• Maggio 21, 2024

16 febbraio: gli ultimi 40 m.alori e d.ecessi delle scorse ore in Italia

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Almeno altri 50 m.alori e d.ecessi in Italia nelle ultime ore

Un nuovo lutto a Besana in Brianza dopo la s.comparsa i.mprovvisa a fine gennaio dell’architetto Davide Cereda: questa mattina, giovedì 16 febbraio, si è spento per m.alore Enrico Colombo, 67 anni, volto noto e stimatissimo nell’associazionismo in città. Da quanto si è appreso Colombo, pensionato che viveva con la famiglia al Casaretto, si trovava all’Istituto Inrca di Monteregio a Casatenovo per una visita programmata quando si è sentito male all’improvviso e si è accasciato a terra. Vani i tentativi di soccorso. Il prossimo marzo avrebbe compiuto 68 anni.

Sono stati due i m,alori che questa mattina, giovedì 16 febbraio, hanno richiesto a Carpi (Modena) l’intervento dei soccorritori. Il primo in via Diesel e il secondo in Piazzale Ramazzini: i due uomini, di 60 e 70 anni, sono entrambi in gravi condizioni e in prognosi riservata all’Ospedale di Baggiovara.

Sono stati i genitori a trovare il suo corpo senza vita nel bagno di casa: Elena Cisonni è stata s.troncata da un m.alore i.mprovviso a 34 anni. Esperta di moda, la donna lavorava nel settore a Milano ed era tornata a casa, a Pove del Grappa, in provincia di Vicenza, solo pochi giorni fa, proprio per trascorrere un po’ di tempo con i genitori. A dare la notizia sono i giornali locali, che spiegano come tutti i tentativi di soccorso siano stati inutili.

Non è stato il sushi, ma un m.alore i.mprovviso. L’autopsia, effettuata nelle scorse ore, svela la verità sulla m.orte di Rossella Di Fuorti, la donna di 40 anni d.eceduta in casa a Napoli dopo aver festeggiato il suo compleanno con la famiglia in un ristorante di sushi della città: Rossella Di Fuorti è stata s.troncata da un’e.morragia c.erebrale. Sono le prime risultanze dell’esame autoptico disposto dalla Procura di Napoli (sostituto procuratore Giuliana Giuliano) che si è concluso questa mattina nel Secondo Policlinico di Napoli. Per avere un quadro completo i periti dovranno attendere i risultati istologici che verranno eseguiti sui campioni prelevati.

Il 46enne tenore ucraino Oleh Yarovyi è m.orto martedì sera al cineteatro “Silvio Pellico” di Sarsina (Forlì-Cesena) durante le prove del concerto, poi annullato, che sarebbe dovuto andare in scena alle 21 a sostegno degli artisti ucraini. Yarovyi – secondo quanto riferito dal Resto del Carlino – si è accasciato a terra poco dopo avere finito di cantare morendo sotto agli occhi della moglie, la soprano Nataliia Krasovska. Il m.alore non gli ha lasciato scampo.

Paglieta (Chieti) dà l’ultimo saluto a Marino Cericola, il trentenne s.troncato ieri, 15 febbraio, da un m.alore mentre si trovava nel centro Anffas Lanciano. Il giovane si trovava nella struttura di Santa Maria Imbaro come sempre per svolgere attività psicoeducative insieme ad altri ragazzi. La tragedia si è consumata intorno alle 11. Marino Cericola, accompagnato da un operatore , si stava spostando da una palazzina all’altra del centro quando ha accusato un malore e si è accasciato a terra.

Una residente lo ha notato sui binari della stazione ferroviaria dismessa di Rozzol-Montebello (Trieste): un uomo steso sui binari, che non si muoveva. Il 112, allertato dalla donna, ha prontamente interessato il Centro Operativo Compartimentale della Polfer, che ha ordinato il blocco della circolazione dei treni merci lungo la tratta ed inviato sul posto una pattuglia. Giunti sul posto a sirene spiegate, gli agenti hanno individuato l’uomo, un cittadino italiano 64enne, probabilmente senza tetto, che ha riferito d’essere stato colto da m.alore i.mprovviso. 

Due m.alori con d.ecesso a Santa Maria Capua Vetere (Caserta). Pietro Martini, medico di 68 anni, aveva appena soccorso un’anziana colta da m.alore, poi, purtroppo è d.eceduto per via di un i.nfarto. La tragedia è avvenuta in via Firenze, Il medico, dopo aver soccorso l’anziana, si è sentito m.ale nell’androne di un palazzo. Un a.rresto c.ardiaco, purtroppo f.atale.

Nella mattinata di oggi, giovedì 16 febbraio 2023, i soccorsi sono intervenuti per un m.alore alla scuola media Padre Cesare Albisetti di Terno d’Isola (Bergamo): soccorsa una donna di 54 anni. Non è chiara la ragione del m.alore, ma dalla prima ricostruzione del fatto, intorno alle 10.20 è scattata la chiamata ai soccorsi in via Casolini, all’altezza del civico 13.

Tragedia nel tardo pomeriggio di ieri, 15 febbraio, a San Giacomo di Vittorio Veneto (Treviso), in via Mezzavilla. Poco dopo le 19 un passante, Giorgio Cais, un 62enne di San Pietro di Feletto, è m.orto, s.troncato da un i.mprovviso m.alore da cui è stato colpito, probabilmente un i.nfarto. 

M.alore nella mattina di oggi, giovedì 16 febbraio 2023 a Barzanò (Lecco): soccorsa una donna di 70 anni. Il fatto è accaduto una manciata di minuti prima delle 11 in via Pirovano all’altezza del civico 32.

Commozione a Schio (Vicenza) per la m.orte di un giovane di trent’anni, Matteo Stella, molto conosciuto in città e figlio della consigliera comunale della lista di maggioranza “Noi Cittadini”, Luciana Carpi. Il trentenne è stato trovato martedì mattina, 14 febbraio, privo di vita nella sua abitazione in via Pasini proprio dalla madre, che non aveva sue notizie dalla sera precedente. Ad u.cciderlo sarebbe stato un m.alore.

Il m.alore e la m.orte nel sonno. Cupra Marittima (Ascoli) piange la scomparsa di una giovane donna m.orta, nel pomeriggio di martedì a soli 37 anni. Si tratta di Stefania Zampieri, che è stata trovata priva di vita nell’appartamento dove viveva, insieme al padre, nel centro abitato della cittadina rivierasca.

Un m.alore i.mprovviso in casa, senza avvisaglie, e la m.orte in poche ore, a soli 33 anni. La comunità di Olmo di Martellago (Venezia), dove risiedeva ed era molto conosciuta, e tutto il comune sono sgomenti per il tragico destino di Elena Livia Ivanov, spirata domenica all’ospedale dell’Angelo: un d.ecesso inspiegabile, tanto che i familiari, affranti, meditano di chiedere l’autopsia per chiarire cosa sia successo.

Si è fermato all’i.mprovviso il cuore dell’ex sindaco Amadio. Cinto Caomaggiore (Venezia) sotto shock per la m.orte i.nattesa dell’ex sindaco Claudio Amadio, primo cittadino dal 1995 al 1999. A trovarlo esanime sul divano è stata la moglie Simonetta, al rientro dal lavoro.

Un ragazzino di 12 anni è m.orto lunedì sera ad Ancarano nel teramano probabilmente a causa di un m.alore. Il piccolo Michelangelo stava giocando nel cortile della sua abitazione, nel piccolo centro del teramano, quando i.mprovvisamente si è accasciato a terra. I genitori, la madre di origine russa ed il suo compagna un 58enne di Ancarano, lo hanno trovato privo di vita poco prima dell’ora di cena intorno alle ore 20,30. Lanciato l’allarme sul posto sono prontamente intervenuti i sanitari del 118 che non hanno potuto far altro che constatare il d.ecesso del ragazzino. 

Tragedia alla stazione ferroviaria di Roma dove una donna di 32 anni è m.orta a causa di un m.alore ieri, mercoledì 15 febbraio. È accaduto alle 5:40 del mattino nella zona di piazzale Flavio Biondo a Trastevere. secondo quanto riferito da alcuni testimoni la giovane – una cittadina romena – si trovava nei pressi del bar nell’area della stazione di Trastevere quando si è accasciata i.mprovvisamente a terra. Immediati i soccorsi, ma nulla si è potuto fare, la 32enne – trovata esanime –  è praticamente d.eceduta sul colpo.

E’ uscito di strada perché ha accusato un m.alore i.mprovviso, ieri 15 febbraio verso le 13.50. E la sua auto si è schiantata contro un muretto di contenimento che si trova vicino al bivio per Pian di Rocca, nel comune di Castiglione della Pescaia (Grosseto), sulla strada delle Collacchie. Quando sono arrivati i soccorsi, Gino Polidori era già m.orto.

Attimi di paura, oggi giovedì 16 febbraio, a San Leone (Agrigento). Una signora è stata colta da m.alore e i parenti non avendo notizie hanno allertato i soccorsi. Immediato l’intervento della volante della Polizia e dell’ambulanza Gise 118 che si sono recati all’interno dell’abitazione e sono riusciti grazie all’aiuto dei Vigili del fuoco a soccorrere la signora. la donna è stata trasferita in ospedale per le cure necessarie.

E’ stato ritrovato privo di vita dopo una nottata di ricerche in un bosco in località La Serra a Vernio (Prato). Sergio Ciolini, 65 anni di Vernio, era andato a fare legna nel bosco nel pomeriggio di martedì. Ma alle 19 non era ancora tornato tanto che i familiari hanno cominciato a preoccuparsi e hanno chiamato i carabinieri mettendo in moto la macchina delle ricerche. L’uomo è stato ritrovato in un bosco ieri mattina, intorno alle 5,30, privo di vita: la salma è stata subito liberata dal pm di turno in quanto Ciolini è stato colpito da un m.alore f.ulminante.

Lo conoscevano tutti con il nome di “Vando”. Dopo trent’anni di attività come collaboratore e custode della scuola elementare “Rodari” di Latina, era ormai un’istituzione e un punto di riferimento per tutti. E’ m.orto a 64 anni Fioravante Cardone, venerdì era stato colpito da un i.nfarto e martedì è d.eceduto all’ospedale San Camillo di Roma dove era ricoverato.

E’ stata portata in ambulanza all’ospedale Civile, ricoverata in codice giallo, una ragazza di 22 anni che nella mattinata di ieri – mercoledì 15 febbraio – è stata colpita da un i.mprovviso m.alore mentre si trovava nei pressi della stazione ferroviaria di Brescia. La giovane ha accusato un mancamento e si accasciata a terra. È stata subito soccorsa da alcune persone che avevano assistito alla scena, le quali – preoccupate dalle sue condizioni – hanno lanciato l’allarme con la chiamata al 112. La sala operativa ha quindi inviato un’auto medicalizzata e un’ambulanza della Croce Bianca.

Lutto a Napoli per la m.orte i.mprovvisa di Ciro Pezone. L’uomo, macellaio di professione originario di Secondigliano, molto conosciuto in città, è d.eceduto dopo aver accusato un m.alore che non gli ha lasciato scampo. A colpire Ciro sarebbe stato un a.rresto c.ardiaco che gli è risultato f.atale. L’uomo si è accasciato al suolo ed è spirato praticamente sul colpo. La tragica notizia ha fatto rapidamente il giro della città e del web. L’uomo era molto conosciuto anche nell’area nord di Napoli. Per un periodo, infatti, ha lavorato come addetto alle carni presso l’MD di Melito.

Tragedia nel tardo pomeriggio di ieri (mercoledì 15 febbraio) in via dell’Opificio, a Vicenza,  nella zona di Debba dove un vicentino di 51 anni ha perso la vita, probabilmente colto da un m.alore, mentre camminava lungo la strada. A dare l’allarme sarebbero stati alcuni passanti che hanno assistito alla scena e lo hanno visto cadere a terra e che, dopo aver cercato di aiutarlo, hanno subito chiamato il 118. In pochi minuti sono accorse le ambulanze del Suem. Purtroppo qualsiasi tentativo di rianimare la vittima da parte del personale sanitario è stato vano: per l’uomo, residente nella zona, non c’è stato nulla da fare. 

Nel primo pomeriggio di ieri la stazione di Maniago (Pordenone) del Soccorso Alpino è intervenuta con sei tecnici assieme all’ambulanza per soccorrere un escursionista che si è sentito m.ale.

Lo hanno aspettato per diversi minuti in chiesa ma il parroco non si è presentato per celebrare la messa. Ora è r.icoverato all’ospedale di Vicenza in terapia i.ntensiva. È successo lunedì a Villa del Ferro, frazione di Val Liona, alla messa della sera.

Lampedusa a lutto ieri 15 febbraio per la m.orte i.mprovvisa di Gianfranco Cucina, 33enne titolare di un chiosco molto noto sull’isola. A causare il d.ecesso sarebbe stato un i.mprovviso m.alore. Cucina, oltre che la gestione del chiosco, era il capitano di una barca con la quale portava i turisti al largo. “Si informa la popolazione – scrive il sindaco Filippo Mannino in un post – che per oggi è stato proclamato il lutto cittadino, disponendo l’abbassamento delle serrande dalle ore 10 fino a conclusione della cerimonia funebre per i titolari di attività commerciali e per i pubblici servizi, pur senza obbligo di sospensione dell’attività commerciale. Si invitano tutti, cittadini, istituzioni pubbliche e religiose, enti privati, ad esprimere la loro partecipazione al lutto per la perdita del nostro concittadino Gianfranco mediante sospensione delle attività, in segno di raccoglimento e rispetto, durante la celebrazione dei funerali e fino a conclusione della cerimonia funebre”.

Choc alle Onoranze funebri Santarelli per la scomparsa i.mprovvisa di uno dei suoi validi collaboratori. Fabrizio Lorenzi, 52 anni, originario di Chiaravalle ma residente a Monte San Vito (Ancona), è m.orto, s.troncato da un i.nfarto.  Robusto, mai avuto problemi di salute, proprio venerdì mattina aveva svolto un servizio. Nel pomeriggio era andato a trovare un amico a Jesi, quando i.mprovvisamente si è accasciato. L’amico ha allertato il 118 ma nonostante la tempestività dei soccorsi, al loro arrivo i sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il d.ecesso dell’uomo.

I tecnici della Stazione di Varese del Soccorso alpino, XIX Delegazione Lariana, sono stati attivati nel primo pomeriggio di martedì 14 febbraio dalla centrale. Un uomo di 65 anni ha avuto un ma.lore mentre si trovava in una baita in località Sarona. I tecnici si sono portati in piazzola, per essere di supporto all’elisoccorso di Areu – Agenzia regionale emergenza urgenza, qualora ce ne fosse stato bisogno. L’uomo è stato valutato dall’équipe sanitalia e portato in ospedale con l’elicottero: è stato ricoverato in codice giallo al Circolo di Varese. L’intervento è cominciato poco dopo le 15 ed è finito dopo un’ora circa.

Non ci sarà nessuna autopsia sul corpo di Vittorio Diamanti, 62 anni, il sub esperto della Carmar che è m.orto per m.alore lunedì mentre tornava in porto dopo alcuni lavori di manutenzione fatti in mare. La Procura di Ancona ha liberato la salma escludendo che ci possano essere stati problemi di decompressione. Diamanti si sarebbe sentito m.ale in acqua non era sceso in profondità, rimandando massimo ad un metro. Originario di Porto Sant’Elpidio era un palombaro esperto e a giugno sarebbe andato in pensione. Ieri mattina i colleghi hanno provato a rianimarlo, a bordo della chiatta, mentre facevano rientro in porto, ma non c’è stato nulla da fare.

Grave m.alore per un 58enne, martedì poco prima delle 18. Mentre stava terminando la sua giornata lavorativa, un uomo ha accusato un mancamento e si è accasciato a terra. I compagni hanno immediatamente cercato di aiutarlo e hanno chiamato i soccorsi. In breve sul posto, in una fabbrica di carpenterie di via Medaglie d’Argento, sono arrivate auto medica e ambulanza della Croce Verde di Castelleone (Varese). I soccorritori hanno controllato l’uomo, che è cardiopatico e hanno cercato di stabilizzarlo. Le manovre sono andate avanti per quasi un’ora e poi il 58enne è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale di Crema, dove è stato ricoverato in codice rosso e prognosi riservata. In fabbrica sono arrivati anche i carabinieri di Montodine e i tecnici dell’Asl. Da escludere che l’uomo sia stato vittima di un infortunio sul lavoro.

Tragedia a Santa Maria Navarrese (Nuoro). Un uomo di 63 anni è stato trovato m.orto martedì mattina in una casa nel centro del paese. Secondo una prima visita sul cadavere, il d.ecesso risalirebbe a qualche giorno fa.

Ivan Roso, vicentino di 53 anni, si è accasciato al suolo all’i.mprovviso, alle 10 del mattino di sabato, e nemmeno i soccorsi immediati prestati dai presenti e quelli successivi del 118, con una squadra d’emergenza inviata in eliambulanza, sono riusciti a tenere in vita lo sfortunato operaio di professione.

È stato ritrovato martedì a Nettuno (Roma), il corpo di un uomo di 65 anni, d.eceduto i.mprovvisamente. L’uomo è stato ritrovato dal fratello che era andato a casa sua quando non lo aveva visto arrivare a lavoro. A casa dell’uomo un mezzo del 118 e la polizia per gli accertamenti del caso.

E’ m.orta a 56 anni dopo aver accusato un m.alore all’interno della struttura della Caritas, in via La Pira, a Livorno, martedì 14 febbraio intorno alle 11.45. 

Lunedì un 51enne ha accusato un m.alore mentre rincasava, al volante del suo pick-up, insieme al figlioletto di 6 anni: è riuscito ad accostare, ma non a chiedere aiuto, accasciandosi privo di sensi sull’asfalto. È stato il bimbo a lanciare l’allarme, fermando un motociclista di passaggio. Infine la chiamata al numero unico per le emergenze. Rianimato sul posto e poi trasferito, a bordo dell’eliambulanza, in ospedale è m.orto poco dopo il ricovero al Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Questo il tragico destino di Franco Magri, 51enne di Val Brembilla (Bergamo). Il malore non gli ha lasciato scampo, nonostante la tempestività dei soccorsi e i disperati tentativi dei sanitari e dei medici.

A Marano, comune della città metropolitana di Napoli, l’ex capo della protezione civile è m.orto in strada di fronte ad un’ingente folla di persone che ha provato a soccorrerlo. Un m.alore f.atale, forse un a.rresto c.ardiaco, ha messo fine alla vita di Roberto Esposito, ex capo della protezione civile di Marano. Esposito non abitava troppo distante dal luogo in cui d.eceduto e non è chiaro per quale motivo sia uscito dalla sua abitazione. L’ex capo della protezione civile ha iniziato a sentirsi male nei pressi della villetta comunale di San Rocco.

Malore in aereo all’atterraggio, m.uore dipendente dell’Archivio storico diocesano di Mantova a 39 anni a Madrid dopo quattro giorni. Alessandra Pignatta era di ritorno da un viaggio in Argentina e Patagonia con scalo in Spagna.

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

La National Football League americana sollecitata a offrire urgentemente ai giocatori uno screening cardiaco

Read Next

A Bruce Willis è stata diagnosticata demenza incurabile

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO