• Dicembre 4, 2022

La denuncia del Sindaco: “sto male da 35 giorni, costretta a letto da una grave reazione avversa alla seconda dose”

Claire Boan, sindaco della città di Port Adelaide Enfield, nello Stato dell’Australia Meridionale, mercoledì 19 gennaio ha pubblicato un post su Facebook dopo le tante settimane di assenza.

La giovane politica locale ha dichiarato di essere costretta ancora a letto da cinque settimane e, nonostante sia stata anche ricoverata, i medici non sono riusciti ad aiutarla. Riferisce dolori e impossibilità a camminare e a svolgere le attività quotidiane anche più semplici. Claire Boan riferisce che la sua grave malattia è stata causata da una reazione avversa alla seconda dose del vaccino covid.

Scrive Claire Boan: “Questo è il mio 35° giorno in cui faccio colazione a letto. Di solito è un regalo che mi fanno per la festa della mamma o per il mio compleanno, ma da oltre un mese è diventata la nuova normalità nella mia vita. La scorsa notte, non riuscivo a mettere a letto i miei figli e a controllarli mentre dormivano la notte, e non sono riuscita a farlo per più di un mese.
Non ho condiviso foto felici del Natale o gite al mare, niente vacanze nel nostro camper o sorrisi quando abbiamo ricevuto i nostri nuovi porcellini d’India.
I social media sono stati un luogo in cui condividevo esperienze di vita positive, celebrando risultati o momenti divertenti dei nostri giorni. Di solito tengo per me questi momenti e li condivido solo con le persone a me più vicine.
Questo è stato fino ad ora…
Sono stata allettata dentro e fuori dall’ospedale, a causa di una reazione immunitaria alla mia seconda vaccinazione. Ho avuto tutti i sintomi possibili e immaginabili e il mio corpo continua a mostrarne di nuovi; è stato estenuante per il mio corpo, traumatico per la mia famiglia e difficile per la mia mente.
Sono ormai 2 anni che parlo contro le continue voci di paura che vengono trasmesse da tutte le direzioni; e, in tempi più recenti, mi sono espressa contro la crescente divisione nel nostro Paese e nella nostra comunità. Così, mentre sono a letto e mi sento quasi inutile, continuo a trovare modi per condividere una voce di gentilezza e speranza. I veri leader sono incoraggianti, empatici, onesti, dimostrano vero coraggio e ammettono colpe ed errori. Ho imparato un livello completamente nuovo di vulnerabilità in tutto questo tempo; qualcosa di cui ho parlato molte volte ma ora sto capendo un livello completamente nuovo di ciò che significa. Anche i buoni leader sanno come condividere i momenti difficili.
Quindi, mentre un giorno passa all’altro, senza capire quando potrò giocare con i miei figli, correre sulla spiaggia, cucinare una cena in famiglia o trascorrere del tempo nel mio giardino (e ovviamente poi tornare completamente al lavoro più meraviglioso che ho il privilegio di avere), voglio lasciare un ricordo a tutti voi. Per favore siate gentili. Mostrate empatia. Dimostrate di avere un cuore aperto. Siate la parte migliore di voi”
.

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Membro del consiglio di amministrazione di Pfizer suggerisce la fine dell’uso di mascherine e degli obblighi vaccinali

Read Next

Un altro giovane calciatore croato muore per arresto cardiaco. Dopo il calciatore 23enne Marin Čačić, muore il giocatore 22enne dello Zaprešić Filip Turk