• Agosto 16, 2022

FREEDOM CONVOY-La polizia di Ottawa invoca l’aiuto dell’esercito per porre fine all’occupazione del centro

Il capo della polizia di Ottawa afferma che la polizia da sola potrebbe non risolvere l’occupazione in corso del centro della città che dura da quasi una settimana e potrebbero essere necessari aiuti militari.

“Questa è una questione nazionale, non una questione di Ottawa”, ha dichiarato il capo della polizia di Ottawa Peter Sloly in un briefing ai consiglieri comunali mercoledì pomeriggio.

“Sono sempre più preoccupato che non ci sia una soluzione da parte della polizia a tutto questo”.

Le persone in tutto il paese, hanno portato le loro frustrazioni derivanti dalla risposta del governo alla pandemia, nella capitale della nazione.

I rischi aumenteranno più a lungo la manifestazione persisterà, ha dichiarato Sloly, ma liberare la città dai manifestanti comporta dei rischi. La polizia non può bloccare l’accesso alla città.

“Non esiste un’autorità legale per sigillare una città, non c’è alcuna capacità pratica per sigillare una città di queste dimensioni”, ha affermato Sloly, aggiungendo che avrebbe bisogno di una forza di polizia di 50.000 agenti per provarci.

Ha ripetuto che altre opzioni sono sul tavolo, compresa la potenziale necessità di aiuti militari.

Il capo della polizia ha anche menzionato proteste simili che si verificano in tutto il paese e in tutto il mondo.

“Ciò che accade qui colpisce lì e ciò che accade lì influenza qui”, ha detto, riferendosi ai tentativi di contenere un blocco di camionisti nel sud dell’Alberta.

Preoccupazioni per la risposta in Alberta

Gli sforzi della polizia hanno provocato situazioni pericolose.

Siamo a conoscenza di un contingente significativo di finanziamenti e partecipazioni da parte degli Stati Uniti, mentre la polizia lavora per contrastare la situazione.

“I residenti del centro sono stati abbandonati durante una crisi nazionale e un’occupazione della nostra città”, ha detto McKenney.

Città, polizia alla ricerca di sostegno monetario

Il vice capo ad interim Trish Ferguson dice che diverse centinaia di camion sono ancora in città.

La folla è meno numerosa delle migliaia di presenze stimate sabato, ma l’intelligence della polizia suggerisce che l’occupazione potrebbe aumentare il prossimo fine settimana.

Sebbene alcune strade siano state riaperte – un esempio è il ponte interprovinciale Chaudière – Ferguson dice che i manifestanti rimanenti intendono continuare a bloccare le strade che sono attualmente chiuse.

Questo sta costando sia alle forze di polizia che alla città, e la presidente del consiglio dei servizi di polizia di Ottawa Diane Deans ha dichiarato che il consiglio discusso sull’eventuale citazione in giudizio di GoFundMe, ma che il processo legale richiederebbe tempo ed è necessaria una soluzione più rapida.

Ha anche ipotizzato che un pacchetto di aiuti federali sia preso in considerazione per le imprese che sono state costrette a rimanere chiuse questa settimana, così come per altre colpite dalle manifestazioni.

Blair Dunker, direttore amministrativo del consiglio di polizia, afferma che i costi della protesta hanno già totalizzato più di 3 milioni di dollari.

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Boom di decessi e infezioni in Israele tra terza e quarta dose. Record di morti da inizio pandemia. Con il numero di abitanti dell’Italia ci sarebbero 782 decessi al giorno

Read Next

Maggioranza a rischio per Biden. Il suo Senatore Ben Ray Luján, 49 anni, vaccinato con tre dosi è stato ricoverato d’urgenza per ictus