• Giugno 26, 2022

Due adolescenti delle scuole superiori morti improvvisamente nello stesso giorno

Due giocatori di basket sani delle scuole superiori sono morti improvvisamente lo stesso giorno. Cameran Wheatley, un ragazzo di 17 anni della Bremen High School, è crollato durante una partita con la Chicago High School l’8 febbraio 2022.

Wheatley, uno studente di 17 anni, è morto dopo essere crollato durante una partita di basket intorno alle 21:20.m. Martedì alla Chicago High School for Agricultural Sciences, ha dichiarato la scuola. I primi soccorritori sono arrivati entro cinque minuti e hanno eseguito la RCP sull’adolescente prima che fosse portato al Christ Hospital, dove è stato dichiarato morto.

“Siamo estremamente rattristati dalla perdita del nostro studente-atleta. È stato un grande modello in tutti i sensi e ci mancherà”, ha detto una dichiarazione rilasciata dalla scuola. “I nostri pensieri e le nostre preghiere”.

Wheatley era sano e aveva praticato sport per 10 anni, ha dichiarato suo padre ad ABC 7.

Nel frattempo, nel Texas orientale, Devonte Mumphrey è crollato lo stesso giorno ed è morto per un arresto cardiaco improvviso. Devonte, 15 anni, era un fuoriclasse del basket che è stato nominato per Mr. Texas Basketball Player of the Week dopo aver segnato 45 punti in una singola partita a gennaio. Come matricola, Mumphrey è stato nominato il nuovo arrivato distrettuale dell’anno.

Le probabilità che un adolescente sano muoia di morte cardiaca improvvisa (SCD) sono scarse e sono state stimate negli studi PubMed a circa 1 su 200.000. Dovremmo vedere verificarsi questi eventi non più di un paio di volte in un decennio, eppure ne leggiamo quasi ogni giorno. Perché?

https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0735109798004914

Qui abbiamo qualcosa di più insolito di una supernova che esplode illuminando il cielo notturno.

Quello a cui abbiamo appena assistito è un evento così improbabile che non avrebbe dovuto verificarsi nelle nostre vite, né nel tempo in cui la razza umana è esistita sul pianeta – circa 300.000 anni. Perché l’evento a cui mi riferisco dovrebbe verificarsi solo una volta ogni 625.000 anni.

Per due giocatori di basket delle scuole superiori morire improvvisamente di arresto cardiaco nello stesso giorno senza altri fattori causali rappresenta una probabilità di una rarità assoluta.

Potreste chiedervi, quanto è improbabile un evento del genere? Il rischio per tutta la vita di essere colpiti da un fulmine è 1 su 18.000. Il rischio per tutta la vita di essere colpito due volte è 1 su 18.000 al quadrato o 1 su 324 milioni, supponendo che non ci siano fattori di rischio nascosti.

Pertanto, la possibilità che due studenti sani delle scuole superiori muoiano di SCD nello stesso giorno è 123 volte meno probabile [40 miliardi divisi per 324 milioni] di quanto tu possa essere colpito due volte da un fulmine nella tua vita.

www.lightningsafetycouncil.org/Odds.pdf

Per un altro confronto, la possibilità che due persone sulla terra abbiano impronte digitali identiche è stimata in 1 su 64 miliardi.

https://www.sciencefocus.com/the-human-body/why-do-identical-twins-have-different-fingerprints-2/

Secondo Scotland Yard, sulla base di queste probabilità, ci vorrebbero più di “un milione di anni perché due persone con impronte digitali identiche appaiano per caso”. I gemelli identici hanno diversi set di impronte digitali. Anche due cloni non hanno le stesse impronte digitali a causa di molte influenze ambientali che si verificano durante lo sviluppo.

https://www.webmd.com/healthy-aging/features/cloning-facts-fiction

Supponiamo che ci voglia un milione di anni per trovare due persone che casualmente hanno le stesse impronte digitali. In tal caso, potremmo aspettarci di dover attendere 625 mila anni [40 miliardi divisi per 64 miliardi x un milione di anni] per incontrare un giorno in cui due liceali muoiono di SCD naturalmente – supponendo che non ci fossero cause nascoste.

Ma c’è un fattore causale qui: i vaccini obbligatori contro l’mRNA COVID-19.

Proprio come l’aumento del rischio di fulmini in un alpinista altererebbe le sue probabilità e renderebbe la sua suscettibilità di essere colpito MOLTO più probabile, i giovani che ricevono il vaccino mRNA hanno un tasso MOLTO più alto di miocardite.

https://jamanetwork.com/journals/jama/fullarticle/2788346

A pagina 576 di questo articolo di PubMed sulla morte improvvisa nei giovani, il Dr. Molander scrive sulla miocardite – “che può essere fatale“.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1627731/

Poiché sappiamo che i vaccini a mRNA sono associati all’infiammazione cardiaca che aumenta il tasso di miocardite – un noto fattore di rischio di morte improvvisa – il vaccino è la causa più probabile di queste morti improvvise osservate in Cameran e Devonte. In assenza di fattori di rischio, le probabilità che un tale evento si verifichi naturalmente sarebbero statisticamente parlando, praticamente impossibili.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1627731/

Secondo il Dr. Peter McCullough, il tasso di fondo della miocardite è di 4 per milione all’anno. Ciò predirebbe circa 640 casi su 160 milioni di americani suscettibili sotto i 50 anni. Tuttavia, il sistema di segnalazione VAERS ha già registrato circa 11.000 casi. Vedere Minuto 29:11

Quindi, quando si considera che il fattore di sotto-segnalazione di VAERS è di circa 5 volte, stiamo osservando una cifra reale di circa 55.000 casi di miocardite quando il tasso di fondo predirebbe solo 640. L’effettivo aumento del tasso di miocardite associato ai vaccini a mRNA apparirebbe quindi più vicino a 55.000/640 o 85 volte.

Un recente studio, pubblicato sul Journal of American Medical Association (JAMA) ha esaminato l’aumento del rischio di miocardite con il vaccino mRNA e ha scoperto che il rischio era 133 volte maggiore rispetto allo sfondo. Il Dr. John Campbell teme che potrebbe essere ancora più alto.

https://jamanetwork.com/journals/jama/fullarticle/2788346

Campbell riferendo su questo studio ha commentato: ” C’è un rischio 133 volte maggiore? In realtà è probabilmente molto più significativo di così, ma quello che sappiamo dai dati – almeno i miei calcoli – è un rischio 84 volte maggiore …”

Campbell è andato oltre e ha spiegato che questo sottovaluta il rischio reale perché sono stati utilizzati criteri rigorosi per diagnosticare la miocardite. Altri casi di infiammazione cardiaca indotta dal vaccino potrebbero non salire a questo livello, ma rappresenterebbero comunque un rischio cardiaco sostanziale.

Il sito web goodsciencing.com documenta i crolli e le morti improvvise tra gli atleti. Ora hanno registrato circa 649 crolli di atleti con 404 morti improvvise nell’ultimo anno.

Ciò che è più istruttivo è la ripartizione per età in queste morti. Queste morti improvvise hanno iniziato a verificarsi nel gennaio 2021, solo DOPO l’inizio del programma di vaccinazione. Non ne abbiamo visto nessuno nel 2020 nonostante la mortale ondata invernale della pandemia di COVID-19.

https://www.thedesertreview.com/opinion/columnists/sudden-death-by-hot-lot—dr-michael-yeadon-sounds-the-alarm/article_221655d0-7d5e-11ec-b3d5-5701b978e3d9.html

Nel primo trimestre, abbiamo assistito a 15 di questi giovani atleti morti mentre nel secondo trimestre, ne abbiamo visti altri 30, mentre ne abbiamo visti altri 84 perdere la vita nel terzo trimestre. Ci sono state altre 206 morti improvvise nel quarto trimestre, e ora vediamo 137 morti improvvise nelle prime sei settimane del 2022.

Devonte Mumphrey aveva 15 anni, mentre Cameran Wheatley ne aveva 17. Ad oggi, i seguenti sono i numeri di morti improvvise registrati nel sito web goodsciencing.com stratificato per età:

19 anni morti = 16

18 anni morti = 12

17 anni morti = 20

16 anni morti = 19

Pfizer BioNTech ha approvato l’autorizzazione all’uso di emergenza (EUA) per le persone di età pari o superiore a 16 anni l’11 dicembre 2020.

https://www.cdc.gov/mmwr/volumes/70/wr/mm7031e1.htm

15 anni morti = 11

14 anni morti = 4

13 anni morti = 2

12 anni morti = 4

L’EUA si è ampliata per includere gli adolescenti di età compresa tra 12 e 15 anni il 10 maggio 2021.

https://www.cdc.gov/mmwr/volumes/70/wr/mm7031e1.htm

11 anni morti = 0

10 anni morti = 0

9 anni morti = 0

8 anni morti = 0

7 anni morti = 1

6 anni morti = 0

5 anni morti = 0

Il CDC ha esteso il programma di vaccinazione ai bambini di età compresa tra 5 e 11 anni l’11 novembre 2021.

https://www.cdc.gov/media/releases/2021/s1102-PediatricCOVID-19Vaccine.html

4 anni morti = 0

3 anni morti = 0

2 anni morti = 0

Esiste una chiara correlazione positiva tra il periodo di tempo in cui un vaccino è stato approvato e il numero di decessi.

Il Dr. Campbell ha riferito sull’articolo JAMA che il rischio di miocardite era molto più significativo dopo la seconda vaccinazione rispetto alla prima. (Vedere minuto 13:50).

Campbell ha suddiviso il rischio nella coorte di età maschile tra i 16 ei 17 anni e ha notato che dopo la prima vaccinazione, il rischio di miocardite è aumentato di 7,26 volte, mentre dopo la seconda dose, il rischio è aumentato di altre 105,86 volte, aggiungendo fino al rischio totale di 113,12 volte. (Vedi minuto 19.20)

Il punto è che questi vaccini aumentano il rischio di miocardite di oltre 100 volte e la miocardite è associata a morte improvvisa. Quindi il rischio di morte improvvisa, mentre in genere solo 1 su 200.000, è molto più alto.

Abbiamo il dovere etico di mettere in guardia.

Perché non riceviamo alcun avvertimento dal nostro CDC e NIH sul rischio noto di miocardite con morte improvvisa dai vaccini a mRNA?

https://jamanetwork.com/journals/jama/fullarticle/2788346

Campbell risponde: “Non so perché i media mainstream non riferiscano di queste cose più di quanto non facciano. Si potrebbe pensare che sia una parte legittima del commento informato. Quindi non conosco la risposta a questo quesito, dovresti chiedere al direttore generale dei vari media mainstream e alle loro persone responsabili. ” (Vedere minuto 00:35).

Ma la scelta è libera, e il consenso informato è reale?

Da nessuna parte sul sito web del CDC si dice che il rischio di miocardite è aumentato più di 100 volte con i vaccini a mRNA, e da nessuna parte si dice che il rischio di morte cardiaca improvvisa è aumentato nei giovani.

https://www.cdc.gov/vaccines/covid-19/clinical-considerations/myocarditis.html

Tutto ciò che ci viene detto è che i vaccini sono “sicuri ed efficaci”.

https://jamanetwork.com/journals/jama/fullarticle/2788346

Tuttavia, parlando come medico, permettetemi di intervenire e rispondere. Se il tuo studente delle scuole superiori ha avuto una vaccinazione, forse NON dovrebbe ottenere la seconda, in quanto ciò potrebbe aumentare il rischio di miocardite e morte improvvisa di 100 volte.

Se un ragazzo ha avuto un secondo vaccino, potrebbe essere saggio tenerlo fuori dalla pratica del calcio per due settimane intere, o almeno fino a quando il medico di famiglia non lo autorizzi a riprendere a giocare. Questo è proprio ciò che consiglierei ai miei pazienti, dopo aver letto lo studio JAMA e i dati VAERS. Non rappresento le opinioni del CDC né gli interessi della Pfizer.

Questo pone la domanda: Devonte e Cameran sarebbero vivi oggi se avessero ricevuto quel consiglio?

E quando i genitori di Devonte o Cameran in seguito diranno di non essere mai stati avvertiti dell’aumento del rischio di morte improvvisa, non ho dubbi che otterranno la stessa risposta del Primo Ministro australiano, cioè che tutti hanno avuto accesso al proprio medico di famiglia. In ultima analisi, è loro responsabilità se hanno scelto di procedere al vaccino.

Una spiegazione per la maggior parte delle morti improvvise in quelli di età superiore ai 12 anni è perché sono stati vaccinati con seconda o anche il terza dose- le più rischiose.

E se questi vaccini, per qualche incredibile impresa di corruzione, saranno approvati per i bambini di età compresa tra 2 e 4 anni, temo che inizieremo ad assistere a morti improvvise anche in quella fascia di età.

Le persone devono essere informate sui rischi di morte improvvisa correlata al vaccino nei giovani. E gli obblighi– la vaccinazione obbligatoria dei nostri giovani – deve finire immediatamente. Coloro che scelgono liberamente di farsi vaccinare pur conoscendo i rischi possono farlo. Ma spetta a cittadini come te, me e il dottor John Campbell spargere la voce sull’aumento dei rischi di miocardite e morte improvvisa se i media mainstream non lo fanno.

I media non lo fanno, e il CDC e la FDA nemmeno.

https://www.thedesertreview.com/opinion/columnists/covid-19-repurposed-drugs-regulatory-capture-dr-justus-r-hope-sounds-the-alarm/article_77c44310-8057-11ec-bebe-8f623d5982d8.html

Se il CDC non avvertirà dei rischi di morte cardiaca improvvisa nei tuoi figli, spetta a noi farlo sapere a tutti. Sfortunatamente, i genitori non si rendono conto del rischio massicciamente aumentato di miocardite e morte improvvisa dopo la vaccinazione.

Parliamo tutti e spargiamo la voce perché queste morti continueranno a crescere se non lo facciamo. E i campi da basket scolastici di tutta la nazione continueranno a testimoniare il collasso dei giocatori adolescenti. Allo stesso tempo, migliaia di compagni di classe registreranno questi orribili eventi sui loro telefoni cellulari, per poi avere il filmato censurato dai social media.

L’unica cosa necessaria per il trionfo del male è che gli uomini buoni non facciano nulla.


 Edmund Burke

Il Dr. Justus R. Hope, pseudonimo dello scrittore, si è laureato summa cum laude al Wabash College dove è stato nominato Lilly Scholar. Ha frequentato il Baylor College of Medicine dove ha conseguito la laurea in medicina. Ha completato una residenza in Medicina Fisica e Riabilitazione presso l’Università della California Irvine Medical Center. È certificato dal consiglio di amministrazione e ha insegnato presso l’Università della California Davis Medical Center nei dipartimenti di Family Practice e Physical Medicine & Rehabilitation. Ha praticato la medicina per oltre 35 anni e mantiene uno studio privato nel nord della California.

Source

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Malori improvvisi in volo. Soccorsi due viaggiatori colpiti da infarto sabato 12 febbraio a Santa Cruz

Read Next

Stanno finalmente ammettendo la verità sull’immunità naturale. Anche Fauci ha cambiato posizione. Perché?