• Dicembre 2, 2022

Morta improvvisamente giovane gorilla nello zoo del Texas che ha vaccinato gli animali contro il Covid-19

La scorsa settimana, Martha, un gorilla occidentale madre di sei figli, è morta improvvisamente. Aveva 32 anni.

Martha e due dei suoi figli vivevano al Gladys Porter Zoo di Brownsville, in Texas. Un’oasi immersa nel centro dello stato (secondo il sito web dello zoo), il Gladys Porter Zoo ospita circa 1.600 animali selvatici.

La durata media della vita di un gorilla occidentale è di almeno 50 anni, secondo il sito web dello zoo. L’ultimo gorilla è morto lì, un patriarca di nome Lamydoc, aveva 60 anni. (È stato sottoposto a eutanasia a causa del declino della salute il 22 febbraio 2022.)

Mentre i gorilla sono i primati più grandi, i gorilla occidentali sono i più piccoli di questa sottospecie. Sono originari del bacino del Congo, lungo l’equatore nell’Africa centro-occidentale. Questi primati molto intelligenti sono noti per essere pacifici e non aggressivi, secondo lo Smithsonian’s National Zoo & Conservation Biology Institute. I gorilla occidentali sono animali protetti perchè a rischio di estinzione.

La morte inaspettata di un gorilla sano in via di estinzione dovrebbe portare gli zoologi di tutto il mondo ad allarmarsi.

Cosa ha ucciso Martha?

Secondo la notizia, che la dottoressa Stephanie Seneff ha condiviso su Twitter:

I guardiani dello zoo hanno notato che Martha era debole la mattina del 19 aprile. Era in cura per un’infezione del tratto urinario, ma non erano presenti segni di una malattia più grave. Martha è morta più tardi quella notte. Un’ispezione preliminare dopo la sua morte ha rivelato che Martha soffriva di molteplici problemi.

“Dopo l’autopsia, abbiamo scoperto che aveva anomalie multiple degli organi, che, a loro volta, hanno creato una cascata che l’ha uccisa”, ha detto il dottor Tom deMaar, veterinario senior dello zoo. “I problemi sono iniziati con una cardiopatia fibrosante, che ha portato all’insufficienza renale“.

Lo zoo afferma che i gorilla vengono controllati quotidianamente per qualsiasi segno di malattia.

Un gorilla sano la cui dieta, esercizio fisico e stile di vita non sono cambiati e che viene controllato ogni singolo giorno per problemi di salute improvvisamente ha più anomalie degli organi? Malattie cardiache che hanno portato a insufficienza renale? Perché?

Gli animali dello zoo sono stati vaccinati contro il COVID-19

Alla fine di luglio 2021, il Gladys Porter Zoo ha annunciato che avrebbe iniziato a vaccinare gli animali selvatici ospitati contro il COVID-19.

A quel tempo, Zoetis, la società che produce la versione animale del vaccino, ha donato più di 11.000 dosi “per aiutare a proteggere oltre 100 specie di mammiferi che vivono in quasi 70 zoo e più di una dozzina di giardini d’inverno, santuari, istituzioni accademiche e organizzazioni governative situate in 27 stati”, secondo l’American Veterinary Medical Association.

“Il lavoro di sviluppo iniziale e gli studi per il vaccino sono stati completati su cani e gatti”, ha riferito l’AVMA. “In questi studi preliminari, il vaccino ha dimostrato di essere sicuro e di avere una ragionevole aspettativa di efficacia, secondo Zoetis”.

Il 23 luglio 2021, il veterinario senior del Gladys Porter Zoo, il dottor Thomas Demaarha dichiarato a un giornalista che nessun animale dello zoo aveva contratto o era morto di COVID-19, ma che lo zoo voleva usare tutte le precauzioni possibili per mantenere gli animali al sicuro…vaccinandoli.

“Sappiamo che le tigri possono infettarsi, i leoni possono infettarsi, i gorilla e altre specie”, ha riferito il dottor Demaar a un giornalista. “Una delle nostre vulnerabilità definite sono le giraffe perché ho esseri umani sconosciuti con stato vaccinale sconosciuto che interagiscono molto vicino alle mie giraffe”.

Il “trattamento” quindi è diventato peggiore della malattia?

Il declino della salute di Lamydoc e la morte improvvisa di Martha potrebbero essere stati causati da una campagna di vaccinazione aggressiva e probabilmente completamente inutile?

Gli operatori sanitari di Shanghai picchiano a morte gli animali domestici e 17 milioni di visoni sono stati gasati a causa della paura umana di COVID-19.

Ora i gorilla in via di estinzione stanno morendo

Quanti altri esseri umani e animali dovranno essere sacrificati prima che il mondo si svegli?

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Importante sentenza a Grosseto. Crolla anche l’ultima imposizione del Governo. Maestra non vaccinata deve tornare in classe, non può essere demansionata in biblioteca

Read Next

Massa Carrara, muore a 8 anni per un malore improvviso