• Dicembre 4, 2022

Trovato morto per malore improvviso ieri sera l’ex stella NFL Demaryius Thomas, 33 anni. Aveva vinto il Super Bowl 50. Sui social le voci sul vaccino

Il mondo della sport è sconvolto dalla scomparsa della star del Football Americano Demaryius Thomas, 33 anni, riconosciuto nel suo ruolo “wide receiver” (specialista della ricezione dei lanci nelle azioni di attacco) tra i migliori di sempre.

Thomas, per 8 stagioni nei Denver Broncos, ha vinto il Super Bowl 50 il 7 febbraio 2016. Successivamente ha giocato nelle fila degli Houston Texans, dei New England Patriots e dei New York Jets.

E’ stato trovato senza vita nella sua casa di Roswell, in Georgia la sera di giovedì 9 dicembre.

LaTonya Bonseigneur, una cugina di primo grado cresciuta con Thomas, così vicina che si consideravano fratelli, ha detto all’Associated Press che la famiglia crede che sia morto per un attacco cardiaco.

“Soffriva di convulsioni da qualche tempo e crediamo che abbia avuto un attacco mentre faceva la doccia”, ha detto Bonseigneur. “Non siamo sicuri di quando sia morto. Abbiamo parlato con lui solo ieri.”

Gli ex compagni di squadra hanno detto giovedì sera che Thomas potrebbe aver avuto convulsioni negli ultimi mesi.

I Denver Broncos hanno pubblicato un Tweet questa mattina venerdì 10 dicembre: “Siamo devastati e completamente addolorati. L’umiltà, il calore, la gentilezza e il sorriso contagioso di Demaryius saranno sempre ricordati da coloro che lo hanno conosciuto e amato”.

Sui social molti chiedono come mai Thomas, 33 anni e in perfetta salute, abbia negli ultimi tempi iniziato a soffrire di convulsioni e di chiarire le cause di questa morte improvvisa.

Scrive Steve Kirsch: “Certamente non voglio essere un terribile essere umano, quindi non dirò che Thomas è morto per il vaccino. Ma dirò questo: in base a ciò che sappiamo finora, non possiamo escluderlo.

Inoltre, immagino che non ci sarà l’autopsia perché nessuno vuole davvero sapere cosa ha causato la sua morte. Quindi non lo sapremo mai con certezza.

Se il vaccino è così sicuro, allora perché non dire quando è stato vaccinato e rendere nota l’autopsia completa?

Sarebbe importante sapere:

  1. Date di vaccinazione
  2. ESPN ha riportato testimonianze che riferiscono di convulsioni nei mesi prima del decesso. Questa patologia è una possibile reazione legata al vaccino. In che data sono iniziate le convulsioni? E i medici hanno determinato la causa delle convulsioni di Thomas?
  3. Risultati dell’autopsia”

FONTE

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

FDA e CDC spingono fortemente la terza dose di Pfizer per i giovani di 16 e 17 anni a causa della variante omicron

Read Next

Il vaccino Pfizer è riuscito a salvare anche solo una vita finora? Sicuri?