• Dicembre 4, 2022

Il Ministero della Salute israeliano potrebbe chiedere ai vaccinati di non fare attività sportiva a causa del rischio miocardite

Nelle ultime ore, il Jerusalem Post ha riportato che, a causa dell’aumento del rischio miocardite dopo la vaccinazione mRna, il Ministero della Salute israeliano potrebbe chiedere ai neo vaccinati di non praticare attività sportiva ed esercizi faticosi per almeno una settimana.

Dopo l’ultimo studio, pubblicato mercoledì sera, sull’aumento del rischio miocardite dopo la vaccinazione Pfizer, infatti, alcuni funzionari sanitari della Divisione di epidemiologia del Ministero della Salute ritengono sia opportuno raccomandare che le persone “evitino attività faticose per una settimana dopo la loro seconda dose di i vaccini mRNA COVID-19”.

Secondo l’orientamento dei funzionari del comitato consultivo ministeriale, sarebbero invece ammesse attività non troppo faticose come camminare, fare stretching, lavorare in piedi e i lavori domestici.

La proposta verrà esaminata nella prossima riunione del comitato consultivo ministeriale.

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Ex campione del mondo di motociclismo Marco Melandri: “Mi schiero contro il green pass. Sono contro la dittatura che stiamo subendo”

Read Next

Troppe criticità per il green pass. Richiesto rinvio di 15 giorni da Confindustria Emilia Romagna