• Gennaio 27, 2023

Ipnosi per vaccinare chi è contrario, in Svizzera durante la Settimana nazionale delle vaccinazioni

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


La Svizzera intraprende altre iniziative per convincere gli indecisi a vaccinarsi: offerta di specialità culinarie per chi si immunizza, notte gratis nei musei, vaccino a domicilio e persino una seduta di ipnosi per convincere gli indecisi. Prende il via da domani la settimana nazionale di immunizzazione contro il Covid-19. 

«Ogni vaccinazione conta»: è il motto della settimana nazionale di immunizzazione contro il Covid.

Numerosi gli eventi in programma: concerti, un villaggio di vaccinazione alla stazione centrale di Zurigo, vaccinazioni in autobus, in tram, sul battello del Reno o anche sotto ipnosi.   Confederazione e cantoni tentano di convincere gli indecisi, grazie ad un programma di informazione e facilitazione delle vaccinazioni, con aumento dei siti ed estensione degli orari.  La settimana – il cui budget a disposizione è di circa 100 milioni di franchi – inizierà con un evento informativo sulla Piazza Federale di  Berna.

Vi sarà inoltre un tour di concerti di musicisti come Stefanie Heinzmann, Danitsa, Stress, Dabu, Kunz, Baschi, Anna Rossinelli e Sophie Hunger, che saranno affiancati da stand di informazioni e consulenza sul tema.

In alcuni cantoni della Svizzera orientale, i cui tassi di vaccinazione sono tra i più bassi del paese, oltre alle notti del vaccino, ai vari centri pop-up e walk-in, ai più paurosi verrà offerta la possibilità di sottoporsi in studi medici specializzati a brevi sedute di ipnosi. In molti luoghi circoleranno autobus di vaccinazione, camion e squadre mobili di vaccinazione: a Zurigo si potrà ottenere l’iniezione in tram, mentre a Basilea su un battello sul Reno. Un vero e proprio villaggio del vaccino verrà inoltre creato all’interno della Stazione centrale zurighese.

In diverse località a chi deciderà di sottoporsi all’immunizzazione verranno offerte specialità culinarie: caffè, berliner, marroni, vin chaud o the speziati. Prevista anche, analogamente a quella dei musei, una lunga notte del vaccino in numerose località. Nel canton Lucerna non ci sarà neppure bisogno di uscire di casa: famiglie o gruppi di cinque o più persone potranno infatti prenotare un team di vaccinazione a domicilio, mentre ad Appenzello Esterno vi sarà una sorta di servizio taxi gratuito che preleverà le persone da casa e le accompagnerà ai centri di immunizzazione.

Nei cantoni di Svitto e Nidvaldo circoleranno diversi furgoncini del vaccino, che forniranno dosi ma anche consulenza e informazione. Ginevra dal canto suo punta sull’umorismo e sulla cultura: chi riceve la prima dose durante questa settimana potrà partecipare a una lotteria per vincere un «momento ginevrino unico», per esempio una visita guidata allo storico bunker del governo con Mauro Poggia, una discesa a corda doppia sotto scorta della polizia o la possibilità di guidare un veicolo blindato sull’asfalto dell’aeroporto.

FONTE

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Kellai Rodriguez, 35enne con reazione avversa a Pfizer vittima invisibile

Read Next

Covid-19 maxi cluster all’Ospedale Universitario di Bordeaux, tutti completamente vaccinati

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock