• Dicembre 4, 2022

CDC non risponde sulla scomparsa di un rapporto VAERS riguardante la tragica morte di un bambino di due anni poche ore dopo la vaccinazione Covid

Il 16 dicembre 2021, ICAN, attraverso i suoi avvocati, ha emesso una richiesta di Freedom of Information Act al CDC chiedendo qualsiasi documento che rifletta il motivo per cui un determinato rapporto VAERS non fosse più disponibile nel database VAERS.

Il rapporto riguardava un incidente estremamente inquietante in cui un bambino di due anni “ha iniziato a sanguinare dalla bocca, dagli occhi, dal naso e dalle orecchie a sei ore” dalla prima dose del vaccino COVID-19 di Pfizer il 18 novembre 2021 ed è deceduto più tardi quella notte. Il 14 febbraio 2022, il CDC ha finalmente risposto alla richiesta di ICAN, affermando: “Una ricerca nei nostri registri non ha rivelato alcun documento relativo alla vostra richiesta”.

Il CDC ha fatto ripetute rassicurazioni riguardo al fatto che “i vaccini COVID-19 vengono somministrati nell’ambito del più intenso sforzo di monitoraggio della sicurezza dei vaccini nella storia degli Stati Uniti”. Le procedure operative standard VAERS del CDC per COVID-19 affermano persino che il “CDC eseguirà revisioni cliniche” per determinati “eventi avversi di interesse speciale”, che includono la morte, “specialmente nei bambini (<18 anni di età) e nei destinatari di vaccini appena autorizzati)”.

Ma nonostante tutte queste rassicurazioni sul livello senza precedenti di monitoraggio “intensivo” della sicurezza di questi vaccini, il CDC afferma di non essere in possesso dei documenti che spiegherebbero perché un rapporto VAERS che descrive l’orribile morte di un bambino sia improvvisamente scomparso dal sistema primario finanziato dal governo per la segnalazione di reazioni avverse ai vaccini negli Stati Uniti, VAERS, un sistema di cui il CDC è co-sponsor.

ICAN intende andare a fondo della scomparsa di questo rapporto profondamente inquietante e persisterà nel ritenere il CDC responsabile per le sue presunte affermazioni di monitoraggio intensivo della sicurezza dei vaccini.

FONTE: ICAN – Informed Consent Action Network

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Parente della pianta del tabacco diventa il primo vaccino COVID-19 a base vegetale al mondo approvato per gli adulti canadesi

Read Next

Oltre 2.000 segnalazioni di disturbi cardiaci fatali e potenzialmente letali dopo i vaccini COVID, anche due bambini. Health Canada.