• Dicembre 6, 2022

Come le vaccinazioni a mRNA producono AIDS da vaccino

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Ci sono segni crescenti che i vaccini a mRNA producano una sindrome da immunodeficienza – una sindrome da immunodeficienza acquisita da vaccino, V-AIDS. Secondo tutte le informazioni disponibili, questo sarà l’argomento dominante nelle prossime settimane e mesi, forse anche anni. Innescherà un’ondata di malattia nelle persone vaccinate, tante più dosi saranno inoculate.

Del Dr. Peter F. Mayer

Ci sono indicazioni su questo argomento non solo dal punto di vista scientifico-medico, ma anche finanziario. Pfizer ha sorprendentemente ritirato la domanda di approvazione del vaccino a mRNA per i bambini piccoli e ha tranquillamente aggiunto un avvertimento al suo rapporto annuale: “Dati di sicurezza sfavorevoli“, preclinici e clinici, potrebbero influenzare il business.

Il CEO di Moderna sta vendendo le sue azioni e scomparendo da Twitter. Johnson & Johnson cessa la produzione del suo vaccino Covid. I prezzi di borsa di BioNTech e Moderna sono in tendenza al ribasso. Tutti segni molto chiari di gravi problemi all’orizzonte.

Un’altra nota: il vaccino CONTRO l’AIDS non ha nulla a che fare con l’HIV-AIDS, cause completamente diverse!

Segni medici

In paesi come la Scozia, la Danimarca, l’Inghilterra, il Canada – che riportano dati attendibili – è chiaro che le persone vaccinate sono adesso molto più suscettibili alle infezioni, alle malattie gravi e alla morte rispetto alle persone non vaccinate. Ciò dimostra che il sistema immunitario è significativamente indebolito dalla vaccinazione.

Inoltre, ci sono segnalazioni di nuove malattie come il cancro, l’herpes, l’herpes zoster, le malattie autoimmuni e altre la cui difesa dipende dalla funzione corretta del sistema immunitario. Per non parlare dei gravi effetti collaterali immediati e dei numerosi decessi a seguito della vaccinazione.

Le cause dello sviluppo dell’AIDS

L’AIDS è un indebolimento più o meno grave del sistema immunitario, che in questo caso è causato dall’ingegneria genetica, dall’mRNA, dalle proteine spike create artificialmente e dai vari ingredienti. Per effettuare la vaccinazione e introdurre l’mRNA nelle cellule, il sistema immunitario deve essere danneggiato in modo permanente.

Il danno a lungo termine nel sistema immunitario delle persone vaccinate sta diventando sempre più evidente. Parti importanti dei meccanismi di difesa falliscono, la protezione contro le nuove infezioni e il cancro cala considerevolmente. Tassi più elevati di malattie infettive e cancro tra le persone vaccinate indicano già i problemi che dovremo affrontare in futuro. Nel video (in tedesco) Florian Schilling presenta lo stato attuale delle conoscenze sul vaccino contro l’AIDS. Aspetti importanti includono la perdita di funzione delle cellule killer, l’arresto del sistema dell’interferone, l’esaurimento funzionale delle cellule helper e la riprogrammazione genetica delle cellule immunitarie.

Florian Schilling lo spiega in maniera molto dettagliata. Dal 2001 al 2003 ha completato i suoi studi medici pre-clinici presso la LMU di Monaco e poi una formazione non medica presso la ZfN di Monaco. Dal 2006 al 2017 ha lavorato nel proprio studio con particolare attenzione all’oncologia e alla neuroinfiammazione. Attualmente lavora come direttore scientifico presso Mitocare a Monaco di Baviera.

Studi importanti dal video:

Il video parla di

  • gli anticorpi che aumentano l’infezione, ADE
  • le cellule T regolatorie che rallentano il sistema immunitario
  • esaurimento funzionale – le cellule ci sono, ma non fanno nulla
  • Formazione di sincizi, che possono distruggere le cellule immunitarie come NK o cellule T killer
  • Le cellule NK (cellule natural killer) si stanno distruggendo
  • L’interferone viene soppresso, il che può avere conseguenze mortali
  • le cellule immunitarie vengono riprogrammate a livello genetico.

Questi gli ingredienti del vaccino contro l’AIDS con conseguenze negative imprevedibili per chi è stato vaccinato.

Ad esempio, Schilling riferisce di uno studio che ha trovato gli anticorpi che migliorano l’infezione in oltre il 6% degli esperimenti sugli animali, ovvero in ogni 15a persona del test. Le misurazioni di cellule natural killer, interferone, Th1 e Th2 e altri parametri mostrano valori allarmanti. Al contrario, i Treg sono troppo alti.

Lo scenario dell’AIDS è stato ora ben documentato dalle misurazioni. Nel video, Schilling mostra i risultati delle misurazioni che dimostrano i sintomi dell’AIDS.

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Yucatan. Improvvise convulsioni durante una partita di calcio sabato 12 febbraio. Muore per attacco cardiaco calciatore 32enne

Read Next

3.573 decessi fetali in VAERS a seguito di vaccini COVID-19 – Aumento del 1.867% rispetto ai vaccini non COVID

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock