• Dicembre 10, 2022

I bulgari prendono d’assalto il parlamento per protestare contro il Green Pass

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


L’ultimo esempio di disordini pubblici innescati dalle nuove restrizioni imposte dal governo si è svolto mercoledì a Sofia, la capitale della Bulgaria, quando migliaia di manifestanti si sono riuniti davanti all’edificio del Parlamento per chiedere al governo di ritirare le nuove restrizioni legate al COVID.

Durante la manifestazione, i manifestanti avrebbero cercato di assaltare l’edificio del parlamento bulgaro. Hanno insistito sul fatto che i legislatori debbano abbandonare il progetto di un pass sanitario “obbligatorio”. I manifestanti, molti dei quali hanno viaggiato in autobus per la manifestazione, hanno respinto un cordone di polizia intorno al Parlamento fino a raggiungere le porte anteriori dell’edificio.

Il filmato della manifestazione è circolato su Twitter:

La folla si è fermata poco prima di irrompere prima di chiedere che i legislatori venissero fuori per ascoltare le loro richieste mentre sventolavano bandiere nazionali (così come le bandiere del partito ultra-nazionalista Revival)

“Non approvo i certificati verdi. Non approvo che ai bambini venga impedito di frequentare le lezioni. Non vedo la logica di queste cose”, ha dichiarato a Reuters l’ingegnere 39enne Asparuh Mitov .

I bulgari devono indossare mascherine al chiuso e sui mezzi pubblici e mostrare un pass sanitario, dato alle persone che sono vaccinate, guarite o che sono risultate negative al virus, per entrare in ristoranti, caffè e centri commerciali e palestre. Simile al green pass utilizzato nella vicina Italia.

Essendo il paese meno vaccinato dell’UE, la Bulgaria ha riportato un numero record di nuove infezioni mercoledì, un’impennata che gli scienziati hanno detto essere in parte dovuta alla variante omicron. Il paese ha riportato più di 7.000 nuovi casi confermati nelle 24 ore fino a mercoledì.

Fonte: Worldometer

Il primo ministro Kiril Petkov, che si è insediato il mese scorso e si è impegnato ad aumentare il tasso di vaccinazioni, ha dichiarato a un canale televisivo locale che si è rammaricato di non aver potuto incontrare i manifestanti, ma era pronto a farlo venerdì, quando finirà la quarantena dopo una recente esposizione al COVID. Petkov, il presidente Rumen Radev e i ministri senior sono andati in autoisolamento dopo che un partecipante a una riunione di sicurezza a cui hanno partecipato lunedì è risultato positivo al coronavirus.

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Davide Villa procura chiede l’archiviazione nonostante il nesso di causalità accertato. E’ una vittima del vaccino.

Read Next

Uno studio finanziato dal NIH conferma che i vaccini COVID-19 possono causare cambiamenti ai cicli mestruali delle donne

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock