• Ottobre 6, 2022

Yucatan. Improvvise convulsioni durante una partita di calcio sabato 12 febbraio. Muore per attacco cardiaco calciatore 32enne

Un calciatore di 32 anni è morto ieri, sabato 12 febbraio, per attacco cardiaco improvviso durante una partita che si stava svolgendo nel campo di calcio del quartiere Polígono 108, a Mérida, capitale dello stato federato messicano dello Yucatán.

Il dramma ha sconvolto tutta la comunità cittadina e si è verificato nel campo di calcio della suddivisione a est della città di Mérida, all’inizio del secondo tempo di una partita tra squadre locali.

Un calciatore 32enne, di cui la testata giornalistica messicana “Informa” pubblica solo le iniziali J.A.S.B., ha cominciato ad avere le convulsioni, quindi sono stati allertati i soccorsi e sono arrivati ​​i paramedici del Ministero della Pubblica Sicurezza (SSP), che hanno fatto sapere di aver effettuato le manovre di soccorso per rianimarlo.

Successivamente, il giovane è stato trasferito in ambulanza per ricevere cure mediche in ospedale.

J.A.S.B. è morto poco dopo, nella clinica dell’IMSS T-1 di Mérida, a causa di un arresto cardiaco.

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Difficoltà respiratorie per l’oro olimpico Belinda Bencic completamente vaccinata. “Qualcosa nei miei polmoni non è normale”

Read Next

Come le vaccinazioni a mRNA producono AIDS da vaccino