• Maggio 17, 2022

Israele: oltre il 66% sta ora soffrendo di reazioni avverse al vaccino, molte delle quali gravi

Un altro olocausto sta colpendo il popolo ebraico, questa volta per opera di Tony Fauci, Donald Trump, Joe Biden, Albert Bourla della Pfizer e di ogni altro globalista responsabile di aver imposto loro i “vaccini” contro il coronavirus di Wuhan (Covid-19) e il resto del mondo.

Secondo nuovi rapporti , la stragrande maggioranza degli israeliani “completamente vaccinati” sta ora soffrendo di reazioni avverse, molte delle quali gravi, a causa delle iniezioni. 

Il Ministero della Salute israeliano ha pubblicato i dati di un recente sondaggio che mostra che oltre il 66% delle persone in Israele che sono state completamente vaccinate , poi “potenziate”, hanno subito una sorta di reazione ai vaccini che ha reso loro molto più difficile vivere una vita normale.

Circa 2.049 cittadini hanno necessitato da tre a quattro settimane dopo aver ricevuto la terza “dose” di vaccino per rimettersi. La maggior parte di essi ha rivelato di sentirsi malissimo e circa la metà afferma che svolgere le normali attività quotidiane è ora veramente difficile.

Il sondaggio è stato condotto telefonicamente a settembre e ottobre 2021. Nei risultati sono state incluse solo le persone di età pari o superiore a 18 anni che erano state recentemente vaccinate con la terza dose Covid entro un periodo compreso tra 21 e 30 giorni dopo aver ricevuto le prime due dosi.

Gli eventi avversi riportati da questo gruppo demografico variano da lievi a gravi. Molte delle donne, ad esempio, hanno affermato di soffrire di irregolarità mestruali, mentre alcune hanno persino dovuto essere ricoverate in ospedale. A quanto pare, gli intervistati più colpiti dal vaccino sono stati donne e giovani.

“Gli effetti collaterali più comuni tra le donne sono stati irregolarità mestruali”, ha riferito LifeSiteNews .

“I sintomi più segnalati sono stati ritardo delle mestruazioni (37,8%), aumento del sanguinamento mestruale (31,1%), mestruazioni premature (28,9%), maggiore durata del sanguinamento (26,7%) e forti dolori mestruali (20%).”

I “vaccini” COVID hanno ucciso 260 volte più giovani di quanti ne sarebbero morti se nessuno si fosse vaccinato

Israele, come  riportato l’anno scorso, ha imposto uno degli obblighi vaccinali più aggressivi al mondo. Il paese ha emesso un “green pass” per verificare la prova dell’iniezione come condizione per l’ingresso in teatri, ristoranti e altri luoghi pubblici.

Agli israeliani è stato comunicato che dovranno essere “potenziati” praticamente per sempre per rimanere “protetti” dall’infezione di Wuhan. E ora, le conseguenze di questa politica si stanno facendo vedere.

“Israele è stato uno dei primi paesi al mondo a lanciare una campagna nazionale di vaccinazione di richiamo; è iniziato nell’agosto dello scorso anno”, ha aggiunto LifeSiteNews .

“Tuttavia, le cosiddette infezioni ‘rivoluzionarie’ hanno continuato a verificarsi tra coloro che hanno ricevuto i richiami”.

Entro la prima settimana della campagna di richiamo di Israele, il governo ha riferito che le prime 14 persone vaccinate, sono risultate “positive” per Covid subito dopo l’inoculazione.

Da quel momento, i danneggiati gravi e i decessi tra gli israeliani potenziati sono aumentati vertiginosamente.

Un altro studio recente ha scoperto che il tasso di mortalità tra le persone anziane che sono state vaccinate con mRNA di Pfizer è 40 volte superiore a quello che sarebbe stato se nessuno si fosse vaccinato.

Lo stesso set di dati ha rivelato che il tasso di mortalità tra i giovani è ancora più alto, arrivando a 260 volte più di quanto sarebbe stato se tutti i giovani avessero lasciato in pace il proprio sistema immunitario.

“75 anni dopo… La verità è più strana della finzione”, ha scritto qualcuno in risposta a un articolo su quest’ultimo studio, riferendosi all’Olocausto della seconda guerra mondiale.

“Tra tutte le nazioni del pianeta, non avrei mai immaginato che Israele avrebbe costretto i suoi cittadini a subire manipolazioni genetiche – eufemisticamente chiamate ‘vaccino’, o essere trattati come lebbrosi. 

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Un totale di 88 decessi di bambini a seguito di un vaccino Covid-19. 76 a seguito di Pfizer e 12 di Moderna

Read Next

Intenta una causa per mancata produzione di anticorpi dopo aver ricevuto la prima dose di COVISHIELD di AstraZeneca