• Febbraio 9, 2023

Muore anche la seconda giovane mamma 34enne che aveva avuto un’emorragia cerebrale all’ottavo mese di gravidanza

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Malore improvviso all’ottavo mese di gravidanza, Ylenia muore: salva la bimba che portava in grembo.

Era tutto pronto per il parto che avrebbe dovuto portare alla luce la sua primogenita tra poche settimane, poi un malore improvviso e inatteso davanti agli occhi dei suoi cari, la corsa in ospedale, i disperati tentativi di salvarla e la resa di fronte all’evidenza della morte. È la tragedia che ha colpito Ylenia Bardi, mamma di 34 anni di Pignone, in provincia della Spezia, deceduta per un’emorragia cerebrale all’ottavo mesi di gravidanza. Una tragedia che ha sconvolto l’intera comunità ligure e tutta la Val di Vara. Un dolore immenso placato in parte solo dalla nascita della piccola che portava in grembo e che i medici alla fine son riusciti a salvare con un parto cesareo all’ultimo momento.

L’inizio della tragedia venerdì scorso all’ora di pranzo quando la donna si è sentita male tra le mura domestiche. Immediate le cure del 118, allertato dai familiari, e poi il trasporto in elicottero all’ospedale San Martino di Genova. Ylenia ha continuato a respirare fino a domenica quando, nonostante gli sforzi dei medici, le sue condizioni sono state giudicate irreversibili e si è deciso di far venire al mondo la piccola Greta che non vedrà mai la sua mamma se non dalle foto che le mostrerà il papà Simone Pelistri, diventato in poche ore padre e vedovo allo stesso tempo. Ylenia si è spenta per sempre domenica mattina quando i medici hanno staccato la spina ai macchinari che la tenevano in vita artificialmente.

Un dolore immenso per la famiglia e gli amici ma che non ha impedito al marito di Ylenia, già volontario di protezione civile,  di pensare ancora una volta agli altri compiendo un grande gesto di solidarietà, dando il nulla osta per l’espianto degli organi che serviranno a salvare altre vite. “Nonostante il grande dolore, la famiglia di Ylenia con estrema generosità ha scelto di donare gli organi, un gesto che speriamo possa salvare altre vite. A papà Simone, alla piccola Greta e a tutta la comunità di Pignone va l’abbraccio della Liguria” ha scritto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.

Fonte

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Due nuovi autorevoli studi confermano DI NUOVO l’assoluta superiorità dell’IMMUNITA’ NATURALE

Read Next

Luigi muore a 32 anni, ennesima vittima di malore improvviso

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock