• Maggio 28, 2023

Ce l’hanno fatta: i CDC aggiungono i V. C19 al calendario di routine per bambini e adulti

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Le iniezioni di C19 sono incluse nei nuovi programmi di V. raccomandati di routine rilasciati giovedì dai Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie. I programmi di immunizzazione riassumono le attuali raccomandazioni sui V. per bambini, adolescenti e adulti, ma non stabiliscono requisiti V. per scuole o luoghi di lavoro.

Le principali modifiche ai programmi, pubblicate giovedì nel Morbidity and Mortality Weekly Report del CDC, includono l’aggiunta di serie di V. primari C19 e raccomandazioni sulla V. con dose di richiamo; linee guida aggiornate sui V. contro l’influenza e lo pneumococco; e nuovi V. per morbillo, parotite e rosolia (MMR) e per l’epatite B.

Il programma raccomanda anche dosi aggiuntive di V. MMR durante un focolaio di parotite e la somministrazione di V. poliovirus inattivato negli adulti che sono a maggior rischio di esposizione al virus.

Le modifiche proposte sono state raccomandate dai consulenti sui V. del CDC, l’Advisory Committee on Immunization Practices o ACIP, e approvate dal CDC, che ha lavorato con medici, infermieri e farmacisti sulla raccomandazione.

Il cambiamento più grande, hanno detto alla CNN gli autori del rapporto, è quello che aggiunge i V. C19 in entrambi i programmi.

Abbiamo già parlato delle motivazioni che hanno spinto a inserire questi nuovi farmaci nel calendario V. di routine qui:

“Ciò significa che il V. C19 sarà ora presentato come qualsiasi altro V. raccomandato di routine e non è più presentato in una speciale gamma di “richiamo” come negli anni precedenti. Questo, in un certo senso, aiuta a “normalizzare” questo V. e invia un messaggio potente sia agli operatori sanitari che al pubblico in generale che tutti i soggetti di età pari o superiore a 6 mesi dovrebbero rimanere aggiornati con i V C19 raccomandati (incluso un richiamo, se idoneo ), proprio come farebbero con qualsiasi altro V. raccomandato di routine “.

Lo hanno affermato il dott. Neil Murthy e la dott.ssa A. Patricia Wodi in una dichiarazione.

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Lecce, «Somministrano HPV( Papilloma virus) a bimbo di 4 mesi»: denuncia in Procura

Read Next

Weekend di m.alori nel calcio tra cui tre d.ecessi. Un dodicenne si a.ccascia sul campo nel pomeriggio

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock