• Dicembre 4, 2022

Positivo al covid muore il 66enne Francesco Gugliotta, ex vicesindaco di Pozzallo e doppiamente vaccinato. Su Facebook invitava tutti al vaccino

È morto all’età di 66 anni Francesco Gugliotta, vicesindaco di Pozzallo (Ragusa) nel 2012 ed ex candidato a sindaco. Era docente di navigazione al Nautico di Pozzallo. Gugliotta, che aveva fatto due dosi di vaccino, lo scorso 20 dicembre era stato ricoverato per Covid in ospedale e sottoposto a terapia con erogazione di ossigeno, come lui stesso spiegava poi il 28 dicembre in un post su Facebook.

Scriveva su Facebook il 28 dicembre: “Buongiorno,volevo solo scusarmi con tutti i miei amici per non aver fatto i consueti auguri di buone feste puntuali come ogni anno.Quest’anno per me e per la mia famiglia è stato un anno particolare perché contagiati dal covid 19.Io in particolare sono ricoverato in ospedale dal 20 Dicembre e sottoposto a terapia anti-covid con erogazione di ossigeno.Dico queste cose per sottolineare ancora una volta l’importanza imprescindibile di ricorrere alle vaccinazioni, perché sono l’unico aiuto che hanno i medici per contenere il diffondersi dell’infezione con conseguenze disastrose.Io stesso essendo stato vaccinato già 2 volte,in qualche modo sto cercando di recuperare lentamente,con le armi che la scienza e la medicina ci mettono a disposizione.Solo chi ha vissuto sulla propria pelle questa terribile esperienza può capire interamente il mio discorso,che ha il solo scopo di fare capire a tutte le persone del mondo che le uniche armi che abbiamo sono i vaccini e naturalmente dobbiamo aiutare i paesi più poveri ad aumentare la percentuale perché troppo bassa e rischiosa, altrimenti le varianti prolifereranno in quei paesi ed il resto del mondo dovrà correre dietro questo terribile virus.Un abbraccio a tutti”.

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Era stata intervistata prima del vaccino, ora la 42enne Irene Cervelli dopo il coma ha gravi problemi neurologici permanenti. Presentata querela

Read Next

Morto dopo tre dosi per embolia polmonare da covid l’ex colonnello medico della Folgore Alberto Rossi