• Dicembre 2, 2022

“Il tradimento del paziente: Corruzione della Sanità, Consenso Informato e Rapporto medico-paziente”- NUOVO STUDIO

Lo scopo di questo nuovo studio è: in primo luogo, esaminare le minacce disciplinari rivolte agli operatori sanitari dai loro organi di governo negli Stati Uniti; e in secondo luogo, per esaminare la letteratura medica per le complicazioni relative ai vaccini COVID-19 e ai dati del Vaccine Adverse Event Reporting System (VAERS), in particolare quelli relativi alle donne in gravidanza e alle donne in età riproduttiva.

Gli autori mirano anche a portare l’attenzione alla popolazione, agli operatori sanitari e agli amministratori sanitari sul fatto che ordini di bavaglio illegali e incostituzionali sono stati imposti a tutti gli operatori sanitari negli Stati Uniti e avvisare tutti che non ci si può fidare di nessun operatore sanitario poiché sono sotto un ordine di bavaglio che RENDE NULLO IL CONSENSO INFORMATO.

“È nostra intenzione avvisare gli organi di governo degli operatori sanitari che saranno ritenuti responsabili e gettare le basi legali per possibili violazioni, collusioni e frodi del Racketeer Influenced and Corrupt Organizations Act (RICO). Questi potenziali atti criminali, esposti in un tribunale, possono violare l’immunità legale di Big Pharma e altri e perforare qualsiasi immunità percepita data a ospedali e organizzazioni tramite il CARES ACT”.


Sfondo e scopo

Lo scopo di questo studio è: in primo luogo, esaminare le minacce disciplinari rivolte agli operatori sanitari dai loro organi di governo negli Stati Uniti; e secondo, a esaminare la letteratura medica per le complicazioni relative ai vaccini COVID-19 e i dati del Vaccine Adverse Event Reporting System (VAERS),
in particolare quelli relativi alle donne in gravidanza e alle donne in età riproduttiva. Gli autori mirano anche a portare l’attenzione sulla popolazione, sull’assistenza sanitaria lavoratori e amministratori sanitari cui sono stati imposti ordini di bavaglio illegali e incostituzionali a tutti gli operatori sanitari negli Stati Uniti e per allertare tutti di cui non ci si può fidare di nessun operatore sanitario poiché sono soggetti a un ordine di bavaglio che rende nullo il consenso informato. È nostra intenzione mettere organi direttivi degli operatori sanitari con l’avviso che saranno ritenuti responsabili e gettano le basi legali per possibili racket influenzati e Violazioni, collusioni e frodi del Corrupt Organizations Act (RICO). Questi potenziali atti criminali, esposti in un tribunale, possono violare l’immunità legale di Big Pharma e altri e perforare qualsiasi immunità percepita data a ospedali e organizzazioni tramite il CARES ACT

Metodi

Sono state riviste le comunicazioni degli organismi di regolamentazione per gli operatori sanitari. Abbiamo esaminato la letteratura medica per le complicazioni legate alle iniezioni di terapia genica sperimentale dal lancio dei “vaccini” COVID-19. Abbiamo analizzato i dati VAERS specificamente per misurare i decessi complessivi,anomalie mestruali, malformazioni fetali in gravidanza e interruzione della gravidanza utilizzando la piattaforma https://MedAlerts.org/

Risultati

In una dichiarazione del settembre 2021 sulla diffusione della disinformazione COVID-19, l‘American Board of Obstetrics & Gynecology (ABOG) ha minacciato i loro oltre 22.000 elettori con azioni disciplinari, inclusa la revoca delle licenze e delle certificazioni del consiglio. In questa dichiarazione, ABOG ha fatto riferimento al Federation of State Medical Boards (FSMB) e l’American Board of Medical Specialties (ABMS). Ci sono 1.013 riviste mediche sottoposte a revisione paritaria con pubblicazioni che documentano morbilità e mortalità della terapia sperimentale con acido nucleico COVID-19. I dati VAERS dimostrano un rischio significativo associata a questa terapia genica sperimentale nelle donne in età riproduttiva e nelle donne in gravidanza.

Conclusioni

ABOG e altri organismi autorevoli che regolano gli operatori sanitari hanno emesso ordini di bavaglio inappropriati sui loro elettori, impedendo così informazioni consenso e distruggere i rapporti medico-paziente. Molte fonti attendibili di dati, letteratura medica e VAERS segnalano PERICOLO per l’uso di
Vaccini COVID-19, soprattutto durante la gravidanza e nelle donne in età riproduttiva. ABOG deve ritirare le minacce inappropriate e non raccomandare l’uso della “vaccinazione” COVID-19 in gravidanza fino a quando non saranno condotti studi prospettici a lungo termine
.

LEGGI LO STUDIO COMPLETO: https://www.thegms.co/medical-ethics/meethics-rw-22021403.pdf

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Nei documenti riservati Pfizer AMMETTE che “la malattia potenziata associata al vaccino Covid-19 è un RISCHIO reale”; i dati dimostrano che si sta già verificando

Read Next

La FDA rilascia altri 10.000 documenti sul vaccino Pfizer. Cosa riveleranno?