• Dicembre 10, 2022

Conferenza stampa del Capo della Ricerca Medica di Moderna di giovedì 11 novembre: “Stiamo notando un aumento di miocarditi dopo il vaccino Moderna nei giovani di sesso maschile ma in genere si autorisolvono”

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Dopo le ultime indicazioni da parte delle Autorità francesi e tedesche che sconsigliano il vaccino Moderna agli under 30 per il rischio miocarditi, pochi minuti fa il Chief Medical Officer della società americana Paul Burton è intervenuto un briefing per la stampa.

“Un piccolo incremento nei casi di miocardite è stato visto” tra gli effetti collaterali dopo la somministrazione del vaccino covid Moderna, rispetto a quello di Pfizer/BioNTech, “nei maschi da 12 a 29 anni”. Questa osservazione “riguarda il ciclo di vaccinazione primario e non la dose booster”. L’aumento di miocarditi “non è stato osservato nelle femmine”, e questo fa pensare che “il testosterone potrebbe essere un fattore che contribuisce” a determinare questo “raro effetto collaterale”.

Le miocarditi, ha proseguito Burton, “sono state identificate come un raro effetto collaterale dei vaccini a mRna e per il vaccino Spikevax (mRna-1273) alcune autorità sanitarie hanno notato che ha un rischio leggermente più alto di miocarditi” nei 12-29enni, “comparato a Bnt162b2”, cioè Comirnaty di Pfizer/BioNTech. Questo eccesso di miocarditi è stato osservato nei maschi di 12-29enni con una differenza tra i due prodotti pari a “circa 10 casi per 100mila vaccinati”: i dati mostrati da Burton arrivano dalla Francia e nel report si segnalano 13,3 casi di miocarditi in eccesso su 100mila immunizzati con Moderna, contro 2,7 casi/100mila per Comirnaty. Sopra i 30 anni il dato delle miocarditi crolla con entrambi i vaccini a mRna (nei 30-50enni l’eccesso di miocarditi si limita a 2,7 casi per 100mila immunizzati con Moderna e 0,5 casi/100mila con Pfizer).

“Data l’efficacia del vaccino” che, secondo l’Istituto norvegese di sanità pubblica “sembra fornire una protezione in qualche modo maggiore rispetto a Comirnaty contro forme lievi e gravi di Covid causate dalla variante Delta”, Moderna “ritiene che il rapporto tra benefici e rischi sia molto positivo”.

FONTE

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Germania. Il Frankfurter Rundschau intitola: “il rischio miocardite da vaccino covid è più alto del previsto”. La Commissione Permanente per le Vaccinazioni STIKO: “troppi problemi cardiaci, Moderna sconsigliata agli under 30”

Read Next

Il governo di Singapore elogia la censura di YouTube nei confronti delle donne che denunciano danni da vaccino

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock