• Dicembre 5, 2022

Il Giappone mette fine alla pantomima: Avvisa dei gravi effetti collaterali dei “vaccini” e rigetta ogni forma di obbligo o discriminazione per i cittadini

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Il Giappone annuncia che i settori pubblico e privato non possono discriminare coloro che rifiutano le vaccinazioni sperimentali a mRNA.

Il Giappone sta etichettando i “vaccini” Covid per avvertire di effetti collaterali pericolosi e potenzialmente mortali come la miocardite. Inoltre, il paese sta riaffermando il suo impegno a garantire che tutti i possibili effetti collaterali siano documentati.

Questi sforzi da parte dell’autorità sanitaria giapponese sono in netto contrasto con le misure ingannevoli adottate da altri paesi per costringere i cittadini a subìre la somministrazione, minimizzando gli effetti collaterali e scoraggiando la corretta segnalazione di eventi avversi.

Inoltre, il Giappone sta dando estrema importanza al consenso informato e all’autonomia corporea. Fino alla pandemia di coronavirus, il concetto di “consenso informato” era considerato sacro per gli operatori sanitari in Occidente.

Il Giappone sta sollevando preoccupazioni in particolare sui rischi di miocardite nei giovani uomini che hanno ricevuto Pfizer e Moderna. Il paese sta applicando un rigoroso obbligo di segnalazione legale degli effetti collaterali che deve avvenire entro 28 giorni dalla somministrazione.

Nuovi additivi: le descrizioni chiariscono

Tre trattamenti di terapia genica Covid-19 sono attualmente offerti in Giappone. Includono la formulazione Pfizer / BioNTech (Comirnaty) e Moderna di Takeda.

Le descrizioni dei prodotti (qui e qui) affermano: “Questo prodotto contiene un additivo che non è mai stato usato in un vaccino prima”.

Inoltre, le aziende farmaceutiche ti invitano a consultare il tuo medico sull’additivo se prevedi di ricevere la vaccinazione. Oltre a Pfizer e Moderna, Vaxzevria (ex AstraZeneca) viene somministrato in Giappone. Tuttavia, il Giappone lo raccomanda solo a persone di 40 anni e oltre. Si fa riferimento anche  per Vaxzevria, al nuovo tipo di additivo.

Nessuna vaccinazione obbligatoria o discriminazione

Il sito web del Ministero della Salute giapponese incoraggia i cittadini a ricevere il “vaccino”; tuttavia, sottolinea che non è obbligatorio:

Sebbene incoraggiamo tutti i cittadini a ricevere la vaccinazione COVID-19, non è obbligatoria. La vaccinazione sarà data solo con il consenso della persona da vaccinare dopo le informazioni fornite.

Inoltre, il governo raccomanda a coloro che stanno considerando di procedere con la vaccinazione, di considerare attentamente sia la sua efficacia che gli effetti collaterali.

Si prega di vaccinarsi di propria decisione, comprendendo sia l’efficacia nella prevenzione delle malattie infettive che il rischio di effetti collaterali. Nessuna vaccinazione sarà effettuata senza consenso.

Inoltre, sottolineano che le imprese non costringono i dipendenti a ricevere la vaccinazione sperimentale. Né i dipendenti dovrebbero discriminare coloro che la rifiutano:

Per favore, non costringere nessuno sul posto di lavoro o coloro che ti circondano alla vaccinazione e non discriminare coloro che non sono stati vaccinati.

Il governo fa riferimento anche a un “Consiglio sui diritti umani”, comprese le istruzioni per la gestione di eventuali reclami se la popolazione dovesse affrontare discriminazione “vaccinale” sul lavoro.

Il Giappone rompe i ranghi

Molti medici onesti in tutto il mondo hanno fatto eco agli avvertimenti delle autorità sanitarie giapponesi sugli effetti collaterali delle terapie geniche. Tuttavia, questa posizione è costata a molti medici nelle nazioni occidentali la radiazione dall’albo, con la conseguente impossibilità di poter continuare ad esercitare la propria professione medica. Il governo ha accusato questi medici di diffondere “esitazione vaccinale”.

Inoltre, mentre il Giappone consente ai suoi cittadini di scegliere se essere vaccinati, altri paesi stanno costringendo i cittadini alla vaccinazione con ricatti lavorativi e sociali.

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

I vaccini rappresenteranno un rischio di morte 40 volte superiore rispetto al COVID per i giovani, avvertono gli esperti giapponesi

Read Next

Non si fida più nessuno. Flop delle prenotazioni per i vaccini ai bambini al 3%. Piemonte ed Emilia Romagna chiedono aiuto all’esercito. Puglia: “Vaccinare scuola per scuola”

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock