• Dicembre 4, 2022

Massimo Ranieri cade improvvisamente dal palco. Ricoverato al Cardarelli. Nel suo show monologo con elogio al vaccino

Massimo Ranieri, mentre si stava esibendo stasera, venerdì 6 maggio, al Teatro Diana di Napoli con lo spettacolo musicale “Sogno o son desto”, è caduto dal palco battendo in maniera violenta la testa. L’artista è stato trasportato al Cardarelli dove gli è stato riscontrato un trauma cranico.

Sul posto è intervenuta la postazione Loreto Crispi per soccorrere Ranieri alle 21.24.

Il cantante e attore è al momento in osservazione al Cardarelli.

Lo spettacolo di Massimo Ranieri, partito a settembre a Mantova e riproposto in teatri di tutta Italia, inizia con un monologo “sull’oscurità lasciata dal Covid e su quel raggio di luce creato dal vaccino e da chi è sempre stato in prima linea in questo periodo”. Ranieri nel monologo ringrazia il personale sanitario e sottolinea l’importanza del vaccino covid.

“Lo spettacolo era appena iniziato, Massimo Ranieri era alla prima canzone e forse voleva scendere tra il pubblico quando lo abbiamo visto cadere dal palco nel vuoto”, Rosy Marsiglia racconta l’incidente che al Teatro Diana di Napoli, durante lo spettacolo “Sogno e son desto”, ha visto protagonista il cantautore partenopeo che, subito soccorso, è stato ricoverato all’ospedale Cardarelli. “Noi spettatori siamo stati subito invitati a uscire – continua il racconto – e tra noi c’era chi diceva che Ranieri, rimasto a terra in attesa della barella, fosse lucido”.

“Tutto si è interrotto all’improvviso dopo il volo dal palco, anche i musicisti impegnati nel recital hanno smesso di suonare, – aggiunge Rosy Marsiglia – Gli addetti del teatro hanno fatto subito capannello impedendo alle prime file di avvicinarsi. La sala era piena per Massimo Ranieri che qui a Napoli è un mito e ogni anno porta al Diana un suo lavoro: ci siamo tutti molto spaventati e stanotte chi riesce a dormire?”.

La caduta dal palco di questa sera potrebbe essere stata causata da un malore improvviso.

FONTE

FONTE

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

L’oncologo: “Ma che vaccino è quello che – nonostante tre dosi! – assicura una protezione che tende a svanire dopo tre mesi?“

Read Next

Abbiamo ancora bisogno di vaccini? Quali sono i vaccini 2.0 in arrivo? Diamo uno sguardo