• Aprile 20, 2024

Grave encefalite da v. Udienza storica martedì 10 gennaio in Corte Costituzionale. Verso un nuovo orientamento giurisprudenziale

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Martedì 10 gennaio 2023 il numero di ruolo 3 in Corte Costituzionale è relativo all’ordinanza numero 33 del 2022 su una questione di legittimità costituzionale sollevata dalla Corte di Cassazione con ordinanza numero 1308 del 17 gennaio 2022 in un caso di grave encefalite da v. riconosciuta a causa del trivalente MPR. Relatrice sarà il Giudice costituzionale Maria Rosaria San Giorgio, ex Presidente di Sezione della Corte di Cassazione. Saranno presenti, per i genitori della minore con danno irreversibile da v., l’avvocatessa Armanda Lessini del foro di Milano, per l’Avvocatura dello Stato gli avvocati Enrico De Giovanni e Gaetana Natale e sarà “interveniente ad adiuvandum” l’avvocato Marcello Stanca, storico legale di danneggiati da v. di tutta Italia e Presidente dell’associazione AMEV.

Nel caso portato all’attenzione della Corte Costituzionale, il Ministero della Salute è ricorso in Cassazione, dopo aver perso in primo e secondo grado, contestando non il danno irreversibile della minore milanese da v., accertato e inconfutabile, ma la tardività della richiesta di riconoscimento ai sensi della legge 210/92 che prevede un indennizzo a favore di chi ha subito danni irreversibili a causa del v.

Si legge nell’ordinanza della Corte di Cassazione che dopo il v. MPR, “a distanza di undici giorni, la bambina aveva mostrato disturbi della deambulazione con disequilibrio e perdita delle forze dell’arto inferiore e superiore sinistro, accompagnata da sonnolenza, irritabilita’, ridotto interesse per il contesto e regressione del linguaggio. Da tali sintomi, a seguito di ricovero e ripetuti esami, era derivata la diagnosi di encefalopatia post v., come attestato dalla scheda di dimissioni del 5 luglio 2002 versata in atti; nel giugno del 2003, la Commissione per l’accertamento degli stati di invalidita’ civile aveva accertato la totale invalidita’ con la medesima diagnosi”.

I genitori della minore hanno fatto richiesta di riconoscimento nel giugno del 2010, ben oltre i tre anni dalla diagnosi di encefalopatia post v. (termine di decadenza previsto dall’articolo 3 legge 210/92), ma hanno ottenuto il riconoscimento sia in primo grado dal Tribunale di Milano nel 2012 e sia dalla Corte di Appello di Milano con sentenza n.432 del 2015.

Fino allo scorso gennaio la Corte di Cassazione, nelle sue decisioni, aveva sempre tenuto in considerazione il termine decadenziale dei tre anni rigettando i ricorsi di riconoscimento per “tardività della domanda”, ma con l’ultima ordinanza (Presidente Berrino, Relatore Calafiore) ha sollevato questione di legittimità costituzionale sulla base di un nuovo principio giurisprudenziale che si sta affermando negli ultimi anni in materia assistenziale e previdenziale: il principio di “decadenza mobile”.

L’applicazione di questo nuovo principio avrebbe effetti dirompenti anche in materia di danni da v. perchè determina la fine della decadenza tombale del diritto pensionistico. Nessuna domanda, secondo questo principio, potrebbe essere respinta per “tardività” ma la decadenza si applicherebbe solo sui ratei pensionistici maturati nel triennio precedente alla presentazione della domanda, salvando il diritto alla prestazione previdenziale per i ratei a venire.

La Corte Costituzionale potrebbe dare il via libera all’applicabilità del principio di “decadenza mobile” e mettere definitivamente la parola fine ai tanti casi riconosciuti ma con domande respinte per “tardività”.

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Il giovane politico sostenitore di Lula e della campagna v. è scomparso questa notte

Read Next

Il misterioso “Jikky the Mouse” del laboratorio governativo di biosicurezza e cosa sta rivelando sui v.

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO