• Dicembre 1, 2021

Germania. Il Frankfurter Rundschau intitola: “il rischio miocardite da vaccino covid è più alto del previsto”. La Commissione Permanente per le Vaccinazioni STIKO: “troppi problemi cardiaci, Moderna sconsigliata agli under 30”

Lo storico quotidiano nazionale Frankfurter Rundschau stamattina, giovedì 11 novembre, ha pubblicato un articolo dal titolo: “Vaccino covid: il rischio miocardite è più alto del previsto”.

Il vaccino a mRNA Moderna è stato ritirato in Islanda, in Svezia e in Finlandia non viene somministrato a chi ha meno di 30 anni, in Norvegia e Svezia a chi ha meno di 18 anni.

Anche l’Autorità sanitaria francese (Has) lo sconsiglia a chi ha meno di 30 anni e ieri la Commissione Permanente per le Vaccinazioni tedesca “Standing Vaccination Commission” (STIKO) ha pubblicato nuove raccomandazioni.

In particolare, La STIKO raccomanda solo il vaccino di BioNTech/Pfizer per gli under 30. 

“Le analisi attuali hanno mostrato che l’infiammazione del muscolo cardiaco e del pericardio nei ragazzi e nei giovani uomini, nonché nelle ragazze e nelle giovani donne, è stata osservata più frequentemente dopo la vaccinazione con Moderna (Spikevax) che dopo la vaccinazione BioNTech”, ha affermato la Commissione.

Secondo la nuova raccomandazione, alle donne in gravidanza dovrebbe essere somministrato BioNTech solo indipendentemente dall’età. Oltre alla vaccinazione di base, la raccomandazione si applica anche alle vaccinazioni di richiamo, ovvero i giovani di età inferiore a 30 anni vaccinati con Moderna dovrebbero ora ricevere anche la seconda o forse la terza vaccinazione con Pfizer/BioNTech.

Inoltre, in Gran Bretagna, Hong Kong e Norvegia, secondo un rapporto del “New York Times”, ci sono anche considerazioni per somministrare il vaccino mRNA di Biontech agli adolescenti solo in misura limitata con la somministrazione solo una singola dose e nessuna doppia vaccinazione.

La Gran Bretagna offre solo una dose di Pfizer/BioNTech a tutti i giovani dai dodici ai 15 anni, con una seconda dose che non verrà offerta a questa fascia di età fino alla primavera, quando saranno disponibili più dati.

Per quanto diversi siano questi passaggi dei vari Stati nei dettagli, c’è uno sfondo comune: il rischio di miocardite , un’infiammazione del muscolo cardiaco, che, dopo una vaccinazione covid a mRNA, sembra essere più frequente di quanto si pensasse in precedenza, specialmente negli adolescenti maschi e nei giovani uomini.

Il vaccino di Moderna, nome commerciale Spikevax, è particolarmente colpito e in misura minore Corminaty di Pfizer. Ciò è indicato da diversi studi, tra cui un lavoro israeliano pubblicato sul “New England Journal of Medicine”, alcuni report dell’autorità sanitaria canadese Public Health Ontario e uno studio non ancora pubblicato dalla nord Europa.

L’agenzia di stampa Reuters cita Mika Salminen, direttore dell’Istituto sanitario finlandese, secondo cui il loro studio ha dimostrato che gli uomini sotto i 30 anni che sono stati vaccinati con Spikevax hanno un rischio aumentato di miocardite. Lo studio dovrebbe essere pubblicato tra poche settimane ed è già a disposizione dell’Agenzia europea per i medicinali EMA.

Inoltre, i report già disponibili da Israele e Canada giungono alla conclusione che l’infiammazione del muscolo cardiaco dopo una vaccinazione Covid a mRNA si verifica raramente, ma è molto più frequente di quanto ci si aspetterebbe normalmente. Nella maggior parte dei casi, circa il 70%, la reazione avversa si è verificata entro pochi giorni dalla seconda dose.

C’è anche accordo sul fatto che i giovani in particolare sono colpiti, gli adolescenti di sesso maschile e i giovani uomini in modo molto più grave (costituiscono circa l’80% dei casi) rispetto alle ragazze e alle giovani donne. Tuttavia, le ragioni di questa disuguaglianza di genere non sono ancora note.

FONTE

eVenti Avversi

Read Previous

Imogen Allen, 22enne inglese, campionessa di equitazione. Per una grave reazione al vaccino Moderna ha due enormi coaguli di sangue nei polmoni. Secondo i medici, potrebbe non potere andare più a cavallo

Read Next

Conferenza stampa del Capo della Ricerca Medica di Moderna di giovedì 11 novembre: “Stiamo notando un aumento di miocarditi dopo il vaccino Moderna nei giovani di sesso maschile ma in genere si autorisolvono”