• Febbraio 21, 2024

SCANDALO: Pfizer ha nascosto informazioni al pubblico sull’utilizzo di tessuto fetale per sviluppare il vaccino COVID-19,parla un informatore

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


di Project Veritas

Project Veritas ha pubblicato oggi il quinto video della sua serie investigativa sul vaccino COVID con un’intervista all’insider di Pfizer, Melissa Strickler.

Melissa ha fatto trapelare e-mail interne che mostrano dirigenti aziendali riferire al personale di non divulgare informazioni sull’utilizzo di tessuto fetale umano nei test di laboratorio del vaccino COVID.

Il Chief Scientific Officer di Pfizer, Philip Dormitzer, ammette che il tessuto fetale abortito viene utilizzato nel programma vaccinale dell’azienda, ma che i dipendenti dovrebbero semplicemente attenersi alla raffinata narrativa di Pfizer omettendo qualsiasi menzione di tessuto fetale abortivo per evitare problemi con il pubblico.

“Le cellule HEK293T, utilizzate per il test IVE, sono in definitiva derivate da un feto abortito”, ha affermato Dormitzer.

D’altra parte, il comitato dottrinale vaticano ha confermato che considera accettabile che i credenti pro-vita siano immunizzati. La dichiarazione ufficiale di Pfizer formula bene la risposta ed è ciò che dovrebbe essere fornito in risposta a un’indagine esterna“.

Vanessa Gelman, che ricopre il ruolo di Senior Director of Worldwide Research di Pfizer, ha incoraggiato il personale a fare attenzione quando si parla di cellule fetali umane nel programma vaccinale dell’azienda.

Dal punto di vista degli affari aziendali, vogliamo evitare che le informazioni sulle cellule fetali escano fuori“, ha detto Gelman.

Il rischio di far venire fuori questa informazione in questo momento, supera qualsiasi potenziale beneficio che potremmo ottenere, in particolare il pubblico potrebbe prendere queste informazioni e usarle in modi che potremmo non volere. Non abbiamo ricevuto domande dai responsabili politici o dai media su questo tema nelle ultime settimane, quindi vogliamo evitare di sollevare la questione se possibile “, ha affermato.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-10.png

In un altro thread di e-mail, la Gelman ha rinnovato l’invito all’essere riservati su queste informazioni.

Abbiamo cercato il più possibile di non menzionare le linee cellulari fetali … Una o più linee cellulari con un’origine che può essere fatta risalire al tessuto fetale umano sono state utilizzate nei test di laboratorio associati al programma vaccinale“, ha scritto.

L’informatore che ha condiviso queste e-mail con Project Veritas, l’auditor di qualità della produzione Pfizer Melissa Strickler, ha affermato di non essere sicura che il tessuto fetale abortito sia arrivato al prodotto vaccinale COVID finale.

Dopo l’esplosione dello scandalo, pare che Vanessa Gelman, Senior Director of Worldwide Research di Pfizer abbia ELIMINATO il suo profilo Linkedin.

Leggi l’articolo completo su Project Veritas.

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

15 studi che indicano che l’immunità naturale da precedenti infezioni è più robusta dei vaccini COVID

Read Next

Miss Olanda rifiuta il vaccino: “Non mi sento pronta”. Esclusa dal concorso per Miss Mondo

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock