• Febbraio 29, 2024

ULTIM’ORA – Avviato l’iter per la sospensione delle multe ai non vaccinati

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Si va verso una sospensione fino al 30 giugno prossimo delle multe per chi non aveva fatto il vaccino obbligatorio contro il Covid-19. Il Mef, terminata la sua istruttoria, ha inviato al Dipartimento per i Rapporti con il Parlamento un emendamento al Dl Aiuti ter, ora all’esame della Camera. La proposta prevede appunto fino al 30 giugno 2023 la sospensione delle “attività e i procedimenti di irrogazione della sanzione nei casi di inadempimento dell’obbligo vaccinale Covid-19”.  

Si concretizza il “cambio di rotta” da parte del nuovo governo rispetto alla “gestione Speranza”.

Giorgia Meloni aveva delineato la sua visione su questo tema nel suo discorso di martedì alla Camera, dicendo che «l’Italia ha adottato le misure più restrittive dell’intero Occidente, arrivando a limitare fortemente le libertà fondamentali di persone e attività economiche, ma, nonostante questo, è tra gli Stati che hanno registrato i peggiori dati in termini di mortalità e contagi. Qualcosa, decisamente, non ha funzionato e dunque voglio dire fin d’ora che non replicheremo in nessun caso quel modello».

Ieri, con un comunicato ufficiale, il Ministero della Salute ha anche reso noto un altro provvedimento in via di definizione per il reintegro dei sanitari non vaccinati e la sospensione del bollettino giornaliero, che «sarà reso noto con cadenza settimanale» ogni venerdì. 

Poche ore prima del comunicato, l’Opi (Ordine delle Professioni Infermieristiche) Firenze-Pistoia presieduto da David Nucci aveva inviato una lettera circostanziata al presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, al ministro Schillaci e alla presidente della Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche (Fnopi), Barbara Mangicavalli, sottoponendo loro una serie di numerose criticità ravvisate sull’applicazione della normativa in tema di obbligo vaccinale del personale sanitario.

Si legge, inoltre, nella lettera che l’iter di sospensione “ha creato e crea all’Ordine una serie di criticità, a partire dal notevole impegno del personale amministrativo, con incremento dei relativi costi, all’aumento del rischio di contenzioso tra l’Ordine e i suoi iscritti a discapito dell’immagine dell’Ordine. Sono inoltre emerse difficoltà nella gestione delle diverse casistiche, con il pericolo di assunzione di responsabilità che vanno al di là del mandato ordinistico. Un processo che ha determinato influenze negative sulla gestione dell’Ordine che hanno portato gli iscritti a boicottare l’ente impedendone il regolare funzionamento“.

Alla luce di tutto questo, l’Opi Firenze-Pistoia ritiene necessario ripensare il perdurare dell’obbligo vaccinale per il personale sanitario che risulta così, per certi versi, penalizzato rispetto ad altre professioni. Viene altresì ribadito che l’Ordine non è il soggetto più idoneo a svolgere il ruolo di controllore del rispetto dell’obbligo vaccinale non avendo l’organizzazione, le competenze, le disponibilità per svolgere tale ruolo.

FONTE

FONTE

FONTE

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

La stella del basket 26enne colpita da un malore improvviso in banca. Crolla a terra privo di sensi e batte la testa

Read Next

Lopalco teme la commissione d’inchiesta: “sarebbe un attacco frontale a Roberto Speranza!”

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO