• Giugno 8, 2023

34.000 studenti di Los Angeles esclusi da scuola per non aver ricevuto il vaccino Covid

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Il distretto scolastico unificato di Los Angeles ha emanato uno dei più severi obblighi di vaccinazione covid della nazione, imponendo la somministrazione a tutti gli studenti dai 12 anni in su.

CONTEA DI LOS ANGELES, California – Decine di migliaia di scolari nel distretto scolastico unificato di Los Angeles in California saranno esclusi dall’apprendimento di persona nel prossimo semestre, perché non sono “completamente vaccinati” contro il Covid-19. 

Il Los Angeles Times ha riferito che circa 34.000 studenti che non hanno ancora effettuato la prima dose e adesso non hanno più il tempo di concludere il ciclo primario prima del 10 gennaio, data in cui avrà inizio il secondo semestre, aggiungendo che “nessuna clemenza o proroga della scadenza” sono attualmente previste. 

Il secondo distretto scolastico più grande della nazione, il Los Angeles Unified School District (LAUSD), ha emanato uno dei più duri obblighi di vaccinazione Covid-19 negli Stati Uniti, richiedendo a tutti gli studenti di età superiore a 12 anni la vaccinazione completa, indipendentemente dal fatto che i bambini affrontino un rischio estremamente basso da coronavirus. Il distretto offre anche la vaccinazione agli studenti di età compresa tra i cinque e gli 11 anni, ma al momento non li impone come requisito per la frequenza scolastica. 

A causa dell’obbligo, gli scolari dai 12 anni in su che non saranno in regola con le vaccinazioni, saranno esclusi dai propri istituti e costretti a frequentare una scuola pubblica fuori Los Angeles, il che potrebbe rivelarsi una grave difficoltà, in particolare per i bambini provenienti da famiglie a basso reddito. 

Spostare 34.000 bambini in didattica a distanza, tuttavia, potrebbe anche non essere fattibile. 

Secondo il Los Angeles Times, il distretto potrebbe non avere risorse sufficienti per seguire gli scolari non vaccinati, poiché il programma per la didattica virtuale ha avuto “problemi di carenza di personale e disorganizzazione” ,dopo che è stato inondato all’inizio dell’anno scolastico da circa 10.000 studenti, un numero che è cresciuto fino a 16.000″. 

Sharon McKeeman, fondatrice di Let Them Choose, un gruppo con sede nella contea di San Diego che si sta opponendo legalmente agli obblighi vaccinali per gli scolari, ha dichiarato che costringere i bambini all’apprendimento a distanza “rappresenta un problema di equità significativo”, in particolare dal momento che l’istruzione a distanza “come è già stato dimostrato, è un fallimento”. 

Non è chiaro, tra l’altro perché ai bambini, sia stata negata la possibilità di richiedere un’esenzione dall’obbligo per motivi religiosi, cosa che è invece concessa alla stragrande maggioranza degli adulti.

Molti americani nutrono riserve etiche sull’uso di linee cellulari derivate da feti abortiti nello sviluppo dei vaccini. 

Perché i bambini, che sono a rischio estremamente basso da Covid-19 stesso, siano costretti a ricevere un’iniezione sperimentale con effetti ignoti a lungo termine, resta un mistero. 

Il basso rischio da Covid-19 per i bambini, combinato alle migliaia di segnalazioni di gravi eventi avversi e decessi a seguito delle somministrazioni, ha portato numerosi esperti a criticare la decisione di inoculare i bambini con questi farmaci sperimentali. 

Quest’estate, i ricercatori della Johns Hopkins School of Medicine hanno rilevato un “tasso di mortalità pari a zero tra i bambini senza una condizione medica preesistente come la leucemia”. 

In risposta alla scoperta, il ricercatore capo Dr. Marty Makary ha accusato il CDC di basare la sua posizione sulla vaccinazione Covid in età scolastica, su “dati fragili”.  

In un articolo di ottobre per il Brownstone Institute, il dottor Paul Elias Alexander, che ha prestato servizio presso il Dipartimento della salute e dei servizi umani (HHS) durante la pandemia sotto l’amministrazione Trump, ha definito la vaccinazione dei bambini piccoli “pericolosa” e “assolutamente folle”. 

Alla fine del mese scorso, l’epidemiologo di Yale Dr. Harvey Risch ha raccomandato ai genitori di ritirare i loro figli da scuola piuttosto che farli vaccinare. 

 “Onestamente, mi organizzerei con altri genitori per portarli fuori dalla scuola e creare ambienti di homeschooling”, ha dichiarato Risch. “Non c’è scelta. La vita di tuo figlio è in gioco”. 

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Bambino di 4 anni in ipotermia, lasciato fuori al freddo per sospetti sintomi Covid

Read Next

Ernesto Junior Ramirez, 16 anni, morto 5 giorni dopo Pfizer. Le dimensioni del cuore erano raddoppiate. La testimonianza drammatica del padre

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock