• Febbraio 7, 2023

Un aneurisma cerebrale porta via Anna, 14enne promessa del volley

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Anna Maione era una promessa del volley e aveva solo 14 anni. E’ stata stroncata da un aneurisma cerebrale, che non le ha lasciato scampo. Dolore e sconcerto non soltanto a Lanuvio, nella città metropolitana di Roma, dove viveva la giovane promessa della pallavolo, ma anche a Sant’Anastasia, provincia di Napoli, luogo di origine della sua famiglia.

Anna Maione era una studentessa presso il  Liceo scientifico Ramadu di Cisterna ed era stata portata d’ urgenza la sera del 6 gennaio al Bambin Gesù, ma i medici non hanno potuto fare nulla.

«Il mio angelo non c’è più – non si dà pace il padre Giuseppe Maione, carabiniere  per 20 anni presso la compagnia di Velletri e oggi in servizio come esperto informatico presso il comando generale dell’Arma di Roma –  il giorno dopo il ricovero in ospedale è volata tra le braccia del Signore, la nostra Annina, il nostro orgoglio, è stata strappata alla vita così giovane»

Capelli lunghi sulle spalle e una grande passione per la pallavolo, la 15enne giocava presso l’ Asd Pianeta Volley di Aprilia: la sua ultima partita l’ aveva disputata solo due giorni prima. La sera di venerdi stava guardando un video  in camera con la sorella.

«Papà, mamma correte, Anna si sente male»,  aveva urlato spaventatissima la sorellina Lucia, chiedendo  aiuto ai genitori. Tutta la comunita di Lanuvio è sotto choc per la drammatica notizia  della morte della giovanissima a cui domani alle 15.30 verrà dato l’estremo saluto presso la chiesa di San Giovanni Battista nella frazione lanuvina di Campoleone.

L’amministrazione comunale ha proclamato lutto cittadino per domani, in occasione dei funerali. «Mia figlia soffriva di epilessia – ha detto commosso il padre – ma non è assolutamente detto che la morte sia correlato a questo disturbo, ultimamente aveva avuto delle amnesie, ma continuava a fare la sua adorata pallavolo e a studiare, addirittura diceva che non voleva che questo problema l’agevolasse in alcun modo,una ragazza solare, pulita e grata per qualsiasi cosa o situazione, era la nostra adorata principessa».

Una Stella in mezzo agli Angeli”, scrive Pianeta Volley Aprilia, la squadra in cui militava.

FONTE

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Un’altra leggenda del calcio viene a mancare per un cancro al colon

Read Next

Si accascia giovane calciatore durante una partita di ieri. “Ha avuto un infarto, sembrava morto”

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock