• Giugno 25, 2024

Lopalco teme la commissione d’inchiesta: “sarebbe un attacco frontale a Roberto Speranza!”

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Passato dal Pd al partito di Articolo 1, quello dell’ex ministro Speranza, uno dei tanti sanitari intervenuti in televisione in questi due anni e mezzo, Lopalco, si scaglia contro il governo a difesa dell’ex ministro.

Dopo la parentesi all’assessorato regionale della sanità in Puglia, Lopalco è reduce da una sonora sconfitta alle elezioni del 25 settembre da candidato per la coalizione PD-Articolo 1 nel collegio della provincia di Lecce in Senato.

Poche fa su Facebook si scaglia contro il nuovo governo, “colpevole” di volere una commissione d’inchiesta per accertare le responsabilità di Speranza.

Scrive Lopalco: “BENE, MALE, MALISSIMO

C’era da aspettarselo che i primi passi del Governo sarebbero stati sul terreno della gestione della pandemia. Terreno scivoloso, si, ma a costo zero. Sempre meglio che occuparsi di crisi energetica.

Provo, come al solito, a dare qualche giudizio o consiglio non richiesto.

BENE. L’abolizione del bollettino giornaliero – già a mio avviso inutile se non dannoso nei momenti caldi della pandemia – sostituito con un bollettino settimanale. Va spiegato ai cittadini che comunque i dati sono raccolti su base continuativa, quindi non ci sarà alcuna perdita di informazione per gli addetti ai lavori. E’ solo la comunicazione esterna che viene fornita su base settimanale. Spero anche sia accompagnata da un minimo di commento ai freddi numeri.

MALE. Abolizione delle multe e reintegro per i sanitari non vaccinati. Sono due misure che per strizzare l’occhio ad uno sparuto manipolo di no-vax sanciscono ancora una volta il principio, tutto Italico, che fare i furbi in questo Paese conviene. MALE anche l’intenzione di abolire per decreto l’uso di mascherine in ambienti sanitari; tale decisione andrebbe guidata da linee guida scientifiche, non da atti politici che puzzano molto di ideologia.

MALISSIMO. L’attacco frontale alla gestione italiana della pandemia. Un attacco che è stato diretto senza tanti giri di parole al Ministro Speranza, dimenticando – fra l’altro – che le scelte di politica sanitaria durante la pandemia furono prese da due governi diversi, entrambi sostenuti dalle stesse forze politiche che oggi sono al Governo. Mi chiedo, in questa fantomatica commissione d’inchiesta, il Ministro Salvini da che lato siederà: dalla parte dell’accusa o della difesa? Visto che le due regioni ad aver pagato il più grave dazio alla pandemia erano entrambe guidate dalla Lega.

Caro Presidente del Consiglio (spero di non sbagliare genere) dimostri davvero di essere patriota. Difenda a spada tratta l’operato del nostro Paese davanti al mondo intero. Il sacrificio di migliaia di operatori sanitari e amministratori che hanno perso le notti per combattere un nemico invisibile che nessuno nel mondo occidentale aveva non solo visto, ma neanche immaginato, merita di essere celebrato non vilipeso. Le scelte prese dai due Governi precedenti, anche quando non sono state perfette, sono state comunque oneste e, soprattutto, ispirate a opinioni scientifiche. Non roviniamo tutto facendoci prendere dal furore ideologico.

Faccia piuttosto quello che ancora non è stato fatto, ovvero un tavolo di epicrisi per valutare l’efficacia delle azioni intraprese, correggere gli errori e pianificare quanto necessario per le prossime pandemie. E si, le do una notizia: globalizzazione, ineguaglianze e crisi ambientale faciliteranno sempre più frequentemente l’emergere di ceppi virali con potenziale pandemico. Tutto questo si combatte con la scienza, non con le commissioni d’inchiesta”.

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

ULTIM’ORA – Avviato l’iter per la sospensione delle multe ai non vaccinati

Read Next

Il campione italiano si ritira dal ciclismo a 32 anni. Era stato colpito da un grave malore improvviso in gara e operato al cuore

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO