animale, probabilmente un pipistrello.

Nel frattempo, tuttavia, il capo dell’OMS Tedros Gebreyesus avrebbe ammesso privatamente perplessità.

Inoltre, non è chiaro quando il virus sia apparso per la prima volta in natura. Ci sono indicazioni in tal senso già a marzo 2019, che aumenterà in modo significativo da settembre 2019.

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

PFIZER NEI GUAI: 48 ore per Il governo uruguaiano e l’azienda farmaceutica per presentare alla giustizia informazioni dettagliate sui componenti dei vaccini anticovid

Read Next

Malore improvviso: muore il nipote del presidente, aveva 24 anni

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.