• Febbraio 9, 2023

E’ morto Davide, il portiere 28enne colpito ieri da infarto improvviso nel riscaldamento pre-partita

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Non ce l’ha fatta Davide Gavazzi. Il 28enne portiere toscano è morto nella mattina all’ospedale Caruggi di Firenze. I tentativi dei medici sono stati vani e non è bastato un soccorso immediato per dare al giovane calciatore una seconda opportunità. Una tragedia per il mondo del calcio toscano avvenuta nel riscaldamento della gara di Coppa Toscana di Seconda Categoria.

Davide si stava preparando per scendere in campo con la sua squadra, la Montagna Pistoiese, ma nel corso del riscaldamento prima della gara di Coppa Toscana è improvvisamente crollato a terra privo di conoscenza. Sia i compagni di squadra che i dirigenti si sono subito resi conto che la situazione era grave, ed il primo intervento è avvenuto grazie al soccorso di un’automedica e di un’ambulanza. I sanitari presenti sul posto hanno praticato a lungo il messaggio cardiaco chiedendo anche l’intervento di un elicottero che è arrivato a distanza di pochi minuti sul campo di Gavinana. 

Per il portiere della Montagna Pistoiese era una giornata particolare e di festa. Il suo ruolo è quello di secondo ma pochi giorni fa stando a quanto rivela La Nazione, il tecnico Marco Iori gli aveva affidato la maglia da titolare per il match contro la Cintolese valido per la seconda giornata di Coppa Toscana. Poi l’infarto nel corso del riscaldamento e la gara è stata ovviamente immediatamente rinviata. 

A raccontare quegli attimi così spaventosi ci ha provato il dirigente della Montagna Pistoiese, Alessandro Petrolini a La Nazione: “I ragazzi stavano effettuando il riscaldamento pre-partita, abbiamo visto Davide impegnato nei classici esercizi e poi con il pallone, all’improvviso si è accasciato a terra. L’attimo prima sorrideva, quello successivo è crollato. Abbiamo allertato subito i soccorsi, mentre gli è stato praticato il messaggio cardiaco. Siamo distrutti e non possiamo fare altro che sperare che vada tutto per il meglio”.  

Anche l’allenatore Marco Iori si è detto sotto shock: “È accaduto tutto in un attimo, durante il riscaldamento abbiamo visto Davide accasciarsi e ci siamo resi conto di quanto fosse grave. Pochi secondi prima era sorridente, pronto per giocare: poi è andato giù… Abbiamo utilizzato anche il defibrillatore, poi è arrivato l’elisoccorso. Siamo distrutti”.  

Da ieri pomeriggio è partita una vera e propria corsa contro il tempo per provare a salvare Davide. L’immediatezza dei soccorsi con il trasporto in elicottero al Trauma Center di Caruggi facevano sperare in un esito diverso. A distanza di ore però è arrivata la notizia che Gavazzi non ce l’ha fatta. Sui social la notizia è rimbalzata immediatamente e sono arrivate decine di messaggi. Su Instagram è arrivato anche il messaggio della sua squadra, la Montagna Pistoiese: “Vogliamo ricordarti così – recita il post con la foto di Davide – felice per l’esperienza che stavi iniziando con noi. Purtroppo Davide non ce l’ha fatta. Ci ha lasciato questa mattina. Non ci sono parole. Non dovrebbero succedere queste cose. Ci stringiamo con un forte abbraccio ai familiari”.

FONTE

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Aumentano i provvedimenti contro la legittimità dell’obbligo in Corte Costituzionale per l’udienza del 30 novembre. Sono 13! Tutte le ordinanze e i testi integrali

Read Next

Aumento di tumori gravi nei bambini. E’ allarme in tutta la provincia

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock