• Dicembre 10, 2022

Fauci approvò la sperimentazione di pericolosi farmaci per l’AIDS per adulti, su orfani e bambini in affido. Lo racconta Robert Kennedy Jr. nel suo nuovo libro

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


A migliaia di bambini adottivi sono stati somministrati forzatamente farmaci per l’HIV, noti per essere tossici per gli adulti, in esperimenti farmacologici approvati da Anthony Fauci.

 Migliaia di bambini adottivi (la maggior parte dei quali neri, ispanici e poveri) sono stati obbligati ad assumere farmaci per l’HIV noti per essere tossici per gli adulti, in esperimenti farmacologici approvati da Anthony Fauci, secondo il nuovo libro di Robert F. Kennedy Jr. sullo zar COVID d’America.

Ben 14.000 neonati e bambini in almeno sette stati degli Stati Uniti sono stati arruolati da Pfizer, GlaxoSmithKline, Genentech e altre aziende e costretti a prendere farmaci antiretrovirali potenzialmente letali, durante una delirante sperimentazione per una ricerca sull’AIDS, supervisionata da Fauci come direttore del National Institute of Allergies and Infectious Diseases (NIAID).

Molti di loro sono morti.

Amazon.com: The Real Anthony Fauci: Bill Gates, Big Pharma, and the Global  War on Democracy and Public Health (Children's Health Defense) eBook :  Kennedy, Robert F.: Kindle Store
Il nuovo libro di Robert Kennedy Jr

Esperimenti sull’HIV di Pfizer

Kennedy draga questa storia oscura e dimenticata di esperimenti NIAID in cui, nel solo stato di New York, almeno 523 neonati e bambini che sono risultati positivi all’HIV, hanno ricevuto farmaci per l’AIDS potentemente tossici come AZT e Nevirapina. Centinaia di bambini sono morti e sono stati sepolti in semplici bare di legno accatastate in una fossa comune – il tutto sotto la supervisione di “America’s Doctor“.

È un capitolo della storia di Fauci che, come agente di marketing capo di Pfizer e di altre aziende farmaceutiche, che attualmente offrono vaccini sperimentali COVID a bambini sani, torna improvvisamente rilevante.

Nel 2004, il giornalista Liam Scheff pubblicò uno scioccante report investigativo sugli esperimenti dei farmaci per l’HIV all’interno di un istituto, il Children’s Center, gestito dal Presbyterian Hospital della Columbia University in affiliazione con l’arcidiocesi cattolica di New York.

Danni cerebrali e morte del midollo osseo

Scheff aveva scoperto che i bambini di questo orfanotrofio venivano usati come cavie.

I farmaci somministrati ai bambini sono tossici – sono noti per causare mutazioni genetiche, insufficienza d’organo, morte del midollo osseo, deformazioni corporee, danni cerebrali e patologie letali della pelle“, ha scritto.

Se i bambini rifiutano la droga, vengono trattenuti e forzati. Se i bambini continuano a resistere, vengono portati al Columbia Presbyterian Hospital, dove un chirurgo applica loro una sonda di plastica attraverso la parete addominale nello stomaco. Da quel momento in poi, i farmaci vengono iniettati direttamente nel loro intestino“.

Nel 2003, due bambini, di 6 e 12 anni, hanno avuto ictus debilitanti a causa di tossicità da droghe. Il bambino di 6 anni è diventato cieco. Entrambi morirono poco dopo. Un altro 14enne è morto di recente. Un bambino di 8 anni ha subito due interventi di chirurgia plastica per rimuovere dal collo grossi grumi grassi indotti da farmaci

Questa non è fantascienza. Questa è la ricerca sull’AIDS“, ha scritto Scheff.

Bonanza della ricerca finanziata dal NIAID

Era la ricerca sull’AIDS approvata e finanziata dal Dr. Anthony Fauci che era il capofila di uno stravagante e redditizio circo di ricerca sull’HIV governativo / farmaceutico e che ha avuto il suo periodo di massimo splendore negli anni 1990 e nei primi anni 2000.

Il libro di Kennedy spiega il ruolo di Fauci in questa terribile vicenda, dopo che è stato in gran parte trascurato quando la storia è esplosa nel 2004.

L’Associated Press ha seguito con una propria indagine che conferma la morte di 200 bambini negli esperimenti sui farmaci anti HIV sperimentali a New York. Nel 2005, la città di New York ha incaricato il VERA Institute of Justice per indagare. Il VERA non ha avuto accesso alle cartelle cliniche per nessuno dei bambini, ma sono stati in grado di confermare da documenti riservati, che alcuni bambini hanno sperimentato “gravi tossicità, o effetti collaterali, dai farmaci sperimentali, come ridotta funzionalità epatica o anemia grave. Queste tossicità erano coerenti con le tossicità descritte negli articoli pubblicati sugli studi“.

Il VERA ha anche confermato che le vittime erano quasi tutti bambini di colore provenienti da ambienti poveri e, in violazione delle linee guida etiche e delle leggi statali, la maggior parte non aveva alcuna rappresentanza legale – sono stati costretti a partecipare alla sperimentazione dopo essere risultati positivi all’HIV.

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

La farmacia della contea di Loudon in Virginia ha “accidentalmente” vaccinato 112 bambini con dose Covid per adulti

Read Next

Università tedesca: “I bambini più colpiti da miocarditi post vaccino a causa del loro sistema immunitario iperattivo”

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock