• Agosto 16, 2022

Troppi danni da vaccino. La Federazione Ospedaliera Tedesca (DKG) fa dietrofront e chiede lo stop immediato dell’obbligo per i sanitari

Meno di una settimana dopo l’ammissione del Ministero della Salute tedesco sull’esistenza di almeno 1 caso su 5.000 di gravi effetti collaterali da vaccino Covid, la Federazione Ospedaliera Tedesca (DKG), finora tra le organizzazioni più favorevoli all’obbligo vaccinale, ha chiesto la revoca immediata dell’obbligo di vaccinazione per il personale sanitario. 

Non è saggio continuare con l’obbligo”, comunica la Federazione.

Un clamoroso e repentino dietrofront della Federazione Tedesca degli ospedali (DKG), tra le principali sostenitrici della vaccinazione obbligatoria per il personale medico, infermieristico e di assistenza. 

Il motivo per cui la Federazione, strettamente legata al Ministero della Salute, sta ora cambiando posizione, secondo un comunicato ufficiale, è connesso alla minore pericolosità della variante omicron, ma stranamente il comunicato è giunto proprio pochi giorni dopo l’allarme del Ministero sui gravi danni da vaccino.

Secondo i dati attuali, non è sensato continuare così”, ha detto oggi, mercoledì 27 luglio, il vicepresidente del consiglio Henriette Neumeyer a Redaktionsnetzwerk Deutschland.

“All’epoca della variante delta, l’obbligo di vaccinare gli operatori sanitari sembrava avere un importante effetto protettivo, anche per i gruppi vulnerabili negli ospedali”, difende la posizione precedente di DKG. “Con la variante omicron, l’obbligo è diventato obsoleto.”

Il governo tedesco ha approvato la vaccinazione obbligatoria degli operatori sanitari nel dicembre dello scorso anno. I dipendenti negli istituti con persone vulnerabili, come case di cura e cliniche, dovevano essere in grado di dimostrare di essere stati vaccinati o guariti da metà marzo 2022. Secondo la legge, questo regolamento si applicherà solo fino alla fine dell’anno e sarà abolito in caso di mancata proroga.

Proprio sette giorni fa, mercoledì 20 luglio, il Ministero della salute tedesco aveva dichiarato almeno 1 caso su 5.000 di gravi effetti collaterali, con ricovero in ospedale, invalidità permanente o morte. 

Con questa l’ammissione, le autorità hanno ufficialmente ammesso per la prima volta che esiste un serio problema di sicurezza relativo al vaccino covid.

Secondo i dati ufficiali, nella sola Germania finora decine di migliaia di persone sono già state ricoverate in ospedale, hanno subito lesioni permanenti o sono morte. 

Gli effetti collaterali “lievi” per i quali le persone hanno dovuto consultare un medico, come problemi mestruali, problemi cardiaci o convulsioni, non sono inclusi nelle cifre citate dal Ministero.

Inoltre, sono stati presi in considerazione solo i casi segnalati dai medici, fortemente sottostimati.

L’ammissione del Ministero della Salute spalanca le porte ai danneggiati per sporgere denuncia contro le autorità tedesche, che hanno sempre affermato la totale sicurezza dei vaccini covid.

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

ULTIM’ORA – Caos alla Camera. Malore improvviso per il deputato del PD. Seduta sospesa

Read Next

Milioni di persone in tutto il mondo soffrono di disfunzioni del gusto e dell’ olfatto post Covid. Cosa fare?