• Febbraio 29, 2024

Famoso ex calciatore muore per malore improvviso durante una partita di beneficienza. Aveva giocato in una delle “cinque sorelle”

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


La tragica morte per malore improvviso del famoso ex calciatore Hernán Salamanca, 52 anni, nel bel mezzo di una partita di calcio a scopo di solidarietà, che si è giocata lunedì sera, 5 dicembre, sul campo della squadra argentina del “Deportivo Roca”, ha avuto un forte impatto nella regione.

La partita si stava disputando allo stadio “Luis Maiolino” nella città di General Roca, in Patagonia, provincia del Rio Negro.

Si tratta del sesto decesso in campo per malore improvviso nella zona in poco tempo. L’ultimo decesso di un giocatore in campo era avvenuto il giorno prima, domenica 4 dicembre, nella città di Cipolletti, a 30 chilometri di distanza (leggi il nostro articolo “Quinto decesso in campo in una partita amatoriale della zona. Calciatore colpito da infarto improvviso muore in pochi minuti domenica 4 dicembre”).
Hernán Salamanca ha partecipato ad uno degli incontri organizzati per raccogliere fondi ed aiutare l’ex calciatore del “Deportivo Roca” Ángel “Nene” Travesino, che deve sottoporsi ad un intervento chirurgico a Buenos Aires che costa un milione di pesos.

Salamanca è crollato improvvisamente a metà partita. Colto da malore improvviso, aveva alzato la mano e aveva chiesto aiuto. Nonostante siano stati in grado di soccorrerlo rapidamente, è morto pochi minuti dopo per arresto cardiaco.

L’ex attaccante è stato uno dei calciatori più importanti della regione durante i suoi anni di carriera. Si è distinto con le maglie del Fernández Oro, Cipolletti, Catriel, Alto Valle, Unión de Allen e Brown de Madryn, tra gli altri.

Aveva anche giocato come riserva nel Racing Club de Avellaneda, una delle squadre più note del calcio argentino, considerata una delle “cinque sorelle”, insieme al Boca Juniors, River Plate, San Lorenzo e Indipendiente, con 18 scudetti, una Coppa Libertadores e una Coppa Intercontinentale.

Tantissimi i messaggi sui social: “Hernán è arrivato allo stadio con il sorriso, con indosso la maglia del suo amato Oro, per dare una mano facendo parte dell’attaccante della squadra Oro – Cipolletti, condividendo l’attacco con un altro grande come Claudio Sicolo e altri volti noti come Anibal Iachetti, tra i tanti”, hanno scritto sul sito di notizie Manantial Deportivo, che era in campo per seguire l’evento.

“Addio WACHIN … come tutti non posso ancora credere, sarai sempre presente in mezzo a noi, nei nostri cuori, te ne sei andato facendo ciò che ami … giocando a calcio con gli amici, aiutando sempre il prossimo e sei andato via con il tuo CARO ORO, su, come se l’avessi pianificato !!! Vola alto, amico, ti ricorderò sempre con gioia!!!”, ha detto Pablo «Chala» Parra, uno dei suoi più cari amici di calcio.

«Un Grande dentro e fuori dal campo, un bravo ragazzo. RIP caro Hernan Salamanca, campione con il Tanga nel 1993, punto di riferimento del calcio regionale e del suo amatissimo Fernández Oro, è morto facendo quello che amava, con il pallone tra i piedi, felice in campo. Le nostre più sentite condoglianze alla famiglia e agli amici”, ha scritto su Facebook il club dell’Alto Valle.

FONTE

FONTE

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

CMSi: “Nuovi dati ISS e sentenza della Consulta: sempre meno giustificato l’obbligo. Gli adulti (40-59 anni) con booster si infettano il 60% in più dei non V.”

Read Next

La figlia 27enne della famosa cantante: “sto male da mesi, spesso in ospedale, sono gonfia e non riesco a respirare”. Il fratello Dj ha avuto un ictus improvviso ad ottobre

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO