• Ottobre 6, 2022

29enne muore per tromboembolia polmonare il 28 novembre, 6 giorni dopo il vaccino Moderna. Il 25 novembre scriveva su Facebook: “Ho fatto il vaccino, da ieri non riesco a respirare”

La 29enne Saranrat Sariman, su Facebook “Dreamie”, è morta il 28 novembre a Bangkok per tromboembolia polmonare.

Pornnapat McCadel Sariman, sua sorella maggiore, ha detto che Dreamie si era sottoposta alla seconda dose di Moderna il 22 novembre. La stessa notte dopo la vaccinazione, la sorella aveva avuto dolori al petto e palpitazioni e ne aveva parlato in famiglia. Il giorno dopo si sentiva stanca e aveva un battito cardiaco accelerato.

Il 25 novembre, Dreamie scrive su Facebook: “ho ricevuto il vaccino Moderna da due giorni. Oggi è il terzo giorno e mi sento come se non riuscissi a respirare. Il cuore batte forte. Accuso stanchezza se salgo le scale. Non riesco a fare 10 passi. Il battito cardiaco è 108-116. Mi giro nel letto e sento il mio cuore battere forte. Dovrei vedere un dottore? Nel complesso, la pressione è normale. L’ossigeno nel sangue è normale”.

Dopo qualche ora, Dreamie decide di andare in ospedale e scrive un altro post su Facebook: “il dottore non sa ancora se si tratti di un effetto collaterale da vaccino Moderna. L’elettrocardiogramma non è anomalo ma ho un continuo battito cardiaco che mi fa tremare. Potrebbe trattarsi di un’infiammazione cardiaca legata ai vaccini mRNA. I raggi X ai polmoni sono normali. L’ossigeno nel sangue è normale. Il Battito ora è 111-131 al minuto. Devo attendere gli esami del sangue e della tiroide lunedì. Il mio cuore continua a battere forte. Sono stanca e non riesco a respirare. Che Dio abbia pietà di mio figlio e mi faccia riprendere. Per favore, tenetemi in considerazione nelle preghiere di tutti”.

Il giorno dopo, 26 novembre, Dreamie ha avuto un attacco di cuore ed è stata ricoverata. Il giorno prima il medico aveva ipotizzato problemi alla tiroide ma gli esami hanno dato esito negativo.

E’ stata così diagnosticata una tromboembolia polmonare e i medici hanno deciso per un intervento chirurgico.

Ma Dreamie non ce l’ha fatta, è morta dopo un giorno.

L’ospedale ha identificato coaguli di sangue nei polmoni ma non ha detto che sono stati causati dal vaccino.

La famiglia ha denunciato il decesso e ha chiesto l’autopsia all’Istituto medico-Legale di Bangkok, che si pronuncerà tra 45 giorni.

La sorella di Dreamie dice: “chiedo giustizia perchè sono convinta che la morte sia stata per una reazione avversa al vaccino. Vorrei che le informazioni su quanto successo a mia sorella siano conosciute e studiate per valutare gli effetti del vaccino Moderna. Perchè non sono stati acquisiti più dati nella ricerca? Vorrei che le Autorità si occupassero di questo”.

Anche Amornrat Singruang, parente di Dreamie, ha detto che la ragazza era allegra e solare amata da tutti. Non aveva alcun problema di salute e tutti i familiari sono convinti che sia morta a causa del vaccino.

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Austria. Si dimette il cancelliere Schallenberg. Fallimentari le sue politiche restrittive nei confronti dei non vaccinati

Read Next

Grande allarmismo sulle “varianti”, quando il vero dramma sono gli eventi avversi