• Agosto 16, 2022

Il Regno Unito non consiglia i vaccini per i bambini dai 5 agli 11 anni

C’è chiaramente un problema se una nazione consiglia di NON fare qualcosa mentre altre lo fanno. Dovremmo essere tutti d’accordo che questo non ha senso. Non si dovrebbe dispiegare il potere della forza bruta di un obbligo, se una decisione è sufficientemente discutibile da essere letteralmente sconsigliata da un’altra nazione. 

Questo è già successo con l’obbligo della contea di Los Angeles per due dosi agli adolescenti dai 12 ai 15 anni. 

Ora, lo vediamo di nuovo. L’ organo di esperti del Regno Unito JCVI (Comitato congiunto per le vaccinazioni e l’immunizzazione)  si sta muovendo con la vaccinazione da 5 a 11 anni di età per i soggetti con sottostanti condizioni di salute, che sono a rischio , ma non con tutti i sani da 5 a 11 anni di età.

Quando si tratta di bambini sani dai 5 agli 11 anni, questo è ciò che JCVI sta dicendo:

Tutto abbastanza ragionevole.

Ora, confrontiamo il Regno Unito con gli Stati Uniti.

New Orleans è già andata avanti e ha imposto la  vaccinazione nei bambini dai 5 agli 11 anni. 

La politica di New Orleans entra in vigore il 1 febbraio. 

La sanzione per il mancato rispetto di questi obbighi sarà probabilmente l’esclusione dalla scuola in presenza. Questa sanzione è molto più dura del rischio di sars-cov-2 in un bambino sano non vaccinato, che è molto basso. I dati migliori per questo qui:  il nuovo giornale tedesco .

Possiamo almeno riconoscere quanto sia folle che una nazione NON RACCOMANDI qualcosa mentre un’altra nazione OBBLIGHI per la stessa, impedendo addirittura di frequentare qualcosa di così necessario come la scuola elementare?

Nel 2019, sulla scia della scarsa diffusione dell’MMR (un vaccino con molto meno disaccordo e molta più incertezza), l’UNICEF ha scritto:

È un peccato che non possiamo essere all’altezza di questo standard ora. La nostra paura ha superato la nostra compassione e il nostro buon senso.

zerohedge

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

25 dicembre. Tunisia. Da otto giorni introduzione del pass vaccinale e “vaccinazioni intensive”. Madre disperata denuncia la morte improvvisa del figlio 22enne, atleta tunisino, dopo il vaccino

Read Next

Dramma in Algeria pochi minuti fa durante la partita di calcio tra MC Saïda e ASM Oran. Muore per attacco cardiaco improvviso il capitano dell’MC Saïda Sofiane Loukar, 28 anni