• Novembre 26, 2022

La Corea del Sud riporta il secondo conteggio più alto di COVID nonostante restrizioni e l’altissimo tasso di vaccinazione

La Corea del Sud ha registrato domenica il suo secondo più alto numero giornaliero di casi di coronavirus, nonostante i limiti estesi del COVID-19 e un alto tasso di vaccinazione, sollevando preoccupazioni di ulteriore diffusione durante le prossime vacanze del Capodanno lunare.

Il paese ha registrato 7.630 nuovi casi sabato, ha detto la Korea Disease Control and Prevention Agency (KDCA), al di sopra dei 7.009 casi segnalati il giorno prima e vicino al record di metà dicembre.

La Corea del Sud a metà gennaio ha esteso le regole di distanziamento sociale più severe per tre settimane, tra cui un coprifuoco alle 21.00 per ristoranti, caffè e bar e limiti alle riunioni private, prima della vacanza che inizia sabato.

Decine di milioni di coreani in tutto il paese in genere viaggiano durante il Capodanno lunare per riunioni di famiglia durante una delle principali festività del paese.

La Corea del Sud ha registrato 733.902 infezioni da COVID-19 e 6.540 decessi, secondo i dati KDCA, sebbene quasi il 95% degli adulti sia stato completamente vaccinato e più della metà abbia ricevuto una dose di richiamo.

Per contenere la rapida diffusione del virus, i funzionari sanitari hanno richiesto la prova della vaccinazione e un richiamo per accedere alla maggior parte delle strutture pubbliche, ma un tribunale ha stabilito che i grandi negozi e gli adolescenti dovrebbero essere temporaneamente esclusi.

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Immunosoppressione innata da vaccinazioni a mRNA SARS-CoV-2: il ruolo di G-quadruplex, esosomi e microRNA

Read Next

Suor Rosalina Ravasio (fondatrice Comunità Shalom): “Non faccio il vaccino. Alcuni miei volontari dopo il vaccino stanno morendo e i tumori sono aumentati del 350%”