• Gennaio 31, 2023

Il primo 29enne si accascia e muore sul colpo, il secondo ha un malore e si sfracella al suolo da un’impalcatura, il terzo 39enne trovato morto in un giardino dai passanti

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.



San Ponso, operaio 29enne si accascia al lavoro e muore per un malore

Tragico episodio la mattina di mercoledì 13 aprile, in un’azienda della zona industriale di San Ponso, nel canavese. Un operario di 29 anni di Bosconero è arrivato al lavoro e si è accasciato per un malore. Immediati i soccorsi del 118 che sono intervenuti anche con un elicottero atterrato sui prati della cittadina. I sanitari hanno tentato inutilmente di rianimarlo: per il giovane non c’era più nulla da fare. I carabinieri di Courgnè stanno facendo i rilievi per accertare la dinamica degli eventi.


Morto in un capannone a Sesto, malore o incidente sul lavoro

Il corpo di un uomo è stato trovato in via Manin; sono in corso gli accertamenti ma sembra che si tratti di un elettricista che sarebbe caduto da una scala per un infortunio o per un malore.

Il corpo di un uomo è stato trovato mercoledì pomeriggio all’interno di un capannone al numeri 350 di via Manin, a Sesto San Giovanni, in provincia di Milano. Il cadavere non è ancora stato indentificato. I soccorritori di Areu sono intervenuti a seguito di una segnalazione, ma non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Sul posto sono al lavoro vigili del fuoco e polizia di Stato. L’uomo sarebbe un elettricista che è caduto da una scala. Gli agenti della Polizia di Stato stanno aspettando gli accertamenti del medico legale per capire la ragione della caduta, se si è trattato di un infortunio sul lavoro oppure se l’uomo ha avuto un malore.


Ucciso da un malore a 39 anni nel giardino della Casa dell’ospitalità

MESTRE Lo ha notato un passante all’interno del giardino della Casa dell’Ospitalità di via Spalti.

È stato scoperto così, nella tarda mattinata di ieri, il corpo senza vita di Hany Mohamed, trentanovenne egiziano. Secondo i primi esami del medico legale e dei sanitari del Suem 118, a uccidere l’egiziano sarebbe stato un malore: il corpo non aveva segno di violenza né tantomeno di una qualche forma di aggressione e vicino a lui non sono stati trovati altri indizi che potessero portare a ipotesi diverse dal malore. Sul caso comunque indagano i carabinieri della compagnia di Mestre e la magistratura che ha aperto un fascicolo per atti relativi alla morte del trentanovenne. Il cadavere dell’uomo era avvolto in una coperta nel giardino della Casa dell’Ospitalità.

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Oltre l’angoscia anche la beffa dallo Stato! Il Ministero invia le raccomandate per sanzionare gli over 50 pure alle persone scomparse. L’ultimo caso è di un finanziere barese

Read Next

The Covid Lies – Le Bugie del Covid

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock