• Aprile 21, 2024

“Le nanoparticelle possono attraversare la placenta e indurre l’apoptosi del trofoblasto”. Cosa significa? Ve lo spieghiamo – STUDIO

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Uno studio pubblicato nel 2015 sulla rivista scientifica “Science Direct” e intitolato: Nanoparticles can cross mouse placenta and induce trophoblast apoptosis, pone le basi per fare luce su uno dei tanti interrogativi relativi ai preparati Cov.id e alle tecnologie impiegate per la loro realizzazione, in questo caso le già note nanoparticelle lipidiche .

Potete approfondire l’ argomento tramite i seguenti articoli:


🔴 DrRyan Cole: l’intera piattaforma delle nanoparticelle lipidiche deve essere eliminata

“In futuro cercheranno di utilizzare le nanoparticelle lipidiche con i geni dell’influenza e dell’RSV per tutte le altre iniezioni”, ha dichiarato il Dr. Cole.

“Questa piattaforma ha dimostrato di essere sufficientemente pericolosa, tanto che non solo le iniezioni COVID devono essere fermate, ma anche la piattaforma e le agenzie che si sono prese carta bianca – per continuare a portare avanti questo progetto come se avessero fatto dieci anni di studi sulla sicurezza – non lo hanno fatto”.

Episodio completo: https://thehighwire.com/watch/

🔴 Le nanoparticelle lipidiche che trasportano l’mRNA inibiscono e alterano la risposta immunitaria (il disturbo potrebbe essere trasmesso alla prole!)- STUDIO preprint     

🔴 Nanoparticelle lipidiche, mRNA, PEG: ASSALTO al concepimento naturale, gestazione e nascita

https://www.eventiavversinews.it/nanoparticelle-lipidiche-mrna-peg-assalto-al-concepimento-naturale-gestazione-e-nascita/

🔴 Le nanoparticelle lipidiche ALC-0159 e ALC-0315 contenute nel vaccini Pfizer responsabili delle epatiti acute nei bambini?          

🔴 I produttori delle NANOPARTICELLE LIPIDICHE dei vaccini a mRNA confermano: erano sperimentali e non destinate all’uomo        


Tornando allo studio in questione, pubblichiamo le parti salienti:

Astratto
Introduzione
Gli effetti delle nanoparticelle sulla gravidanza rimangono poco chiari. In questo studio abbiamo analizzato se nanoparticelle di dimensioni specifiche possano attraversare la placenta e influenzare la funzione del trofoblasto.

I metodi
Come particelle modello sono state scelte perle di polistirene modificate con carbossilati marcati in modo fluorescente con diametri di 20, 40, 100, 200 e 500 nm. In vitro, sono state utilizzate linee cellulari di trofoblasti (3A-Sub-E) o colture primarie di trofoblasti a termine per l’analisi dell’assorbimento delle nanoparticelle mediante citometria a flusso, microscopia confocale, saggio di proliferazione BrdU e analisi dell’apoptosi cellulare mediante Western blot. L’iniezione endovenosa di nanoparticelle in topi gravidi al giorno embrionale 17 è stata utilizzata per studiare se le nanoparticelle possono attraversare la placenta. Le placente dei topi sono state raccolte e analizzate quantitativamente mediante cromatografia liquida ad alte prestazioni per l’assorbimento delle nanoparticelle.

  • N.d.R: L’apoptosi è un processo che consente alle cellule di “autodistruggersi” in risposta a stimoli adeguati.
  • Il trofoblasto è un tessuto cellulare che serve a nutrire l’embrione. Dà origine alla placenta e ad altri annessi embrionali, ma non partecipa alla costituzione dell’embrione stesso.

Risultati
Le particelle di polistirene fluorescenti con diametro fino a 500 nm sono state assorbite dalla placenta e sono state in grado di attraversare la barriera placentare. Le particelle di polistirene fluorescenti sono state osservate in vari organi dei feti dopo 4 ore di somministrazione a topi gravidi. L’assorbimento delle nanoparticelle da parte del tessuto placentare è risultato significativamente maggiore nelle nanoparticelle con un diametro di 40 nm. Non è stata evidenziata un’associazione lineare tra le dimensioni delle nanoparticelle e l’assorbimento. Le nanoparticelle con diametro di 20 nm (200 μg/ml) e 40 nm (500 μg/ml) potevano indurre l’apoptosi delle cellule del trofoblasto con aumento della caspasi 3 scissa e ridotta proliferazione cellulare .


Link all’articolo completo:

https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0143400415300679

Per approfondire:

https://magazine.x115.it/x115/apoptosi/

https://it.wikipedia.org/wiki/Trofoblasto#:~:text=Il%20trofoblasto%20%C3%A8%20un%20tessuto,alla%20costituzione%20dell%27embrione%20stesso.


Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

La Fondazione Rockefeller e OMS annunciano una partnership per la pandemia

Read Next

L’ FDA approva la sperimentazione sull’uomo degli impianti cerebrali di Elon Musk

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO