• Dicembre 5, 2022

Uno studio finanziato dal NIH conferma che i vaccini COVID-19 possono causare cambiamenti ai cicli mestruali delle donne

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Milioni di donne lo hanno sospettato, e migliaia e migliaia di segnalazioni sono state effettuate, finalmente c’è la conferma che i vaccini COVID-19 possano causare cambiamenti nella durata dei cicli mestruali.

Uno studio finanziato dal National Institutes of Health (NIH) degli Stati Uniti e pubblicato su Obstetrics & Gynecology la scorsa settimana ha rilevato che la durata del ciclo di una donna è stata influenzata in media di quasi un giorno dopo ogni dose di un vaccino COVID-19.

LINK ALLO STUDIO : COVID-19 vaccination associated with a small, temporary increase in menstrual cycle length, suggests NIH-funded study | National Institutes of Health (NIH)

La dottoressa Alison Edelman dell’Oregon Health & Science University, l’autore principale dello studio pubblicato su Obstetrics & Gynecology, ha spiegato che i cicli mestruali in genere variano di poco di mese in mese e l’aumento che hanno riscontrato è all’interno della gamma della normale variabilità. 

“È rassicurante che lo studio abbia trovato solo un piccolo cambiamento mestruale temporaneo nelle donne”, ha aggiunto la dott.ssa Diana Bianchi, direttrice del NIH Eunice Kennedy Shriver National Institute of Child Health and Human Development (NICHD). 

“Questi risultati forniscono, per la prima volta, l’opportunità di consigliare le donne su cosa aspettarsi dalla vaccinazione Covid-19 in modo che possano pianificare di conseguenza”. 

Gli esperti sostengono che sono necessarie ulteriori ricerche su come i vaccini Covid potrebbero influenzare altri sintomi associati come dolore e cambiamenti di umore, nonché la pesantezza del flusso. 

Le donne hanno riportato cambiamenti nei loro cicli dopo essere state vaccinate, ma finora sono state fatte poche ricerche sul fenomeno. 

La ricerca dell’Oregon University ha esaminato i dati dell’app di monitoraggio della fertilità Natural Cycles. Dei 3959 individui inclusi nello studio, 2.403 sono stati vaccinati principalmente con Pfizer o Moderna e 1.556 non sono stati vaccinati. 

In media, la prima dose di vaccinazione è stata associata ad un aumento del ciclo di 0,71 giorni della durata del ciclo e la seconda dose con un aumento di 0,91 giorni. 

Ciò significa che gli utenti vaccinati in due cicli hanno avuto un aumento inferiore a un giorno in ciascuno dei cicli di vaccinazione. Non c’è stato alcun cambiamento significativo nella durata del ciclo per le donne non vaccinate. 

Un gruppo più piccolo di 358 donne ha ricevuto due dosi di vaccino durante lo stesso ciclo mestruale e ha avuto un aumento medio maggiore di due giorni. Ma questo cambiamento sembrava diminuire nei cicli successivi, indicando che i cambiamenti nel loro periodo erano probabilmente temporanei. 

Gli autori hanno aggiunto che la Federazione Internazionale di Ginecologia e Ostetricia classifica una variazione della lunghezza del ciclo come normale se il cambiamento è inferiore a otto giorni. 

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

I bulgari prendono d’assalto il parlamento per protestare contro il Green Pass

Read Next

Pilota statunitense: “I miei colleghi stanno cadendo come mosche con dolore toracico schiacciante dopo il vaccino Covid-19”

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock