• Agosto 16, 2022

La Catalogna abbandona il suo pass sanitario, ritenuto inefficace contro la trasmissione della variante Omicron

Solo la chiusura delle discoteche rimane in vigore nella regione catalana.

Come altre regioni o paesi in Europa,la Catalogna sta gradualmente rinunciando alle sue restrizioni sanitarie. La regione spagnola, competente a stabilire le proprie misure sanitarie, abbandonerà il suo pass sanitario venerdì 28 gennaio. È stato richiesto dalla fine di novembre all’ingresso di bar, ristoranti e palestre, ma è considerato meno efficace contro la variante Omicron.

Ora che questa variante più contagiosa ha preso piede, “una parte significativa della popolazione è di nuovo suscettibile di essere infettata dal virus indipendentemente dal suo stato vaccinale o dall’aver già contratto la malattia”,ha giustificato, in una nota, il governo regionale, che segue il parere del suo comitato di esperti.

La regione ha revocato la maggior parte delle sue restrizioni da venerdì scorso: il coprifuoco che era in vigore dall’1:00 alle 6:00 del mattino, gli indicatori nei ristoranti e il divieto di incontri privati di più di dieci persone. L’unica misura ancora in vigore è la chiusura delle discoteche.

La Catalogna ha il più alto tasso di incidenza settimanale in Spagna, secondo i dati delle autorità spagnole ,ma è inferiore a quello della Francia.

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

La Svezia decide di non raccomandare i vaccini COVID per i bambini di età compresa tra 5 e 12 anni

Read Next

Camilla Canepa, i medici sapevano che aveva fatto dose di AstraZeneca ma sulla cartella clinica nulla