• Febbraio 26, 2024

Ex capo dell’Istituto Biologico del Ministero della Difesa israeliano: – I vaccini Pfizer “mediocri”, l’azienda voleva solo “rastrellare miliardi” –

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Il Prof. Shmuel Shapira, ex capo dell’Istituto Biologico del Ministero della Difesa, definisce i vaccini del gigante farmaceutico “mediocri”, afferma che l’azienda voleva solo “rastrellare miliardi”.

Direttore dell'Istituto di ricerca biologica, Prof. Shmuel Shapira, presso il laboratorio di Ness Ziona il 6 agosto 2020. (Ariel Hermoni/ Ministero della Difesa)
Direttore dell’Istituto di ricerca biologica, Prof. Shmuel Shapira, presso il laboratorio di Ness Ziona il 6 agosto 2020. (Ariel Hermoni/ Ministero della Difesa)

L’ex capo sviluppatore del vaccino sperimentale israeliano contro il coronavirus si è scagliato mercoledì contro la decisione di assegnare il prestigioso Genesis Prize al CEO di Pfizer Albert Bourla.

Shmuel Shapira, ex capo dell’Istituto israeliano per la ricerca biologica (IIBR) del Ministero della Difesa, ha definito la decisione “patetica”.

Ha anche definito il vaccino COVID-19 del gigante farmaceutico “mediocre” ed efficace solo a “breve termine”.

“Ci sono scienziati israeliani molto più importanti”, ha dichiarato Shapira in un’intervista a Chanel 12.

“È l’amministratore delegato di un’azienda che non lo ha fatto per bontà di cuore, ma semplicemente per rastrellare miliardi”, ha dichiarato. “È un vaccino mediocre – sono stato vaccinato tre volte e mi sono ammalato. Molte persone sono state infettate dopo essere state vaccinate. Chiamare il vaccino moderatamente efficace è piuttosto generoso”.

Shapira ha raccontato di aver capito perché Israele si è affrettato a firmare un accordo con Pfizer per il suo vaccino all’inizio della pandemia, ma che “a lungo termine i loro vaccini si sono dimostrati meno efficaci”.

“Ci sono altri vaccini che sono molto più efficaci. Ci sono paesi con tassi di vaccinazione più bassi che hanno sopportato [la pandemia] bene “, ha dichiarato.

Il CEO di Pfizer Albert Bourla parla durante una cerimonia a Salonicco, in Grecia, il 12 ottobre 2021. (Giannis Papanikos/AP)

Alla domanda se i suoi commenti derivassero dall’amarezza per il fatto che Israele non abbracciasse pienamente il vaccino dell’Istituto Biologico, Shapira si è scrollato di dosso il suggerimento, aggiungendo che il vaccino si è dimostrato buono, ma “è stata la burocrazia che ci ha frenati”.

“Il vaccino dell’istituto ha avuto molto successo e anche ora è in fase di test”, ha detto. “Gli ultimi test dimostrano che è efficace anche contro la variante Omicron. La burocrazia ci ha deluso ripetutamente”.

Il viaggio per sviluppare il vaccino israeliano BriLife è stato accidentato ed è rimasto significativamente indietro rispetto a quello dei suoi concorrenti internazionali.

L’IIBR è stato sfruttato all’inizio della pandemia, nel febbraio 2020, per sviluppare un vaccino e sembrava fare progressi significativi fino a quando gli sforzi sono stati rallentati e Israele ha lanciato la sua campagna di vaccinazione di massa principalmente con il vaccino Pfizer-BioNTech lo scorso dicembre.

L’approvazione di diversi vaccini internazionali e la rapida campagna di inoculazione di Israele hanno sollevato interrogativi sulla necessità di un’opzione prodotta internamente che sarebbe arrivata alla distribuzione molto tempo dopo i suoi concorrenti.

Lo scorso maggio, Shapira si è dimesso dalla direzione dell’Istituto Biologico, in una svolta a sorpresa di eventi che hanno messo in dubbio il futuro dell’impresa di campagna vaccinale nazionale. In un nuovo libro, ha raccontato che sono entrate in gioco anche pesanti interferenze governative,ritardi normativi inspiegabili e un certo livello di “sabotaggio“.

A luglio, IIBR ha annunciato di aver firmato un memorandum d’intesa con NRx Pharmaceuticals, quotata al Nasdaq, per completare gli studi clinici sul vaccino sviluppato internamente.

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Muore mercoledì 19 gennaio per malore improvviso in allenamento il calciatore 22enne Patricio Guaita

Read Next

Intervento urgente di angioplastica per il calciatore Matheus Cavichioli, portiere dell’América Mineiro. Riscontrata una ischemia cardiomiopatica improvvisa

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock